Ok, ho imparato il tedesco. Ma adesso il mio inglese è un disastro!

Denglish

Imparare una nuova lingua non è mai semplice: è un percorso lungo, difficile e ricco di ostacoli. L’inglese è una delle lingue più parlate al mondo, fino a poco tempo fa quella ufficiale dell’Unione Europea. Una lingua che quasi tutti, bene o male, conosciamo fin dagli anni di scuola. La storia di questo idioma è lunga e affascinante. Abbraccia guerre, invasioni e influenze da parte dei romani, vichinghi e francesi. Si tratta di una lingua ibrida, che comprende elementi latini, romanzi ma soprattutto germanici. Ha perciò una struttura e un lessico spesso simili al tedesco. Ma quali sono gli effetti collaterali che, dopo aver studiato tedesco, si ripercuotono sul vostro inglese? A parte, va da sé, il continuo mal di testa che si impossessa di voi quando, dopo aver ad esempio parlato due ore in tedesco con i vostri colleghi o compagni di scuola di lingua, vi ritrovate in una comitiva anglofona per la serata e dovete compiere un veloce reset. Vediamo alcune forme di denglish* “creativo” che possono affliggere chi non è né madrelingua tedesco né inglese.

Concludere frasi interrogative con “or?”

Quando un tedesco parla e vuole sapere se siete d’accordo con lui, aggiungerà “oder?” a fine frase. Letteralmente, questa particella viene tradotta con “oppure”, ma in realtà, nelle domande, è l’equivalente dell’inglese “isn’t it?” o dell’italiano “non è vero?”. “Oder”, tradotto automaticamente in or, può insinuarsi in qualsiasi vostra affermazione, rovinando la correttezza della frase inglese. That’s so dangerous, or?

I verbi alla fine della frase

In tedesco, nelle frasi subordinate, il verbo va sempre alla fine della frase. Così, magari inconsciamente, quando torniamo a parlare inglese dopo una full immersion di tedesco, rischiamo di adottare costruzioni davvero strampalate.

 

Pronunciare i numeri al contrario

In tedesco, nei numeri dal ventuno in poi, l’unità precede la decina. 25, ad esempio, si dice Fünfundzwanzig, “cinque e venti”. Avendo impiegato tutti i nostri sforzi per abituarci a questa costruzione per noi così inusuale, il rischio è di esportarla anche all’inglese. E di ritrovarsi a pronunciare mostruosità come five and twenty.

Tutto diventa improvvisamente “super”

I tedeschi sono inclini a usare l’aggettivo indeclinabile super per indicare tutto ciò che è reputato eccellente (altra espressione analoga è prima). Sentendolo mille volte nelle vostre conversazioni in tedesco, la tentazione potrebbe essere di utilizzarlo con la stessa frequenza in inglese. Il che, di per sé, non è neanche errato. Ma allora, almeno, fate attenzione a non pronunciarlo alla tedesca (alll’incira zupa).

 

summer-office-student-work

Abusare di na

Na è una interiezione molto usata dai tedeschi, in molteplici espressioni. Il suo significato varia in base al contesto ma, tra le varie sfumature, troviamo: “e allora?” (na und?), va bene (na gut!) “e allora! (na also!). Anche in questo caso, a infilare il na tra un good e un then, è un attimo. Problema simile può capitare con altre particelle come dochjadenn  che si infilano facilmente da tutte le parti.

Also come se piovesse

Discorso analogo si può fare anche per also, che in tedesco significa “allora”, “perciò” e dunque viene spesso utilizzato per avviare un discorso, talvolta anche come mera interiezione, per prendere tempo e riflettere. In inglese l’equivalente colloquiale sarebbe probabilmente so, ma fare confusione e usare il fratello tedesco è piuttosto comune (qui vale anche il discorso inverso, con tanti studenti di tedesco che usano so al posto di also. Giusto per creare ancora più bagarre, ricordiamo che in inglese also significa “anche”…

Usare und e aber anziché and e but

Sarà che sono congiunzioni coordinanti che strutturano praticamente ogni frase e compaiono sempre nel discorso, sarà che sono particelle piuttosto brevi. Ma, specie dopo qualche ora passata a parlare tedesco, capita anche a voi che und aber (“e” e “ma”) si intrufolino indebitamente nelle frasi inglesi al posto dei legittimi and but? A noi, specie quando siamo stanchi, sì, e ne vengono fuori frasi come I’m very happy for you und your sister aber you should be careful.

Fare un caos con i paradigmi dei verbi irregolari

Il paradigma dei verbi irregolari tedeschi consta di presente, Präteritum (il nostro imperfetto-passato remoto) e Perfekt (il nostro passato prossimo). Così, un verbo come beginnen (cominciare) ha un paradigma che recita beginnt – begann – (hat) begonnen. Il paradigma inglese di begin, viste le comuni radici dei due idiomi, non è ad esempio molto dissimile: begin – began – begun. Le confusioni, come si può immaginare, sono dietro l’angolo. E sono infinite.

E voi, quali esempi di denglish improprio potreste raccontare?

*Il Denglish, propriamente, è l’importazione di espressioni o costrutti inglesi nella lingua tedesca, ad esempio “das macht Sinn” che ricalca l’inglese “This makes sense” o neologismi come “WhatsAppieren”, simile al gergo italiano “whatsappare”.

banner3okok-1-1024x107 (1)

Related Posts

  • Partiamo da un presupposto base, che all'orecchio di molti suonerà come un assunto dall'ovvietà lapalissiana e all'atto pratico di scarsa utilità: il tedesco è una lingua difficile. Avvincente, misteriosa e foriera di enormi soddisfazioni se affrontata con l'audacia e la meraviglia del primo esploratore alla volta di un antico tempio…
  • Quando un italiano arriva a in Germania senza conoscere il tedesco, parte comunque ottimista, forte del fatto di far parte di una popolazione che è sempre riuscita a farsi capire, a comunicare in qualsiasi situazione. Sono ancora pochi, infatti, gli italiani che arrivano in Germania con conoscenze pregresse della lingua,…
  • Sono sempre più le persone che si trasferiscono in Germania senza sapere niente del tedesco prima di partire e senza impegnarsi ad apprenderlo una volta arrivati. Lavorano da freelancer con commissioni nella propria lingua (o in inglese), oppure sono impiegati presso i dipartimenti relativi alla loro nazione per grandi aziende internazionali. Insomma, ritengono che…
  • di Mara Bisceglie Con il programma Erasmus ho avuto la possibilità di studiare per un intero anno accademico presso la Technische Universität di Berlino, potendo osservare da vicino il sistema d’istruzione tedesco e confrontarlo con quello Italiano. Per quanto in Italia non manchino professori ed istituti degni di lode, gli studenti…
  • Il Corso Intensivo di Lingua Tedesca a Berlino, organizzata da Berlino Schule, è un corso intensivo di tedesco di due settimane, dedicato al livello A1.1. L'obiettivo del corso è quello di fornire ai partecipanti le basi per comprendere ed utilizzare le fondamentali espressioni di uso quotidiano e per riuscire a comunicare…

Leave a Reply