Le 10 foto delle Residenze in stile moderno, patrimonio dell’UNESCO di Berlino

“Residenze in stile moderno di Berlino” è la dicitura con cui l’UNESCO, nel 2008, ha riconosciuto patrimonio dell’umanità sei edifici residenziali situati a Berlino.

Nel luglio del 2008, un complesso di sei edifici residenziali, realizzati tra il 1913 e il 1934, è stato dichiarato patrimonio dell’UNESCO. Gli odierni quartieri di Bohnsdorf, Wedding, Britz, Prenzlauer Berg, Reinickendorf, Charlottenburg-Nord, ospitano queste bellissime architetture in stile moderno, dalle forme chiare e innovative, dislocate in diversi punti della città. Risalgono principalmente al tempo della Repubblica di Weimar quando Berlino rappresentava l’apogeo del progresso civile e sociale europeo. Sono esempi eccezionali di riforma edilizia e possiedono un preciso connotato di rivendicazione sociale. Buona parte, infatti, fu realizzata in risposta alla crisi degli alloggi seguita alla prima Guerra mondiale, al fine di migliorare le condizioni abitative dei residenti. Questi insediamenti sono poi diventati simbolo dell’architettura e dell’urbanistica del XX secolo. I responsabili della pianificazione degli insediamenti erano allora Bruno Taut e Martin Wagner, ma anche gli architetti Hans Scharoun e Walter Gropius contribuirono al progetto. Tutti nomi destinati, di lì a poco, ad innovare in maniera determinante l’edilizia del proprio tempo. Gli edifici, in ordine cronologico di costruzione, sono Gartenstadt Falkenberg (“Tuschkastensiedlung”), Schillerpark-Siedlung, Großsiedlung Britz (“Hufeisensiedlung”), Wohnstadt Carl Legien, Weiße Stadt e Großsiedlung Siemensstadt. Vi mostriamo di seguito le 10 foto più belle di queste perle nascoste nei sobborghi di Berlino.

1. Un dettaglio di Gartenstadt Falkenberg (“Tuschkastensiedlung”) a Bohnsdorf

2. Gartenstadt Falkenberg (“Tuschkastensiedlung”) a Bohnsdorf

3. Schillerpark-Siedlung a Wedding

Last week we visited all of the three UNESCO World Heritage sites in Berlin. This is probably the strangest one of all – Berlin Modernism Housing Estates. Why strange? Well, imagine that your apartment building, or the entire block of houses, suddenly gets listed as a world heritage site. That’s what happened here in 2008. These buildings are outstanding examples of the German residential architecture of the 1920s. The one in our picture is Schillerpark Siedlung, one of the six housing estates on the UNESCO list. Photo taken with an Apple iPhone 6S before the GuideVenturous SE Asian Tour in November 2016. #berlin #unesco #worldheritage #berlinstagram #igersberlin #visit_berlin #architecture #iphonephotography

Un post condiviso da GuideVenturous (@guideventurous) in data:

4. Großsiedlung Britz (“Hufeisensiedlung”) a Britz

5. Ancora Großsiedlung Britz (“Hufeisensiedlung”) a Britz

6. Wohnstadt Carl Legien a Prenzlauer Berg

#goodmorning

Un post condiviso da tatjana (@taddi) in data:

7. Weiße Stadt a Reinickendorf

8. Ancora Weiße Stadt a Reinickendorf

9. Großsiedlung Siemensstadt (“Ringsiedlung”) a Charlottenburg-Nord

10. Di nuovo Großsiedlung Siemensstadt (“Ringsiedlung”) a Charlottenburg-Nord

😍#großsiedlungsiemensstadt #berlin #berlinermoderne #bauhaus #sonntagmorgenspaziergang

Un post condiviso da Silke Krebs (@silke_krebs_fr) in data:

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply