Mustelide, in concerto gratuito a Berlino l’artista che mixa pop ed elettronica

14543891_905922222874457_8217556259243926763_o

Mustelide è il nome d’arte di Natallia Kunitskaya, emergente cantautrice bielorussa contemporanea, il cui stile musicale consiste in un particolarissimo mix tra pop ed elettronica. La Germania e in particolare Berlino sono da tempo tappe obbligate per gli show di Mustelide. Ed ecco che l’artista torna nella capitale tedesca con due concerti gratuiti, il primo giovedì 27 ottobre presso il POSH Teckel, il secondo venerdì 28 ottobre presso il Kvartira 62.

L’artista. La Bielorussia è un centro emergente per quanto riguarda la scena della musica elettronica e pop sperimentale. La stampa definisce Mustelide come «la principessa bielorussa dell’elettronica». Di base a Minsk, Natallia Kunitskaya è stata premiata come migliore artista solista del Paese. Nelle sue performance lavora con due sintetizzatori, una groovebox e un campionatore. Ma l’aspetto più particolare delle sue esibizioni è costituito dal canto: Mustelide è l’autrice dei testi delle proprie canzoni, scritti e cantati rigorosamente nella sua madrelingua, il russo. È un’accoppiata eccentrica quella del sound elettropop e del canto in lingua russa, un mix al contempo esotico, nostalgico ed estremamente moderno. Mustelide ha debuttato nel 2014 con Secret, album dal sound indie pop uscito per l’etichetta russa Soyuz Music, con cui si è aggiudicata un posto nelle classifiche dei migliori album del 2014 in Russia e Bielorussia e anche il premio per il miglior album indie pop indetto da Expert.by. Il suo secondo album è uscito ad aprile 2016. Nell’ultimo anno l’artista si è esibita in svariati festival in Finlandia, Lituania, Slovenia, Estonia e Russia, ma sta gradualmente guadagnando popolarità anche al di fuori dell’Europa orientale: tra le varie tappe delle sue performance ricordiamo la Germania (in particolare Berlino e Amburgo – Reeperbahn Festival), la Spagna e gli Stati Uniti.

Mustelide in concerto gratuito a Berlino

giovedì 27 ottobre 2016, ore 20.00 presso POSH Teckel

venerdì 28 ottobre 2016, ore 20.00 presso Kvartira 62

banner3okok-1-1024x107 (1)

Foto di copertina © Mustelide-pagina Facebook

Related Posts

  • "Un sestetto dallo charme rétro che dispiega il suo strambo universo con una grazia che tocca nell'intimo". Così il settimanale francese Télérama descrive i Moriarty, band franco-americana che da dieci anni riempie location di ogni tipo, da teatri e palchi dei festival a transatlantici, prigioni, castelli toscani in rovina e un treni notturni, almeno…
  • A Berlino sta per tornare il Vagabond Festival, l'attesissimo appuntamento musicale che ogni anno riunisce artisti internazionali per favorire lo scambio culturale tra professionisti del settore. Il festival giunge quest'anno alla nona edizione. A ospitare la rassegna sarà il locale Musikbrauerei in Greifswalder Str. 23, zona Prenzlauer Berg. Come ogni anno…
  • Paolo Benvegnù a Berlino. Accadrà la sera del 9 maggio 2016 alle 20.00 presso l'Oblomov Kreuzkolln in Lenaustrasse 7. Il cantautore milanese, già leader degli Scisma, una delle più importanti band di rock italiano degli anni '90, è impegnato in un tour europeo che, tra il 7 e il 14…
  • Il concerto che tutti attendevano. Anche gli Elii hanno deciso finalmente di abbandonare la terra dei cachi per una sortita all'estero. Non si tratta di un altro caso di cervelli in fuga, ma solo di un tour in Europa che li vedrà impegnati nel mese di marzo 2017 tra Ungheria, Germania, Olanda,…
  • I Verdena tornano a Berlino. Dopo il concerto del 2011 al Comet Club, la band dei fratelli Ferrari torna nella capitale tedesca giovedì 26 maggio alle 21 al Bi Nuu (sotto la fermata della U-Bahn di Schlesisches Tor, zona Kreuzberg).  Il concerto - organizzato da Megaherz Agency di Ercole Gentile -…

Gloria Reményi

Italiana per parte di mamma, ungherese per parte di papà, mi piace definirmi 50/50 a tutti gli effetti. Il mio anno di nascita – il 1989 – ha probabilmente deciso il mio destino berlinese. Mi sono trasferita a Berlino nel 2012 per conseguire la laurea magistrale in "Culture dell'Europa centrale e orientale" e ci sono rimasta. Amo la letteratura, da accanita lettrice e aspirante scrittrice.

Leave a Reply