Anfiteatro, giardino e area per lo sport: Marie, la piazza di Prenzlauer Berg a misura di cittadini

Marie

Marie, un’area gioco per i più piccoli e un’isola felice per le mamme nel cuore di Prenzlauer Berg

“Ein Platz für die Marie” è un interessante, e riuscito, progetto di pianificazione partecipata realizzato nel Winsstraßenviertel, area residenziale di Prenzlauer Berg. Questo è un quartiere in cui, dopo la caduta del muro, i luoghi pubblici agibili sono diventati assai rari.  La piazza, che dal 2005 ottiene l’uso permanente del suolo, con le sue aree ludiche e ricreative per i residenti di tutte le età, è diventata un punto di incontro importante per tutto il quartiere ed  ha ricevuto diversi premi nazionali ed europei. Il giardino di quartiere, poi, è un esperimento che segue il modello dei community gardens di New York ed è gestito dall’associazione Freundeskreis Marie e.V., un’ iniziativa di residenti che promuove contatti di vicinato e progetti sociali.

La storia

La demolizione di un ufficio dei vigili del fuoco a Marienburger Strasse aveva lasciato un vuoto di ben 6000 mq. Il piano di riconversione prevedeva qui la costruzione di una nuova stazione dei pompieri che, per mancanza di fondi, non verrà attuata. A questo punto è entrata in gioco l’associazione di cittadini Winsstraße BV. Questi hanno proposto un uso temporaneo del suolo per lo sviluppo di un parco pubblico attrezzato, al fine di ridurre il deficit elevato di spazi verdi del quartiere. L’idea è stata molto apprezzata e dal 1997 i partner del progetto ha trovato come partner il Dipartimento di Ambiente e Natura (AUN) e la Società per un’attenta riqualificazione urbana (S.T.E.R.N.). Negli anni si è cercato di coinvolgere, attraverso incontri e seminari, il ​​maggior numero possibile di persone, al fine di contribuire alla trasformazione del sito di demolizione in un’area verde.

Il progetto

Periodicamente venivano organizzati laboratori di progettazione ai quali erano invitati a partecipare tutti i residenti e le persone interessate, che, con il supporto di pianificatori e paesaggisti, sviluppavano l’idea del nuovo parco. Il progetto è stato vincente e nel Maggio del 1999 si inaugura lo spazio pubblico “Marie”, con la garanzia di poter utilizzare il terreno per 10 anni (concessione diventata permanente). Oltre ad un grande parco giochi, l’idea prevedeva: un piccolo anfiteatro, un giardino di quartiere ed un’area attrezzata per lo sport. Alla progettazione e alla realizzazione hanno partecipato molte persone e gruppi di studenti. L’associazione è  sostenuta volontariamente anche dagli artisti del quartiere. Murales, mosaici e una mitica creatura serpente-coccodrillo, risultato del processo del lavoro collettivo, danno vita ad un luogo inconfondibile.

ricerca e foto a cura di Z.Munizza, responsabile del progetto Berlino Explorer che organizza guide tematiche ed esplorazioni urbane.

Leggi anche a Schöneweide il nuovo centro per le arti curato dai Moving Poets 

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Related Posts

  • A Berlino, si sa, l'architettura contemporanea la fa da padrona, nuovi progetti firmati da archistar "aiutano" la città a far parlare ancora di sé e delle sue continue trasformazioni, ma Berlino nasconde anche tanti tesori, tutti da scoprire a poco a poco. Un interessante esempio d'architettura nascosta lo troviamo camminando distratti tra…
  • Studi di registrazione e laboratori per artisti formano oggi il centro creativo all'interno della Funkhaus, nei locali che hanno ospitato dal '56 al '90 la sede della Rundfunk der DDR, la radio pubblica della Repubblica Democratica Tedesca. Inizialmente le trasmissioni radiofoniche della neonata RDT avvenivano dalla Stazione Radio di Grünau, all’interno di una grande…
  • Lo Schwerbelastungskörper, letteralmente "corpo che sopporta un grande carico", è un enorme cilindro di cemento situato nel quartiere Tempelhof, a sud della capitale tedesca, oggi una della tracce che rimane della Berlino immaginata da Hitler e testimonianza di uno dei suoi più megalomani progetti, ovvero la "Welthauptstadt Gemania”, che vedeva…
  • Camminando per le strade di Berlino capita di alzare lo sguardo e intravedere eleganti camini longilinei in mattoni rossi che svettano nel panorama di una città in continua trasformazione, come tracce silenziose di un passato industriale che riprendono vita integrate a nuove e moderne strutture in acciaio e vetro, questi…
  • La Schneider Brauerei è uno degli ultimi baluardi della memoria storica di Prenzlauer Berg. Costruita nel 1891 la fabbrica produceva e imbottigliava la birra che veniva servita all’aperto nel bellissimo Schweizer Garten, che in breve tempo diventò un punto di riferimento per le notti del quartiere con l’aggiunta di un cinema, una grande…

Zuleika Munizza

Zuleika Munizza responsabile del progetto di ricerca Berlino Explorer, presenta e racconta Berlino attraverso la sua storia e le sue trasformazioni, da un punto di vista architettonico e sociale.

Leave a Reply