La Merkel ha scelto la sua erede

Lo ha annunciato Angela Merkel lunedì scorso: Annegret Kramp-Karrenbauer è la nuova segretaria generale del CDU, partito di cui la Cancelliera è presidente.

In seguito alle dimissioni dell’ex segretario del CDU (Unione Cristiano-Democratica), la Cancelliera Angela Merkel ha nominato Annegret Kramp-Karrenbauer, conosciuta anche come “Mini-Merkel”, a nuova segretaria generale del partito. Sembrerebbe che il partito stia muovendo i primi passi verso l’era post-Merkel. La decisione potrebbe portare una ventata di novità all’interno della formazione, particolarmente indebolita durante le elezioni dello scorso settembre.

Chi è la “Mini-Merkel”

Kramp-Karrenbauer, all’interno del CDU dal 1981, è stata la protagonista di un’importante vittoria elettorale nel Saarland a settembre, divenendone premier. Si trattava di un momento di grande difficoltà generale del suo partito. Come riporta Il Sole 24 ore, la “Mini-Merkel” ha delle posizioni leggermente più a destra della Cancelliera: più rigida sul tema immigrazione e di orientamento ultra-cattolico. Kramp-Karrenbauer è molto apprezzata all’interno del suo partito per il grande impegno politico dimostrato negli anni. L’episodio simbolo della sua tenacia è avvenuto, secondo il quotidiano The Guardian, proprio il mese scorso, quando, coinvolta in un incidente stradale, la donna classe 1962, ha continuato a lavorare sui negoziati della coalizione anche dal suo letto d’ospedale, impressionando positivamente la Merkel. «Ci conosciamo da molto tempo e possiamo contare l’una sull’altra, anche se abbiamo ognuna le nostre opinioni» ha detto la Merkel di Kramp-Karrenbauer in una conferenza stampa.

Kramp-Karrenbauer1
YouTube

Una richiesta del partito

La decisione è avvenuta in seguito alle dimissioni dell’ex segretario generale del CDU, Peter Tauer, a causa di problemi di salute. La nomina è stata compiuta quasi a sorpresa, lasciando amareggiati alcuni mebri del partito, come Jens Spahn, conservatore di 37 anni, visto da lungo tempo come una stella nascente nel CDU. In seguito al deludente risultato elettorale di settembre, all’interno del partito stesso si rimproverava alla Cancelliera di non aver portato sullo scenario politico del partito “volti nuovi” in posizioni di alto livello. Le si chiedeva inoltre di iniziare a pensare “al suo erede al trono”. Nominando come segretaria generale Kramp-Karrenbauer, ha molto probabilmente unito le due richieste del partito, scrive sempre The Guardian. La Cancelliera ha comunque dichiarato di non essere intenzionata a dimettersi dal suo ruolo per i prossimi quattro anni.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Youtube

Rosellina Neri

Nata a Roma, a 10 anni mi sono trasferita a Lipari alle Isole Eolie, dove ho vissuto in barca per qualche anno. L'isola la considero casa, in ogni suo scorcio, in ogni sua luce e in ogni suo scoglio. Ho iniziato gli studi in Giurisprudenza a Palermo, terra natale di mia madre. Ora vivo a Berlino e ho portato con me la voglia di scrivere. "Da grande", mi piacerebbe essere una giornalista.

Leave a Reply