Baba Angora, uno dei migliori ristoranti turchi di Berlino

Baba Angora

Il vero piatto tipico di Berlino, se si parla di diffusione, non é il currywurst: è il kebab. Ad ogni angolo della città un kebabbaro é pronto a regalare l’illusione del gusto etnico a residenti e turisti e si finisce con l’associare la cucina turca al paninozzo ricolmo di carne speziata … Sfatiamo il mito e parliamo di un vero ristorante turco che con un servizio cordiale, in un ambiente curato offre uno spaccato della ricca cucina anatolica: Baba Angora, a Charlottenburg.

Ingredienti freschi per piatti tipici della tradizione, con traduzione in tedesco e in inglese nel menù: bella presentazione per la fantasia di antipasti, accompagnata da un delizioso pane sfornato al momento, il lavaş. Dopo gli assaggi di meze (antipasti in turco) si può scegliere tra piatti a base di carne o pesce, cucinati in padella, al forno a legna o grigliati. Di accompagnamento al piatto principale viene servita solitamente un’insalata e una porzione di bulgur, mentre una sezione speciale é dedicata ai piatti a base di yogurt, un classico. Per i vegetariani il menu propone verdure di stagione, peperoni ripieni, melanzane, insalate.

Impossibile resistere ai dessert, vero pericolo per linea e glicemia: i dolci turchi sono davvero dolci… Zucchero (e bontà) senza fine per la baklava, sfoglia ripiena di noci, pistacchi, miele e sciroppo o per la kunefé un tortino di formaggio al forno, ricoperto di pistacchio e miele. Pesantissimo, ma cosa non si fa per la gola.

La carta dei vini include anche alcuni italiani dal Chianti al Brunello di Montalcino, più diversi vini turchi. Se si va dal turco però vale la pena provare la bevanda nazionale tipica e quindi accompagnare la sostanziosa cena con quel Raki, marca Yeni, tanto amato anche dal fondatore della Turchia moderna Kemal Atatürk. Aromatizzato all’anice, il Raki è un distillato che si beve “on the rocks” e diluito con acqua: 45 gradi di gradazione alcolica per un crociera sul Bosforo, comodamente seduti nel cuore di Berlino.

Baba Angora

Goltzstr. 32, 10781 Berlino – Schöneberg

Schlüterstr. 29, 10629 Berlino – Charlottenburg

Tipo di cucina: turca

Sito: www.babaangora.de

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: © Tanyel, Famous traditional Van breakfast, CC 3.0

Related Posts

  • Attenzione: questo non è un post per vegetariani. Nel cuore di Mitte, a due passi dalla stazione di Friedrichstrasse, sorge un ristorante argentino e steak house che davvero vale la pena provare. Per una toscana trapiantata a Berlino come me è diventato un punto di riferimento culinario dove andare a rifocillarsi quando…
  • Cosa porta i berlinesi a recarsi oltre i confini della città ed espatriare in Brandeburgo, precisamente a Hoppegarten, anche se solo per una sera? Ma il Kaiser Pavillon, naturalmente! Questo ristorante asiatico offre la tanto apprezzata formula All-you-can-eat, cioè "mangia quanto riesci" ad una cifra irrisoria (12,90 € a cena…
  • Su Rosenthaler Straße, a pochi passi dagli Hackescher Höfe sorge un ristorantino spagnolo che merita davvero almeno una visita. All'interno si divide tra i posti al bancone oppure su sgabelli e tavoli alti, da vero Tapas Bar, vicino all'entrata, e quelli da normale ristorante, nella parte retrostante. D'estate si apre anche con alcuni…
  • A Berlino il brunch domenicale a buffet è ormai un'istituzione Uno dei più buoni lo offre il Pasternak, bel locale russo di Prenzlauer Berg. Più precisamente siamo a Knaackstrasse 22, a due passi dalla WasserTurm (la torre dell’acqua più antica di Berlino, in funzione fino al 1952), in uno degli angoli più suggestivi del…
  • Il Mio di Samariterstraße 36 è un ottimo ristorante di Berlino, uno dei migliori della zona est (per conferme, oltre al nostro parere potete controllare i suoi voti su yelp). Premessa: il servizio può essere un po' lento e la sala è piuttosto piccola (a meno che non sia aperta anche la terrazza), ma…

Sara Comparato

Amante del mare, di Berlino e delle contraddizioni in generale, approda nel 2008 nella capitale tedesca. Terminata l'università ha lavorato nel settore degli eventi e del marketing, oggi gestisce contenuti e clienti per un'agenzia berlinese. Dopo Cristina D'Avena ha iniziato a esaltarsi con Guns N' Roses & co. e da allora non ha più smesso.

Leave a Reply