Premio Comites Berlino, celebrati i due “Italiani dell’anno”

Premio Comites

Si è tenuta martedì 14 marzo 2017 presso l’Ambasciata Italiana a Berlino la cerimonia di consegna del Premio Comites «L’italiano dell’anno» 2016, che ha visto la premiazione di Amelia Massetti con il progetto Artemisia e Gianluca Segato con l’app Uniwhere.

Una serata di grande successo quella del Premio Comites «L’italiano dell’anno» 2016, all’insegna dell’internazionalità e dell’integrazione, con una vasta presenza di italiani e di ospiti tedeschi di tutte le età. Uno spaccato della società italo-berlinese che si è riunito in Ambasciata d’Italia per festeggiare alcune delle eccellenze nei vari campi: imprenditoriale, sociale, delle arti creative e delle eccellenze gastronomiche.

Premio Comites

I vincitori

Il Comites Berlino, con il Patrocinio e sostegno dell’Ambasciata d’Italia a Berlino e dell’Istituto Italiano di Cultura, ha voluto premiare quest’anno due persone arrivate in Germania con 30 anni di distanza. La prima, Amelia Massetti, è stata premiata per il suo impegno nel semplificare e migliorare la vita delle persone diversamente abili e delle loro famiglie operate attraverso il progetto Artemisia. Il secondo premiato è stato Gianluca Segato per la creatività imprenditoriale e la valorizzazione del made in italy digitale, anche lui ha semplificato la vita di molte persone, in questo caso i quasi 100.000 utenti della sua app per studenti universitari Uniwhere. Premiati inoltre i due artisti vincitori del concorso di arti visive “Un’opera per l’italiano dell’anno”: Margherita Pevere per la fine creatività e la raffinata ricerca organica della sua “Work on paper #1” e Giuseppe Fornasari per la maestria dell’artigianato del mosaico moderno di “Betongold”. Per avere una retrospettiva su tutti i premiati delle passate edizioni si può consultare il sito www.comites-berlin.de.

La serata

La serata di festa ha dato spazio anche all’italianità d’eccellenza a Berlino con la moderazione dell’attrice Elettra de Salvo, le performance della cantante Etta Scollo e dei ragazzi del Teatro Thikwa, e la presenza di sette start-up in rappresentanza delle eccellenze eno-gastronomiche italiane a Berlino. «Ci auguriamo che a questo evento possano seguirne altri in nome dell’integrazione e della partecipazione della comunità italiana a Berlino alla vita sociale e culturale cittadina, nonché della valorizzazione delle nostre eccellenze» commenta Simonetta Donà, Presidente del Comites Berlino.

Per segnalare una o più personalità per il Premio Comites dell’anno prossimo basta semplicemente mandare una mail a info@comites-berlin.de. L’anno prossimo uno dei vincitori potresti essere proprio tu!

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Pagina FacebooK

Sito web

Foto di copertina: © Archivio Comites Berlino, foto Dario-Jacopo Laganà

Iole Basello

Amo viaggiare, amo i cambiamenti, amo l'evoluzione. Mi stufo e mi annoio in fretta. Amo Berlino, ma amo anche il posto in cui sono nata e cresciuta. Dopo la prima esperienza all'estero mi risulta difficile rimanere ancorata alle mie origini per lunghi periodi e Berlino è per me una sorta di calamita. Una sorta di evasione dal mondo reale.

Leave a Reply