La metro di Berlino interpretata dall’orchestra della Konzerthaus

L’orologio della Deutsche Bahn, le scale mobili, la biglietteria automatica, la macchinetta obliteratrice, l’inconfondibile suono di chiusura porte della S-Bahn immortalato anche da Paul Kalkbrenner in Train: il virtuosismo dei musicisti della Konzerthaus interpreta i rumori della metro di Berlino.

Il filmato, pubblicato una settimana fa sul canale YouTube dell’orchestra berlinese, fa parte della nuova campagna della Konzerthaus, #Klangberlins (il suono di Berlino), ed è il secondo di una serie di dodici in cui i musicisti omaggiano la capitale tedesca riproducendone i suoni con i loro strumenti classici. Nei filmati appaiono in contemporanea immagini e rumori della quotidianità berlinese e gli strumentisti che di volta in volta li eseguono: mentre il primo video imitava con clarinetti e piatti l’atmosfera di un Imbiss di Currywurst, il piatto tipico di Berlino, nel secondo la Konzerthaus ci porta invece nella metro cittadina, tra rollio dei vagoni U-Bahn, treni che sbuffano, S-Bahn che sfrecciano ad Alexanderplatz.

Amore per Berlino

Mediante gli originali “brani” composti da Michael Edwards e Christian Tschuggnall, l’orchestra della Konzerthaus vuole «sottolineare non soltanto la bravura dei musicisti, ma anche e soprattutto la sua gioiosa propensione alla sperimentazione, la sua apertura e naturalmente il suo amore per Berlino», spiega l’ufficio stampa della Konzerthaus.

Foto di copertina © YouTube – Screenshot

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply