M’AMA.ART, la nuova galleria d’arte italiana con caffè a Berlino

A Pankow, in una zona elegante e residenziale, nasce il primo M’AMA.ART, che vede in un unico immobile convivere la galleria d’arte, con l’annesso concept store, ed il Bistrot Feinkost, 100% italiano.

Alle pareti la carta da parati della linea M’AMA.ART-design arricchita da un’installazione dell’artista Chicco Margaroli realizzata con cipolle rosse di Tropea, che formano splendidi fiori. Bottiglie di olio extravergine d’oliva, vino rosso, Franciacorta, tutto rigorosamente M’AMA.ART-Food by Titti Garelli. Appena si entra da M’AMA.ART, sulla Heynstraße, 33 a pochi passi dalla stazione centrale di Pankow, si ha l’impressione di entrare in un’altra dimensione, che rimanda ad un concetto di eleganza totalmente italiano, ma che si inserisce perfettamente nella bellissima zona residenziale dove si trova. Incontriamo la proprietaria Alessia Montani, avvocato, proprietaria del marchio, con vari progetti in cantiere, in una mattinata fredda ma soleggiata e ci spiega meglio la filosofia che sta dietro a questo bellissimo locale.

I prodotti con “etichette di artista”

M’AMA.ART offre un’esperienza sensoriale unica; un viaggio tra i sapori e il gusto italiano che passa attraverso l’arte, l’arredamento, il cibo: si può venire a gustare una cioccolata calda mentre si osservano bellissime opere d’arte contemporanea e prima di lasciare il locale si compra una bottiglia di vino con etichetta d’autore da regalare ad un amico per un’occasione speciale. «Abbiamo una linea a marchio M’AMA.ART realizzata in sinergia ad artisti di arte contemporanea e una linea di prodotti da noi selezionati sulla base di un rigoroso disciplinare di alta qualità» ci spiega Alessia. «Confetti, confetture, crema al radicchio e olive, crema al mojito, panettoni imbevuti in grappa stagionata 24 mesi, biscotti, dolci e salati a base di mais, ketchup naturali, sottoli e naturalmente olio, vino e Franciacorta: questi e molti altri prodotti provenienti da piccoli produttori di nicchia, rigorosamente italiani, si possono consumare al momento nel nostro locale oppure acquistare per proseguire a casa l’italian style life da noi proposto.

Il locale e la scelta di Pankow

«Noi siamo innamorati di questo quartiere, troviamo che ci sia la vera vita berlinese, poiché è molto autentica e abitata da molta gente del luogo.»
Racconta  Alessia. « Certo, aprire un locale come questo a Pankow è stato molto difficile, perché qui non c’è quella scelta che c’è a Berlino Ovest già da tempo e quindi si è meno abituati alle novità. Questo però per noi è una sfida molto stimolante, perché creiamo qualcosa che manca in questo quartiere. E la risposta sta già arrivando: abbiamo aperto da pochissimo tempo e abbiamo già molti clienti affezionati, che si sentono a casa da noi e che invitano qui i loro amici piuttosto che a casa propria. Abbiamo ospitato workshop in tema di arte e cucina, concerti, feste private, compleanni, addii al nubilato e ci stiamo attrezzando per soddisfare la richiesta di cene aziendali. Inoltre, proponiamo mostre, esponendo opere di artisti internazionali, presentazioni di film, letture di libri, danza, musica, tutto ciò che è legato al mondo dell’arte e della cultura».

Non solo cibo

«M’AMA.ART è oggi un marchio che comprende tre linee, che abbracciano i settori delle eccellenze italiane: cibo, moda e design. Nell’ambito del cibo rientrano i prodotti di cui abbiamo già parlato. In quello della moda rientrano sia i tessuti d’artista sia gli accessori come gioielli, scarpe, profumi. Come “Ricordati di fiorire”, la fragranza a base di pera e pepe rosa, con un significato profondo: ogni giorno rinasci, rigenerati, lascia attraverso il tuo profumo un ricordo, nei luoghi e negli altri, che sia uno sprone alla vita, un codice vitale positivo. Nell’ambito del design rientrano poi le porcellane, le carte da parati e gli altri accessori d’arredo come le maniglie “5 sensi”.

Come nasce M’AMA.ART

«M’AMA.ART nasce come un progetto che vuole fondere l’arte con la vita quotidiana: tutto quello che ci circonda, che osserviamo, che mangiamo, che indossiamo, può essere un’opera d’arte. Da qui è nata l’idea di legare M’AMA.ART al cibo, promuovendo prodotti italiani che sono vere e proprie opere d’arte da gustare, che provengono da un’attenta ricerca di piccoli produttori di nicchia veri artigiani-artisti della produzione. E non è questa la massima espressione dell’italianità – il connubio arte e cibo?

M’AMA.ART nel mondo

«Ho sempre svolto la professione di avvocato, diventando cassazionista e ho svolto anche l’attività di docenza all’Università, ma ho sempre avuto una forte passione per l’arte che mi ha portato ad aprire il primo M’AMA.ART a Roma. Berlino è la seconda tappa del nostro progetto, ma non l’ultima: vorremmo aprire un altro M’AMA.ART ad Istanbul e anche per questa città, come Berlino, avremmo scelto un quartiere molto particolare, ovvero l’antico quartiere ottomano di Balat. Abbiamo poi in programma un altro progetto bellissimo: “crociere d’arte” in barca a vela ovvero mostre a bordo, con degustazioni di cibo d’eccellenza. Anche questo, in una cornice particolare: la barca sarà un’antica barca a vela, che partirà dal porto di Marzamemi in Sicilia. La prima mostra sarà ovviamente sul cannolo siciliano!».

MamaArt

Heynstraße 33, 13187 Berlin

Aperto martedì-giovedì 11.30-21, venerdì 11.30-22, sabato 15-22, domenica 15-21

Pagina Facebook

Questo locale fa parte del network True Italian.

Sara Trovatelli

Dottoranda in traduzione letteraria, traduttrice, amante del buon cibo, dei viaggi e di tutto ciò che è cultura, vive a Berlino dal 2012 dopo essersene innamorata durante una gita lampo ai tempi del liceo.

Leave a Reply