La guerra dei cafoni, a Berlino il film tratto dal romanzo di Carlo D’Amicis

“Lo scontro di classe oggi c’è ancora, magari rispetto agli anni Settanta è più nascosto e meno esplicito ma proprio per questo non va ignorato”

Così i registi Davide Barletti e Lorenzo Conte parlano del tema centrale del loro ultimo film: La guerra dei cafoni, tratto dall’omonimo romanzo di Carlo D’Amicis. Il film verrà proiettato per la prima volta in Germania domenica 17 dicembre al cinema Babylon di Berlino, all’interno della rassegna CinemAperitivo in collaborazione con l’Associazione Apulier in Berlin.

La proiezione del film

Avverrà domenica 17 dicembre 2017 al cinema Babylon di Berlino. Il film verrà proiettato in lingua originale e con sottotitoli in inglese. In seguito si terrà un dibattito con il regista Davide Barletti e lo scrittore italiano Carlo D’Amicis, autore dell’omonimo romanzo con il quale ha partecipato anche alla selezione dell’ambito Premio Strega. D’Amicis è autore anche di altri romanzi: Piccolo Venrdì; Il ferroviere e il golden gol; Ho visto un re; Amor Tavor. In occasione della proiezione verrà allestita una mostra di foto di scena del film, realizzate da Maurizio Buttazzzo (presente all’evento) e Andrea Ciccarese.

La guerra dei cafoni: la trama

Ambientato in una torrida estate del ‘75 e nell’immaginario paesino salentino di Torrematta, dove la presenza di adulti è inverosimilmente inesistente, il film racconta la battaglia universale tra ricchi e poveri, tra il male e il bene, combattuta tra due gruppi di ragazzini under 18: i ragazzi benestanti, i signori, e i ragazzi di campagna, i cafoni. Entrambi vogliono sovrastare sopra all’altro, in uno scontro cantato a suon di dialetti pugliesi che si intersecano tra loro, una lingua stretta che richiede persino i sottotitoli in italiano. In questa guerra tra caste combattuta tra maschietti, sono figure chiavi quelle di Mela (gruppo cafoni) e Sabbrina (gruppo signori), le uniche ragazze protagoniste che riescono a proiettarsi oltre al conflitto (da MyMovies).

Le recensioni del film

L’adattamento metaforico di un tema così reale e concreto è stato accolto da parte della critica italiana con straordinario entusiasmo: “Un unicum nel giovane cinema italiano, una bella fusione tra epica e avventura, poesia e riflessione profonda” (Coming Soon). Per non parlare dell’incredibile impresa dei registi nel concertare ragazzi pugliesi da ogni città e provincia, ragazzi per la prima volta dietro a una cinepresa, ai quali è stata concessa la libertà di muoversi tra le battute con spontaneità e nei propri dialetti. Una combinazione che rende il film “Una favola brillante e poetica, intrisa del suono dei dialetti del sud e di una luce assolata che brucia i confini di una terra immaginaria” (Van Put da Il Manifesto).

La guerra dei cafoni

di Davide Barletti e Lorenzo Conte

in lingua italiana con sottotitoli in inglese (90 minuti)

Domenica 17 dicembre alle 16.00

al Babylon – Rosa-Luxemburg-Straße 30, 10178 Berlino

16:00 Film

17:40 dibattito con il regista Davide Barletti e Carlo D’Amicis, autore del libro e sceneggiatore

aperitivo di prodotti tipici pugliesi

Per l’occasione è stata allestita una mostra fotografica di scene del film realizzata da Maurizio Buttazzo (anche lui sarà presente all’evento) e Andrea Ciccarese.

Ingresso 9 euro

Evento Facebook

Per rimanere aggiornati sui prossimi appuntamenti del CinemAperitivo potete cliccare qui.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 Foto di copertina: Youtube

Leave a Reply