Schwarzes Cafè, il leggendario bar degli intellettuali di Berlino Ovest aperto 24 ore su 24

Lo Schwarzes Cafè è uno di quei locali che non ha bisogno di avere un sito internet o una pagina Facebook: a Berlino lo conoscono tutti e lo troverete comunque pieno ogni sera.

Si trova su Kantstraße, a pochi passi dalla stazione di Zoologischer Garten. Un’entrata stretta, sormontata dall’insegna (in questo momento ci sono delle impalcature che la coprono), e un bancone che si allunga a destra mentre una scala sale a sinistra. E’ al piano di sopra che si estende veramente lo Schwarzes Cafè, con numerosi tavoli piccoli e grandi ma tutti in quello stile tipicamente berlinese un po’ trasandato e retro, di quelli che sembrano essere stati acquistati al mercatino delle pulci di Mauerpark o addirittura trovati in strada lasciati da qualcuno che voleva disfarsene.

L’atmosfera

Aperto dal 1978 e diventato simbolo della scena intellettuale di Charlottenburg, i proprietari del locale amano dire, come in questa intervista rilasciata alla Berliner Zeitung, che lo Schwarzes Cafè da allora è rimasto invariato, e così probabilmente l’atmosfera che vi si respira, che forse è quello che veramente lo contraddistingue. Il bar unisce infatti la dimensione di intimità e semplice eleganza data dagli arredi in legno e dalle luci calde a quella sensazione tipicamente berlinese – che mette tanto a proprio agio – che nessuno vi giudicherà chiunque voi siate stiate facendo. ll locale rimane aperto quasi ogni giorno 24 ore su 24 e si trasforma così gradualmente da bar per la colazione, a tappa per un pranzo veloce, a cafè per tè e fetta di torta pomeridiani, a ristorante per una cena, a cocktail bar, ad alternativa per un after party tranquillo, per poi riiniziare il ciclo da capo e sembrando sempre perfetto per ognuna delle diverse occasioni. Vi potrà capitare di trovarci gente che lavora al PC alle 10 di martedì sera come quelli che, pastelli e tele alla mano, ritraggono i vicini di tavolo nella luce soffusa delle candele.

Il menù

Il menù si adatta alla varietà che deve proporre un locale aperto ad ogni ora del giorno e della notte. La cucina offre insalate, zuppe, torte e anche qualche piatto più elaborato principalmente di cucina tipica tedesca. Per bere si spazia dai vini, a un’ampia gamma di birre in bottiglia o alla spina, a diversi tipi di whisky fino ad arrivare ovviamente ad una lunga lista di cocktail divisi per tipologia. Tutto buonissimo e preparato con cura, ma come detto fare una visita allo Schwarzes Cafè è soprattutto un’esperienza che fa assaporare qualcosa di una Berlino lontana. E dimostra che anche Charlottenburg, tanto bistrattata in materia di night life, ha un suo punto imprescindibile per il pub crawl berlinese.

Schwarzes Cafè

Kantstraße 148, 10623 Berlin

Aperto 24 ore su 24, chiude solo il lunedì notte dopo le 3 e riapre il martedì mattina alle 10

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto © Jason Tong – CC BY SA 2.0

Related Posts

  • 10000
    Dschungel (giungla) è il nome di un bellissimo e particolarissimo bar a Berlino nel quartiere Neukölln. Se non ci siete mai stati merita sicuramente una visita. Attenzione però: il locale non ha niente a che vedere con il leggendario club Dschungel di Berlino Ovest, aperto sulla Nürnberger Straße dal 1978 al…
  • 10000
    Già dal nome si può intuire qualcosa riguardo a ciò che troverete in questo piccolo ma delizioso ristorante situato nel quartiere Mitte, vicino alla centralissima fermata della metro Spittelmarkt linea U2. Lasciatevi inebriare dai suoi piatti semplici e appetitosi come il loro pollo arrosto accompagnato da succulente patate bollite, o…
  • 10000
    Via dai riflettori, sotto con drink e fornelli. Sono davvero tante le celebrità, soprattutto attori, cantanti e personaggi televisivi, che oltre al grande amore per la propria professione, coltivano con soddisfazione la passione per il cibo e per i drink. Spinti da questa passione, e con una buona disponibilità economica, scelgono di…
  • 10000
    Sfogliatelle ripiene di ricotta, pastiera napoletana, croissant al cioccolato, alla crema e alla marmellata, ma non solo. Del resto così ci si è fermati solo alla colazione. Volendo proseguire, ecco il salato: lasagne vegetariane e al ragù, spaghetti al pesto, mezzelune burro e salvia, focaccia con pomodori e olive con…
  • 10000
    Tavolini di legno traballanti, incastrati a fatica come in una partita di tetris, piante che pendono dal soffitto, arredamento minimalista dall’ispirazione un po’ scandinava e un po’ hipster, con pareti nude adornate solo da qualche decorazione ironica, come una testa d’alce d'ossa dalle cavità crescono fragili piantine, o un una…

Sara Trovatelli

Dottoranda in traduzione letteraria, traduttrice, amante del buon cibo, dei viaggi e di tutto ciò che è cultura, vive a Berlino dal 2012 dopo essersene innamorata durante una gita lampo ai tempi del liceo.

Leave a Reply