Susanna Camusso in Germania. I sindacati italiani incontrano i tedeschi

Cgil

Susanna Camusso in Germania Il segretario generale della Cgil sarà l’11 e il 12 giugno a Wolfsburg e nella capitale tedesca per due eventi dedicati al mondo del lavoro.

Il programma di viaggio prevede l’11 l’incontro con i vertici della IGM di Wolfsburg, il sindacato metalmeccanico tedesco (ore 12) e la visita a,l’azienda automobilistica VolksWagen (ore 14.30). Successivamente, alle 16.30, l’incontro il sindaco di Wolfsburg, Klaus Mohrs.

Il 12 invece la Camusso sarà a Berlino per partecipare al convegno‘Il ruolo del Sindacato per un’Europa più sociale’ promosso dal Gruppo Interparlamentare Italo-Tedesco. L’iniziativa si terrà presso l’Ambasciata d’Italia in Germania, Hiroshimastraße1, alle ore 10.00. Partciperanno Pietro Benassi Ambasciatore d’Italia in Germania, Laura Garavini Presidente del Gruppo Interparlamentare Italo-Tedesco, Lars Castellucci Presidente del Gruppo Interparlamentare Tedesco-Italiano Jörg Asmussen Sottosegretario al Lavoro e alle Politiche Sociali del Governo tedesco, Bernd Hüttemann Segretario Generale della Europäische Bewegung, Piervirgilio Dastoli Presidente del Movimento Europeo, Reiner Hoffmann Segretario Generale del DGB , Carmelo Barbagallo Segretario Generale della UIL, Bernd Osterloh Consigliere di Amministrazione della Volkswagen A.G., Klaus Dauderstädt Segretario Generale della Confederazione dei dipendenti pubblici, Giuseppe Farina Segretario Confederale della CISL e Pier Paolo Baretta Sottosegretario all’Economia e alle Finanze del Governo italiano.

Salario orario minimo, concertazione e modifiche del mondo dei sindacati (le stesse che hanno portato ai recenti scioperi della Deutsche Bahn): basteranno due giorni alla Camusso per confrontarsi davvero con il sistema tedesco?

Related Posts

2 Responses to “Susanna Camusso in Germania. I sindacati italiani incontrano i tedeschi”

  1. Pio mattana

    Buongiorno mi pio Mattana e. 42 anni sono in Germania da 12 anni ,o lavorato per un ristorante italiano in Scheeßel die nome Pinocchio , purtroppo adesso è stata venduta la casa ,per poter costruire un supercato, io mi trovo senza lavoro senza casa e con debito , grazie ancora a un po’ di cuore del padrone dove o lavorato ,in attesa che trovi una sistemazione dormo nell’ufficio dell’ ristorante ,in attesa di una sistemazione più decente , sempre che no vengA messo in strada ,dai nuovi padrone dell’stabile, questa situazione no rende sicuramente tranquillo, dormo male ,rende norvoso , pensieri, no chiedo ,carità o aiuti , voglio solo avere i mie diritti, come lo stato tedesco a voluto le tasse pagate, per 12 anni.no saprei dove chiedere informazioni sui miei diritti da italiano.pio Mattana.

    Rispondi

Leave a Reply