Un giovane calabrese ha chiesto alla mamma di trasferirsi a Berlino per aprire una delle pizzerie al taglio più buone in città

mama maria's

Se una mamma calabrese raggiunge un figlio per aprire una pizzeria al taglio in una delle zone più in voga di Berlino.

«Berlino? Durante gli anni del Muro mi dava l’idea di una città di cui si doveva avere paura. Le guardie appostate e pronte a sparare a chi provava a scappare, la Guerra Fredda nonché l’eco dei bombardamenti della seconda guerra mondiale. Non ispirava allegria, eppure, ora, a sessant’anni, eccomi qui felice con un cambio di vita che mai avrei immaginato all’epoca». Si chiama Maria, è del 1957 e fino a maggio 2017 aveva vissuto solo nel suo paesino natale, Taverna, duemila anime ai piedi della Sila, a circa 25 chilometri da Catanzaro. È a lei che suo figlio Francesco ha voluto dedicare, già dal nome, Mama Maria’s, la pizzeria al taglio, tavola calda e bar aperta a novembre 2017 su Frankfurter Allee, il viale un tempo usato per le parate della DDR oggi tra le zone più ambite della capitale tedesca. «Il nome all’inglese è per richiamare il concetto del soul food, il cibo dell’anima, artigianale e alla portata di tutti». La storia di Francesco, classe 1981, è interessante tanto quella di sua mamma Maria. «Io a Berlino ci vivo dal 2010. Sono laureato in economia a Siena e ho lavorato per diversi anni come broker finanziario. Tra le mie città c’è stata anche Berlino. È qui che ho capito che il lavoro d’ufficio non mi stimolava più. Ho deciso che era arrivato il momento di seguire una delle mie grandi passioni, la cucina. E così, dopo aver sondato la disponibilità di mia madre a salire sù e realizzare un locale di cui lei fosse il perno, ho iniziato a preparare l’apertura di Mama Maria’s». Il cambio di vita è stato totale. «Ma meno di quanto si pensi. Il passaggio non è tanto dalla finanza alla cucina quanto dalla gestione di investimenti a quella di una piccola impresa». Francesco però non si è accontentato di chiedere aiuto alla mamma. A Berlino, per dargli una mano, è salita anche la sorella Viviana con tanto di cognato. «Lei è laureata in Giurisprudenza, ma ha sempre avuto un animo artistico. È suo l’immenso murale, ispirato alla celebre foto Lunch a top a skyscraper, che caratterizza una delle pareti del locale. Ci ha messo due mesi a realizzarlo e poi ha deciso di rimanere qui per aiutarci nell’attività».

Mama Maria’s (C) Angela Montagner

Le pizze e l'”artigianalità” di Mama Maria’s

Tutto da Mama Maria’s è fatto in casa. Spiega Maria: «Pasta, zuppe, minestroni gateau di patate, che da noi in Calabria si chiama schiuma, lasagne e torte. Sono io che arrostisco le melanzane e le zucchine che vanno sulla pizza, preparo i porcini e gli spinaci. Nasciamo come pizzeria al taglio, quelle che vanno forte sono patate e funghi, ricotta e spinaci e carciofini e mozzarella, ma il resto del menù è ampio e varia di giorno in giorno. L’obiettivo è di offrire ai clienti il pasto che si potrebbe trovare in una casa del sud. Tutti i prodotti sono italiani. La soppressata e i salami ad esempio li fa mio fratello in Calabria. Siamo macellai da diverse generazioni, è da lì che si è sviluppata la nostra passione per il cibo».

Impasto con lievitazione a 36 ore e quell’amore per le grandi città

Mama Maria’s per il momento è aperto da lunedì al sabato dalle 8:45 alle 19.30, tranne il sabato quando si apre alle 11. «Ma in realtà chiudiamo molto dopo. Vogliamo che la pizza abbia almeno 36 ore di lievitazione e così, quando apparentemente siamo chiusi, prepariamo gli impasti per le pizze che serviremo da lì a due giorni. È un lavoro continuo che mi sta dando tanta soddisfazione. Sentirmi dire Grazie Mama Maria da un cliente tedesco o straniero mi commuove ogni volta. Mi spiace solo che non abbia ancora trovato il tempo di imparare il tedesco e potere intavolare con loro una discussione qualsiasi. Spero che superata questa fase iniziali possa dedicarmi un po’ di più a nuove amicizie e alla conoscenza della città». Come è vivere lontano dal paesino in cui si è cresciuti? «Mio marito è rimasto in Calabria a causa del suo lavoro cerca di salire spesso, ma i collegamenti non sono così facili. Appena andrà in pensione il piano è che anche lui si trasferisca qui. Nel frattempo mi godo questo cambiamento. Avevo sempre voluto vivere in una città, ma mai avrei pensato che fosse all’estero e addirittura Berlino. Qui invece ho la stessa sensazione: mi sento a casa.

Mama Maria’s

Frankfurter Allee 33, 10247 Berlino

Aperto dal lunedì al venerdì 9:00-20:00, sabato 11:30 – 20.00

Prezzi: circa 2.50 per un trancio di pizza

Tel. 030 58701308

Questo locale fa parte del network True Italian. Clicca sul banner qui sotto per scoprire tutti gli altri locali aderenti.

 

Andrea D'Addio - Direttore

A Berlino dal 2009, nel 2010 ha fondato Berlino Magazine prima come blog, dopo come magazine. Collabora anche con AGI, Wired, Huffington Post, Repubblica, Io Donna, Tu Style e Panorama scrivendo di politica, economia e cultura, e segue ogni anno da inviato i maggiori festival del cinema di tutto il mondo.

Leave a Reply