Piccolo, sporco e cattivo: a Berlino riapre il King Size Bar, locale culto di Mitte

king size bar

Aveva appena 5 anni e un brillante futuro di fronte a sé. E invece niente: l’anno scorso la festa è finita e il King Size Bar ha dovuto chiudere i battenti, a seguito delle lamentele dei residenti per il caos notturno. Sembrava essersi così conclusa la folle parabola di quel locale minuscolo dal nome volutamente esagerato, punto d’incontro per i più disparati avventori, colorato e caotico. Un locale con un’anima come lo definì qualcuno.

La storia. Creato dai proprietari del blasonato ristorante Grill Royal e situato proprio li vicino sulla Friedrichstrasse al 112b, il King Size Bar ha animato con musica, alcol e sudore le notti di chi l’ha frequentato. Studenti, turisti, berlinesi doc, personaggi più o meno famosi si accalcavano alle porte di quello che in pochi anni era già diventato un bar culto di Mitte. Attraverso un sistema di passaggi sotterranei si arrivava anche a uno dei simboli per eccellenza della cultura alternativa berlinese il Tacheles, anch’esso come tanti altri luoghi o club storici, definitivamente chiuso.

La notizia della riapertura. Ma secondo quanto riportato dalla BZ sul King Size Bar si riapre il sipario, già a marzo infatti il locale dovrebbe tornare in attività con la stessa formazione di sempre: il buttafuori Frank Künster e Roman Vardijan dietro il bancone. Un ritorno alle origini, fedele a quell’anima eccessiva che lo caratterizzava e che ne faceva tappa obbligatoria per il popolo della notte o una versione ripulita più “borghese” per il piccolo bar, così da sfuggire alle lamentele del vicinato e scongiurare una nuova, definitiva chiusura?

A breve dovremmo scoprirlo. Che la festa abbia inizio.

King Size Bar

Friedrichstraße 112b, 10117 Berlino

Pagina Facebook

 

HEADER SCUOLA DI TEDESCO

Foto: © King Size/Facebook

Related Posts

  • La Fassbender & Rausch è una cioccolateria di Berlino che non si dimentica. Sarà che si trova a Gendarmenmarkt, la piazza più bella di Berlino, sarà che le sue vetrine oltre a far venire voglia di cioccolato ospitano dei manignificenti modellini creati a base di cacao (c’è il Titanic, la Porta di Brandeburgo, il…
  • di Antonello Masala Ostkreuz, confine sud est di Friedrichshain, uno dei quartieri più vivaci di Berlino. Pochi tavolini all'ingresso, due ragazze che ordinano zwei mal Latte Macchiato (due Latte Macchiati), un'insegna sobria e locale piccolo, ma curato. Il Safè accoglie chiunque entra con la bandiera del Napoli sullo sfondo del…
  • Simbolo di un'imborghesimento della zona, Mitte, che di certo non può fare piacere in termini generali, il Neue Odessa Bar nasce lì dove fino a pochissimi anni fa c'era il semplice Odessa Bar, tipica kneipe del quartiere dove si beveva e fumava passando così ore del pomeriggio e della sera. Messi da parte i…
  • Si chiama Flamingo e ad averlo aperto, poche settimane fa, è una delle coppie di organizzatori di feste di Berlino, Conny Opper e Ingrid Junker, già dietro i successi dei vari party Rio, Scala, Broken Hearts Club e King Size Bar. Siamo a Mitte, sotto il tratto della S-Bahn che…
  • Berlino è una città eccezionale per chi cerca locali con il wifi, sia che si tratti di un controllo veloce all'email che ci si voglia portare il proprio pc o tablet e lavorare qualche ora senza lo stress di un cameriere che ogni dieci minuti ti chiede se vuoi ordinare…

Sara Comparato

Amante del mare, di Berlino e delle contraddizioni in generale, approda nel 2008 nella capitale tedesca. Terminata l'università ha lavorato nel settore degli eventi e del marketing, oggi gestisce contenuti e clienti per un'agenzia berlinese. Dopo Cristina D'Avena ha iniziato a esaltarsi con Guns N' Roses & co. e da allora non ha più smesso.

Leave a Reply