Rimane incinta dopo tre giorni di sesso occasionale. Tedesca fa causa ad hotel per sapere il nome dell’amante

[sharethis] scappatella

Una donna ha deciso di fare causa ad una nota catena di hotel di Monaco di Baviera per recuperare le informazioni su un uomo con cui ha avuto una scappatella

Nell’aprile 2010 la donna in questione, il cui nome non è stato divulgato per privacy, ha passato tre notti con un uomo in un hotel ad Halle. Fin qui la storia sembra una normale scappatella, ma non è così. Nove mesi dopo le tre notti di passione la donna ha dato alla luce un bambino. Joel, questo è il nome del bambino, ha vissuto finora senza conoscere chi fosse il padre. La donne per far conoscere al bambino l’uomo con cui l’ha concepito, e per ottenere un mantenimento, ha deciso di contattare l’hotel di Halle. La donna, però, conosce solo il nome di battesimo del’uomo, Michael. La madre di Joel sperava di ottenere facilmente le informazioni che cercava, l’hotel però ha preferito tutelare i suoi clienti decidendo di mantenere segreta l’informazione. L’albergo ha anche aggiunto, come si può leggere sulle pagine del TheLocal.de, che in quel momento erano presenti presso la struttura quattro ospiti con nome Michael. La donna non ha, però, voluto sentir ragioni ed ha proseguito per vie legali.

La sentenza

Forte della sua condizione di madre single la donna credeva di ottene ragione in tribunale, cosa che però non è successa. Il giudice, come si può leggere nella sentenza, ha stabilito che «il diritto del padre potenziale all’autodeterminazione delle proprie informazioni, così come il suo diritto a proteggere la propria famiglia o il matrimonio, hanno la precedenza sul diritto della donna di sostenere il figlio ed alla protezione della sua famiglia». La corte ha sostenuto che i quattro potenziali padri hanno il diritto di proteggere la propria privacy, senza essere obbligati a dover rivelare le proprie relazioni sessuali. Il giudice ha inoltre aggiunto che data la diffusione della notizia il Michael in questione dovrebbe essere a conoscenza della situazione e determinare da solo se contattare la donna.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 Foto Copertina: ©  stokpic CC0 Public Domain

Related Posts

  • Avete storto il naso quando vostra figlia vi ha presentato il fidanzato? Beh pensate se vi avesse portato a casa lo zio! Ѐ successo in Germania, dove una ragazza quindicenne ha iniziato ad avere rapporti sessuali con lo zio acquisito di 47 anni, peraltro sposato e con figli. Nel 2016 la…
  • Il servizio fotografico di Heji Shin lascia poco all'immaginazione Che la pubblicità sia sempre più esplicita è ormai evidente. Siamo sempre più bombardati da immagini allusive e slogan ammiccanti. Finora, però, non si era mai varcata la soglia della pornografia. Nell'era di internet, dei social il confine si è fatto…
  • Singolare arresto per la polizia federale di Braunschweig, cittadina tedesca di circa 250.000 abitanti in Bassa Sassonia (Niedersachsen). Sabato scorso, durante le prime ore del mattino, numerose lamentele hanno costretto gli agenti a intervenire per fermare un'audace coppia che aveva deciso di fare sesso in un bagno pubblico della stazione ferroviaria cittadina. Stando a quanto…
  • Una giovane coppia tedesca ha scelto una location davvero inusuale per il suo rendez-vous erotico: giovedì scorso, in pieno giorno, due ragazzi di Francoforte - 28 anni lui e 18 lei - si sono arrampicati su un arco del ponte Kaiserlei e non si sono limitati ad ammirare il panorama, come…
  • Ha strappato un sorriso al web tomkraftwerk, lo studente universitario di sociologia che, dopo una notte trascorsa a casa di una ragazza, è rimasto bloccato per ore nell'appartamento di lei. Uscita presto per i suoi impegni, la ragazza ha infatti inavvertitamente chiuso a chiave la porta di ingresso, impedendo così a Tom, che in…

Leave a Reply