La metro di Berlino su Facebook chiede di scegliere il nome dei suoi vagoni. Ecco le tre (discutibili) opzioni

L’azienda dei servizi pubblici di Berlino, la BVG, è impegnata da alcuni mesi a far dimenticare agli utenti le numerose chiusure e i disservizi degli ultimi mesi e così, dopo l’iniziativa “Weil wir dich lieben” – Perché noi ti amiamo – lanciata qualche mese fa (di cui abbiamo parlato qui), ha aperto un referendum per chiedere direttamente ai viaggiatori di scegliere il nome per i nuovi treni che entreranno in servizio a partire dalla prossima estate.

Una consultazione iniziale si era già svolta a Febbraio, quando gli utenti del profilo Facebook della BVG avevano suggerito ben 1500 nomi diversi per i nuovi vagoni della metropolitana, altrimenti chiamati semplicemente “IK”. Fra di essi spiccavano gli ironici “Inzolvenz” e “Immervoll” (tradotto in italiano suonerebbe come “semprepiena”). La giuria ha deciso quindi di restringere la votazione finale ai tre nomi più votati: andando sull’apposita pagina Facebook si può lasciare un commento scrivendo la propria preferenza tra “Icke”, “Inka” e “Isolde”.

L’unica limitazione è quella della lettera iniziale “I”, riferita alla serie di produzione dei vagoni; alcuni famosi vagoni nella storia della U-Bahn di Berlino sono stati i “Gisela”, entrati in servizio negli anni ’80 durante la DDR e ancora saltuariamente utilizzati sulla linea U2. Sul perché siano solo nomi di donna invece non ci sono spiegazioni.

Il referendum è iniziato il 27 Aprile e durerà fino al 4 Maggio: una settimana per aiutare la BVG a scegliere un nome più familiare per i treni che collegheranno tutta Berlino.

Foto: © Oliver Lang – BVG

Francesco Somigli

Autore freelance, narratore di storie e ideatore del progetto Ohneort in cui esplora e racconta la rete metropolitana di Berlino. Collabora con Berlino Explorer con tour guidati alla scoperta della capitale tedesca.

Leave a Reply