May am Ufer, a Berlino creatività e tradizione italiana si gustano a due passi dal canale

Specialità regionali come la pasta con le sarde siciliana, il risotto alla milanese con ragù di funghi o con il classico ossobuco, la pasta con il pesto di basilico fresco e patate alla ligure: la cucina tradizionale italiana si può gustare al May am Ufer, ristorante di Pannierstraße 32, nel quartiere berlinese di Neukölln. Il proprietario, Thomas Mudersbach, è tedesco, ma ha vissuto in Italia per dieci anni, dove ha imparato le ricette della tradizione che oggi ripropone nel suo locale. Ma la cucina del May am Ufer è fatta anche di creatività: giocando con le spezie e i profumi orientali o utilizzando ingredienti tipici della cucina tedesca. Come confermano i tanti clienti affezionati, il risultato è sempre buonissimo grazie alla passione di Thomas e soprattutto all’uso dei migliori prodotti.

Lesen Sie den Artikel auf Deutsch hier.

Tradizione italiana e influenze internazionali. «Ho iniziato a lavorare nella ristorazione quando vivevo a Milano. Mi ci ero trasferito per frequentare la scuola di cinema e per mantenermi ho iniziato a lavorare in un ristorante. Lì ho imparato le ricette tipiche lombarde: i risotti, gli ossibuchi, la carne, la polenta. Poi ho iniziato a lavorare nel ristorante biologico il Girasole, dove ho scoperto i sapori autentici e genuini della cucina italiana. Sono proprio questi sapori che mi hanno conquistato. Quella italiana è per me la migliore cucina al mondo: anche una semplice pasta al pomodoro diventa un piatto da gourmet, se il sugo è fatto bene. Allo stesso tempo mi piace sperimentare combinazioni diverse, usando spezie indiane, aceto di riso giapponese o verdure asiatiche per esaltare il gusto di alcuni ingredienti o regalare un sentore orientale a piatti tradizionali. Ovviamente nelle mie ricette si sente anche l’influenza tedesca. Sperimentare e inventare sono le parole d’ordine della mia cucina, ma sempre nel rispetto degli ingredienti e cercando l’armonia dei sapori. Per esempio lo scorso inverno ho preparato delle orecchiette con un sugo di carne speziata con erbe orientali e Wirsing, cavolo verza tipico tedesco che si raccoglie dopo la prima gelata».

IMG_Conny_Thomas

La passione per l’Italia. «Ricordo sempre con piacere gli anni che ho trascorso in Italia. Ho ancora tanti amici a Milano e sul Lago Maggiore e qualche volta ci vediamo. I ricordi mi legano alla Lombardia, ma adoro tutto lo Stivale Quando sono stato in Sicilia sono rimasto incantato: i paesaggi, il mare, le persone, la cucina, tutto è meraviglioso. L’Italia mi manca, ma grazie al May am Ufer riesco ad avere meno nostalgia: qui nel locale posso cucinare i piatti italiani che più mi piacciano e farli apprezzare anche ai clienti. Ci sono anche tanti italiani che vengono qui e con loro mi diverto a parlare italiano. Spesso mi fanno i complimenti per la cucina e qualcuno pensava che fossi italiano. Avendo vissuto in Lombardia per tanti anni ho imparato a fare un buon risotto alla milanese, ma anche l’aperitivo è una tradizione italiana che cerco di far conoscere ai berlinesi. Tra i cocktail che si possono gustare qui da noi ho inserito anche quello con il Rabarbaro Zucca, il mio preferito di quando ero a Milano, oppure il Mondino, uno spritz fatto con un liquore alle erbe tedesco al posto dell’Aperol. Mentre chi preferisce il vino può scegliere tra vini tedeschi e italiani come il Barbera, il Nero d’Avola, il Prosecco, alcuni dei quali veneti provenienti dai vigneti sul Lago di Garda. Di giorno offriamo una vasta scelta di colazioni, soprattutto per il brunch del weekend. Il nostro brunch non è tipicamente italiano, le influenze sono più internazionali: dalla colazione tedesca a quella turca, sandwich con frutti esotici, germogli di soia, formaggi o omelette con uova fresche e biologiche. Ma per chi preferisce una colazione dolce all’italiana ci sono le nostre torte fatte in casa. Il tutto da gustare insieme a un buon espresso della torrefazione Opera the Revolution di Treviso o a un caffé 100% Arabica della Blaue Bohne, una torrefazione berlinese».

Ingredienti biologici, regionali e di stagione. «Stando in Italia ho imparato che per cucinare un buon piatto non bastano bravura e passione, ma servono ingredienti di qualità e per questo per le mie ricette uso solo i prodotti migliori. Il menù del May am Ufer cambia a seconda della stagione e dei prodotti che trovo freschi al Markthalle Neun, dove faccio la spesa. La maggior parte dei prodotti sono biologici e provengono da famiglie di agricoltori regionali. Sono un sostenitore dello slow food per cui cerco di non comprare prodotti di grosse aziende o multinazionali. Per quanto riguarda la pasta, l’olio e le olive, le acquisto da Santé, una società di distribuzione di prodotti biologici fondata da Remo Morlacchi e di Piero Almasio. Il pane invece è prodotto da Endorphina, una panetteria berlinese che usa solo farine biologiche. Per quanto riguarda i formaggi, ho conosciuto dei ragazzi campani che producono mozzarella di bufala nel Brandeburgo: questo mi consente di proporre ai clienti una mozzarella di bufala locale e buonissima».

Non solo cucina. «Al May am Ufer cerchiamo di coinvolgere i clienti, di farli diventare nostri amici. Per questo organizziamo spesso degli eventi: concerti, letture, story-telling. Durante questi eventi c’è la possibilità di degustare i nostri piatti grazie a un menù di tre portate con calice di vino o a un aperitivo. In questo modo il viaggio sensoriale coinvolge lo spirito e il palato, permettendo a noi e ai nostri clienti di passare una bella serata insieme».

may am ufer 3

May am Ufer 

Pannierstraße 32, 12047 Berlino

Aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 a mezzanotte, il sabato e la domenica dalle 10 a mezzanotte.

Telefono: 030 62989911

Website

Pagina Facebook

Photo: ©May am Ufer

Questo ristorante fa parte del network True Italian

Related Posts

  • 30
    Neukölln è uno dei quartieri più amati di Berlino. Caratterizzato da una forte espansione recente, il quartiere di Neukölln è uno dei più gettonati della capitale tedesca. Oltre a gentrification e parchi, tanti nuovi locali stanno crescendo nel distretto. Neukölln incarna un tipo particolare di fascino: qui l'imperfetto, il proibito, il…
    Tags: è, neukölln, in, per, i, dei, si, berlin

One Response to “May am Ufer, a Berlino creatività e tradizione italiana si gustano a due passi dal canale”

Leave a Reply