Malta, aereo libico dirottato con 118 persone a bordo

Un aereo con 118 persone a bordo è stato dirottato ed è ora fermo nell’aeroporto di La Valletta/Luqa, Malta. Come riportato da Television Malta, i due dirottatori, che si dichiarerebbero sostenitori di Gheddafi, minacciano di farlo esplodere, ma hanno anche detto di essere disposti a liberare i passeggeri se le loro richieste – ancora non divulgate – verranno soddisfatte.

Malta1
© Twitter – Television Malta

L’A320 dell’Afriqiyah Airlines è un volo interno libico partito da Sebha e diretto a tripoli. L’aereo ha improvvisamente cambiato rotta ed è stato fatto atterrare dai due dirottatori sul suolo maltese alle 11:32. L’aeroporto e lo spazio aereo maltese sono stati chiusi e le forze speciali stanno al momento trattando con i due attentatori, che sostengono di avere granate o – secondo quanto dichiarato dal pilota alle autorità libiche – una cintura esplosiva, e minacciano di utilizzarle. Il primo ministro maltese Joseph Muscat sta seguendo la vicenda in prima persona.

Aggiornamento delle 13:24. Dopo circa due ore di trattative, i dirottatori hanno rilasciato le 28 donne e il bambino a bordo.

Aggiornamento delle 13:50. Dopo oltre due ore di trattative, i dirottatori si sono decisi a deporre le armi e a rilasciare tutti gli ostaggi.

Foto di copertina © Twitter – Television Malta

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply