La Germania investe 100 milioni di euro per attrarre nuovi militari

Il ministro della difesa Ursula Von der Leyen ha presentato la scorsa settimana un piano per attrarre nuovi giovani alla carriera militare e raggiungere l’obiettivo di 60mila arruolati l’anno. Come? Rendendo la carriera militare più attraente e al passo con i tempi.

Militari tedeschi cercasi. I punti più importanti dell’iniziativa saranno l’aumento degli asili nido a supporto dei genitori in servizio, la costruzione di caserme più confortevoli completamente coperte da wifi gratuito ed una maggiore flessibilità negli orari di lavoro. La previsione d’investimento è di 100 milioni di euro complessivi nei prossimi cinque anni. “Vogliamo attrarre i migliori giovani presenti sul mercato del lavoro” è il pensiero della Von der Leyen, prima donna a diventare ministro della difesa tedesco (in molti la danno come possibile candidata del centro destra alle prossime elezioni in sostituzione di una Angela Merkel che difficilmente si presenterà per un quarto mandato).

Con un tasso di disoccupazione di poco più del 6% a maggio 2014 del resto in Germania la percentuale dei volontari che si arruolano perché non hanno altre alternative di lavoro è molto bassa.

L’iniziativa della Von der Leyen rientra all’interno di un cambio di passo della Germania rispetto alla politica militare internazionale. Se negli ultimi otto anni si ha preferito rimanere ai margini, ora, come conferma questo articolo dello scorso gennaio sul der Spiegel, la Germania vuole tornare protagonista per provare sia sé stessa che ai suoi alleati, di potere…

CONTINUA IN FORMA COMPLETA QUI SU WIRED

 FOTO © isafmedia CC BY-SA 2.0 

Andrea D'Addio - Direttore

A Berlino dal 2009, nel 2010 ha fondato Berlino Magazine prima come blog, dopo come magazine. Collabora anche con AGI, Wired, Huffington Post, Repubblica, Io Donna, Tu Style e Panorama scrivendo di politica, economia e cultura, e segue ogni anno da inviato i maggiori festival del cinema di tutto il mondo.

Leave a Reply