Osteria in Bacan, a Berlino la cucina tradizionale veneziana si sposa con l’entusiasmo brasiliano

«C’è un pezzo di terra nella laguna veneta, proprio tra l’isola di Venezia e quella di Sant’Erasmo, che affiora solamente con la bassa marea, la barena ha preso il nome di Bacan ed è diventato il simbolo delle giornate di spensieratezza tra sole e musica nella laguna veneta». È da qui che prende il nome l’Osteria in Bacan a Prenzlauer Berg, che riporta in tavola un mix della cucina tradizionale veneziana con l’allegria e l’entusiasmo brasiliano. Il gestore di soli 24 anni, Mattia Dionori, l’intraprendenza ce l’ha nel sangue. Dopo aver viaggiato per mezzo mondo e aver gestito da solo un ristorante a Melbourne, in Australia, ha deciso con i suoi genitori di trasferire la loro attività a Berlino. Ed è proprio qui che da poco più di un anno gestisce con suo padre veneziano e sua madre brasiliana il loro primo ristorante a Berlino.

Lesen Sie den Artikel auf Deutsch hier.

La cucina della nonna e della mamma. Nella cucina trionfa la mamma, un’energetica donna brasiliana dal sorriso caldo e dalla voce melodiosa: «Sono arrivata in Italia nel 1985, a soli 18 anni, ai tempi non parlavo una parola di italiano e passavo le giornate a casa di mia suocera, la nonna Anna. Lei passava il tempo tra i fornelli e io osservavo ogni suo movimento per poi copiare le sue ricette in casa». Stiamo parlando delle famose ricette della cucina tradizionale veneziana, tramandate da una generazione da più di ottant’anni, come gli spaghetti alla busara, i bigoli in salsa, e le sarde in saor. Oltre ai piatti della nonna Mattia è riuscito poi a ottenere delle ricette segrete da un prozio, che lavorava come primo chef nella famosa Locanda Cipriani a Venezia. «I dolci sono quelli tradizionali le cui ricette puoi trovare su internet, la particolarità? Hanno un ingrediente segreto che li rendono i più buoni al mondo.»

Pochi piatti ma di ottima qualità. «Per garantire l’autenticità dei sapori veneziani molti prodotti vengono importati direttamente dall’Italia, uno di questi è il baccalà, che è uno degli ingredienti che caratterizza la nostra cucina. Anche i salumi, i sott’olii, i vini e i formaggi sono importati regolarmente. Preferiamo spendere qualche soldo in più nei prodotti ma riuscire a portare in tavola un piatto che si avvicini al più possibile ai nostri piatti tradizionali. Anche per questo motivo il nostro menù è abbastanza ristretto: penso che quando cerchi di produrre troppi piatti perdi di qualità, noi invece preferiamo avere meno portate ma assicurare un ottimo livello di autenticità e freschezza. Nel nostro menù fisso abbiamo ovviamente la pizza, sei primi (le fettuccine alla salsa di tartufo, le pappardelle ai gamberi e zucchine, gli gnocchi gorgonzola e zucchine, i tortelli mamma rosa, risotto speck e birra e gli spaghetti alla busara) tre secondi  a base di pesce come il baccalà, i calamari grigliati e diversi tipi di antipasti sia vegetariani che non».

Il menù. «Mentre in Italia avevamo un ristorante con una cucina sia brasiliana che italiana qui abbiamo deciso di limitarci alla cucina italiana. Per evitare di annoiare i clienti abituali oltre al menù classico offriamo ogni settimana dei piatti del giorno differenti, anche la nostra carbonara per esempio ha due versioni: quella classica per soddisfare gli amanti dell’autenticità italiana e una più originale per chi ama sperimentare».

Osteria in Bacan

Winsstr. 53, 10405, Berlin, zona Prenzlauer Berg
Tel +49 (0)176.23321160

Aperto tutti i giorni dalla 11 alle 23

Pagina Facebook

Questo ristorante fa parte del network True Italian. Clicca sul banner qui sotto per scoprire tutti gli altri locali aderenti.

bannertrueitalianwp

 

Related Posts

  • 10000
    Una grande festa della vera cucina italiana a Berlino: per 72 ore, da giovedì 22 settembre alle 19 fino a domenica 25 sera, 47 ristoranti, pizzerie, enoteche, pasticcerie e bar italiani apriranno le loro porte e faranno assaggiare a tutti i berlinesi le loro specialità all'eccezionale prezzo di 6 €. Melanzane…
  • 10000
    Difficile trovare una città al mondo dove non ci sia un ristorante italiano. La scelta degli ingredienti, il rispetto per la tradizione accompagnato dal nostro desiderio innato di provare sempre qualcosa di nuovo, la cura nel servizio, l’idea che sedersi a tavola significhi stare bene: tutti questi sono elementi che…
  • 10000
    Difficile trovare una città al mondo dove non ci sia un ristorante italiano. La scelta degli ingredienti, il rispetto per la tradizione accompagnato dal nostro desiderio innato di provare sempre qualcosa di nuovo, la cura nel servizio, l’idea che sedersi a tavola significhi stare bene: tutti questi sono elementi che…
  • 10000
    Pasta fatta in casa, strigoli (erba spontanea dal sapore simile agli asparagi), plin (ravioli ripieni piemontesi), quadretti alla carbonara, lasagne verdi al gorgonzola, parmigiana, gnocchi verdi, gnocchi di zucca, di patate, focacce ripiene, arancini, panzerotti, crocchette di patate. E per i più golosi di dolci tiramisù, pastiera e tante altre leccornie... La…
  • 10000
    Agnobianco, San Martino Masari, Pecorino-Beati, Pinot Gris-Anselmet, Fiano-Pietracupa, Core-Montevetrano, Ama-Castello di Ama, Maldafrica-COS, Fumin-Anselmet. Questi sono solo alcuni dei prestigiosi vini offerti da Thal Wine Bar, enoteca in Wielandstraße 38, nel cuore del quartiere berlinese di Wilmersdorf. Oltre a poter scegliere tra più di 60 vini diversi, italiani e non, da Thal Wine Bar…

One Response to “Osteria in Bacan, a Berlino la cucina tradizionale veneziana si sposa con l’entusiasmo brasiliano”

Leave a Reply