Stelle innamorate, la romantica poesia di Else Lasker-Schüler

Else Lasker-Schüler è considerata una delle più grandi poetesse tedesche. Nata in Westfalia da famiglia ebraica, diventò con le sue poesie struggenti e dense di immagini un’esponente straordinaria dell’Espressionismo. Fu costretta a lasciare la Germania nel ’33 per le sue origini e anche in Svizzera le fu vietato di pubblicare. La poesia seguente si basa sul tema, carissimo all’autrice, del cielo stellato; da uno di questi versi Emine Segvi Özdamar ha tratto il titolo di uno dei suoi romanzi, di cui abbiamo scritto qui.
Quella proposta a seguire è una libera traduzione.

Else Lasker-Schüler, Stelle innamorate

I tuoi occhi stanno in attesa di fronte alla mia vita
Come notti che anelano al giorno
E il sogno afoso giace su di loro, inesplorato.

Strane stelle fissano la Terra,
Hanno il colore del ferro e vagano per il desiderio,
con braccia infuocate cercano l’amore
e finiscono ad afferrare il freddo dell’aria.

Else Lasker-Schüler, Liebessterne – 1902

Deine Augen harren vor meinem Leben
Wie Nächte, die sich nach Tagen sehnen,
Und der schwüle Traum liegt auf ihnen unergründet.

Seltsame Sterne starren zur Erde,
Eisenfarbene mit Sehnsuchtsschweifen,
Mit brennenden Armen die Liebe suchen
Und in die Kühle der Lüfte greifen.

Foto copertina: “Stars” © Nigel Howe – CC BY SA 2.0

Sara Trovatelli

Dottoranda in traduzione letteraria, traduttrice, amante del buon cibo, dei viaggi e di tutto ciò che è cultura, vive a Berlino dal 2012 dopo essersene innamorata durante una gita lampo ai tempi del liceo.

Leave a Reply