Streghe, cenerentole e ranocchi: in Germania c’è un museo dedicato ai fratelli Grimm

Hänsel e Gretel, Cenerentola, Il principe ranocchio, Cappuccetto Rosso, Biancaneve…sulle fiabe dei fratelli Grimm si sono formati milioni di bambini di tutto il mondo.

Dal 4 settembre 2015 questi mondi fantastici sono diventati museo. A Kassel, centro-nord della Germania, a due ore e mezzo in auto da Berlino, esiste infatti ormai da qualche anno il Grimmwelt, il mondo Grimm.

Una dedica ai fratelli Grimm

Come riporta la Deutsche Welle sono stati necessari 200 milioni di euro e due anni di lavori per realizzarlo. La superficie espositiva è di 1600 metri quadrati. Al suo interno diversi padiglioni dedicati a Jacob e Wilhelm Grimm, la loro vita, le loro opere. I due nacquero rispettivamente nel 1785 e 1786 a Hanau, vicino a Francoforte sul Meno per morire nel 1859 e 1863 a Berlino. Il loro merito? Raccogliere e rielaborare, definitivamente, decine di fiabe della tradizione folkloristica tedesca.

Il museo

In vetrina vi sono numerose ricerche, condotte a livello accademico dai due fratelli, e fiabe parte di un’accurata collezione. «Qui arte, storia, cultura e natura si uniscono dando vita ad un mondo fatato con lo scopo di donare un certo fascino culturale alla nostra città», afferma il responsabile alla cultura Dorothée Rhiemeier.

All’interno del Grimmwelt saranno in futuro allestite altre mostre e rese pubbliche versioni originali di storie come quelle della loro prima collezione di ‘fiabe del focolare’, (proprietà del World Documentary Heritage, patrimonio audiovisivo mondiale dell’Unesco) prettamente rivolte a bambini e famiglie. Per essere sempre aggiornati sulle mostre in corso, vi consigliamo di consultare il sito del museo, disponibile sia in inglese che in tedesco.

Il museo e Kassel

«I visitatori vengono coinvolti in un viaggio all’interno di una fiaba con un’immersione nel mondo della letteratura a 360°. Infine non mancheranno precisi riferimenti alla loro creatività attraverso manufatti storici, mappe interattive e una varietà di capolavori artistici», assicura Susanne Völker, direttrice del Grimmwelt.

Le prospettive “numeriche” sono positive. La media degli ospiti stimata dagli organizzatori è di 80.000 l’anno. Una buona opportunità per la città di Kassel, la cui speranza è di acquisire una visibilità pari a quella di ‘Documenta’, una delle più importanti manifestazioni internazionali d’arte contemporanea che si svolge con cadenza quinquennale nella città tedesca.

Grimmwelt

Weinbergtraße 21
34117 Kassel

Banner Scuola Schule

Juli Piscedda

Giornalista e speaker radiofonica con la passione per la musica, la fotografia e le riprese, l'arte, i viaggi e lo sport. Dopo aver trascorso diversi anni in Germania, ho deciso di trasferirmi a Londra dove risiedo dal 2013. Mi occupo in particolare di musica, eventi, intrattenimento, politica e attualità.

Leave a Reply