Transit, il ristorante dalle deliziose ciotole thai a tre euro

Transit
Avete presente quei ristoranti in cui finite per tornare sempre? La varietà culinaria della città in cui vivete vi suggerisce spesso posti nuovi, ma la verità è che al vostro palato basta il ricordo di un gusto per rimpiazzare ogni dubbio. Ecco, con i gusti freschi del sud est asiatico del Transit, non può che succedere così. Piatti thai e indonesiani dagli ingredienti fatti in casa, così gustosi che non fanno mai pentire di esserci tornati. La particolarità è che si possono ordinare tante ciotole (ognuna costa 3 euro) oppure delle portate più consistenti altrettanto prelibate. La formula con le ciotole è il compromesso ideale che permette di assaggiare pietanze diverse tra loro, tutte buonissime! Portano dei nomi spiritosi come: “almost nude”, (quasi nudo) “bathing beauty”, (bellezza al bagno) “duck in pyjamas” (oca in pigiama). Tra le mie ciotole preferite c’è il “catch the fish” croccante filetto di pesce gatto con squalo rosso, curry, latte di cocco e basilico thailandese. Delizioso! La scelta vegetariana è altrettanto ottima, quasi tutti i piatti sono infatti disponibili in versione tofu.

Un cocktail analcolico assolutamente da provare è il “gorgeous ginger”, bevanda a base di menta, mela, cetriolo e zenzero. Il design del locale è curato, i lampadari tondi e trasparenti sembrano delle bolle di sapone sospese sul soffitto, ed illuminano di luce soffusa l´ambiente.

L’unica nota stonata è che quella luce morbida non è adatta alla lettura e al momento dello spunto dei piatti da ordinare (è così che avvengono le ordinazioni, segnando in un foglietto i piatti prescelti) può capitare infatti di segnare erroneamente delle ciotole. Un errore però può essere fonte di una piacevole scoperta. Non è un caso che la parola “errore” derivi dal latino “error”, che significa vagare, superare i confini. Ed é proprio sbagliando un ordine che ho avuto modo di provare dei deliziosissimi “crispy prawns”, gamberi croccanti in salsa di guacamole.

Si consiglia la prenotazione perché è sempre pieno.

Transit

Mitte:
Rosenthaler Strasse 68, 10119 Berlin
030 24781645

Friedrichshain:
Sonntagstrasse 28, 10245 Berlin
030 26948415

Related Posts

  • Premessa: il servizio può essere un po’ lento e la sala è piuttosto piccola (a meno che non sia aperta anche la terrazza), ma il Mio di Samariterstr. 36 è comunque un ottimo ristorante di Berlino, uno dei migliori della zona est (per conferme, oltre al nostro parere potete controllare i suoi voti su…
  • Su Rosenthaler Straße, a pochi passi dagli Hackescher Höfe sorge un ristorantino spagnolo che merita davvero almeno una visita. All'interno si divide tra i posti al bancone oppure su sgabelli e tavoli alti, da vero Tapas Bar, vicino all'entrata, e quelli da normale ristorante, nella parte retrostante. D'estate si apre anche con alcuni…
  • Gli Hipster? A Berlino sono una categoria tanto amata quanto presa di mira. Dove si ritrovano per mangiare? Attraverso le valutazioni dei propri utenti del portale Quandoo, portale per la prenotazione online per ristoranti di varie città del mondo (da Monaco a Roma, da Beirut a Città del Capo, passando…
  • Sulla Niederbarnimstraße nel cuore di Friedrichshain, ovvero il tratto superiore della Simon-Dach-Straße, sorge un ristorante di cucina asiatica e fusion tanto curato nella preparazione dei piatti quanto nell'arredamento del locale. Si chiama Chum & Friends ed è aperto tutti i giorni sia a pranzo che a cena: se siete amanti della…
  • "A great German restaurant, please!" Ecco ciò a cui anelano turisti provenienti da tutto il mondo, una volta arrivati a Berlino. Insieme alla Torre della Televisione, alla Porta di Brandeburgo e agli splendidi cortili nelle vicinanze di Hackescher Markt, un ristorante che serva pietanze tipiche della cucina tedesca è in cima…

Marialice Pilia

Berlino è per me il paese delle meraviglie a trent'anni. È il posto giusto dove togliere fuori tutti i sogni dal cassetto, portarli in giro per le strade berlinesi, strade piene di energia creativa e dove nascono le idee, e provare a realizzarli. Fb: Alice in Berlinland http://wanderinginberlinland.blogspot.de

4 Responses to “Transit, il ristorante dalle deliziose ciotole thai a tre euro”

  1. Massimo C.

    Brava. Ottima segnalazione. Ci sono stato oggi e mi è piaciuto molto. Piatti piacevoli… Ed anche i “piccoli” non sono poi così piccoli.

    Rispondi
  2. Edoardo

    Assolutamente no, il servizio più maleducato e cialtrone che abbia mai beccato a Berlino, e il più del cibo era precotto, una roba indegna.

    Rispondi
  3. maria

    concordo con Edoardo, ci sono stata un mese fa a pranzo, servizio pessimo, cibo freddo, locale non pulito….e non economico

    Rispondi

Leave a Reply