Gli splendidi panorami della Svizzera sassone, la gita tra rocce e castelli a tre ore da Berlino

Berlino è splendida, ma se si ha modo di fare una gita fuori porta, il primo luogo da raggiungere è senza dubbio Dresda. E, accanto a Dresda, c’è un’altra zona che vale la pena visitare: la Svizzera sassone, un’area montuosa splendida per i suoi panorami montuosi e castelli.

Varrebbe la pena aprire un Dresda Cacio e Pepe Magazine per raccontarvi, da un punto di vista turistico, tutto ciò che c’è di bello nella capitale della Sassonia. Forse verrà fatto in futuro, di certo le sarà dedicato almeno un articolo.

Per prima cosa, una passeggiata

Le passeggiate per la Svizzera sassone sono eccezionalmente belle. Tutta l’area (che è parco, per la precisione il «Nationalparks Sächsische Schweiz») è tagliata in due dall’Elba, in alcuni punti si può attraversare il fiume grazie ad una chiatta (costo un euro) che porta i passeggeri da costa a costa. Le montagne salgono su velocemente per poi riscendere con altrettanta ripidità dando un colpo d’occhio di sali e scendi degne di un bombardamento di meteoriti. Non è un caso che molti arrampicatori amino quest’area, ma anche i camminatori della domenica, con un po’ di pazienza, hanno la possibilità di gustarsi i panorami. I percorsi a disposizione non sono difficili né particolarmente faticosi.

Il ponte di Bastei

La maggiore attrazione del parco è senza dubbio il ponte sulla roccia di Bastei, punto panoramico più che mai suggestivo all’interno di questa macchia di roccia e natura. Qui sono state scattate alcune delle prime foto panoramiche della storia della fotografia. Lo splendore dell’Elba dall’alto, la tranquillità di questi luoghi tanto apparentemente ostili all’uomo quanto eremi di serenità ne fanno uno dei luoghi turistici più frequentati della Germania dell’est fin dal diciannovesimo secolo (qui ci veniva, e ne scrisse, il figlio di Goethe, August). Altro punto di interesse è la fortezza di Königstein, sempre che abbiate il tempo per arrivarci (gli altri castelli della zona sono gli Hohnstein, Hockstein, Neurathen, Altrathen, Lilienstein, Falkenstein, Frienstein, Rauschenstein). Ci sono vari punti di ristoro, non è necessario portarsi il picnic da casa. Insomma, c’è tutto per fare un bel viaggio di un giorno, magari fermandosi a Dresda la notte. La Germania non è solo Berlino.

Svizzera Sassone

Consiglio di prendere treno fino a Kurort Rathen

e da lì muoversi seguendo i percorsi (il parco è gratuito)

Sito Deutsche Bahn per vedere prezzi del treno:

http://www.bahn.com/i/view/ITA/it/

Il prezzo del treno può variare dai 45 euro ai 60, ma se è weekend si può fare il Schönes-Wochenende-Ticket, ovvero un unico biglietto per gruppi fino a 5 persone che consente di girare ininterrottamente sui treni regionali per tutte le 24 ore (che sia sabato o domenica).

©Andrea D'Addio
©Andrea D’Addio
©Andrea D'Addio
©Andrea D’Addio

 

 

 

 

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 

Andrea D'Addio - Direttore

A Berlino dal 2009, nel 2010 ha fondato Berlino Magazine prima come blog, dopo come magazine. Collabora anche con AGI, Wired, Huffington Post, Repubblica, Io Donna, Tu Style e Panorama scrivendo di politica, economia e cultura, e segue ogni anno da inviato i maggiori festival del cinema di tutto il mondo.

Leave a Reply