Un sosia di Ryan Gosling ha ritirato il più prestigioso premio tedesco e nessuno se n’è accorto

Come la prendereste se vinceste un premio prestigioso, ma lo ritirasse un vostro sosia al posto vostro?

Ѐ quello che è capitato a Ryan Gosling dopo aver vinto il prestigioso riconoscimento Goldene Kamera 2017 per il film La La Land ad Amburgo, in Germania: al posto del celebre attore, a ritirare il premio è stato un sosia che sul palco ha addirittura pronunciato due parole di ringraziamento. Lo scambio era frutto di un piano perfettamente congegnato da una coppia di comici tedeschi.

Lo scherzo dei comici tedeschi

Lo scambio di persona è stato organizzato all’insaputa dei curatori della cerimonia e non è stato nulla di più che uno scherzo ideato dai comici Joko Winterscheidt e Klaas Heufer-Umlauf, come contenuto speciale per il loro show satirico. Per tutta la serata il sosia è stato scortato da bodyguard e ha evitato il red carpet. Raggiunta la sala e arrivato sul palco, l’uomo ha ritirato il premio e, secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, ha pronunciato le seguenti parole: «Buonasera, sono Ryan Gosling. Dedico questo premio a Joko e Klaas!». I due comici avevano creato una finta agenzia sostenendo di essere riusciti a ottenere la presenze dell’attore all’evento. I presentatori della serata si sono poi dovuti scusare per l’errore.

La vera identità del sosia

Il sosia di Ryan Gosling in realtà si chiama Ludwig Lehner e fa il cuoco a Monaco. Con grande sorpresa degli stessi comici, è riuscito nell’intento di arrivare sul palco e ritirare il premio. Nemmeno gli stessi Joko e Klaas avevano infatti sperato nella buona riuscita dello scherzo. E Ryan Gosling? Lui era dall’altra parte dell’oceano, ignaro di tutto. Stando a quanto riferito da Die Welt, gli organizzatori richiederanno la restituzione del premio: «Il film La La Land è il vincitore della Goldene Kamera, che verrà consegnata al vero Ryan Gosling!» ha dichiarato la redazione di HÖRZU, rivista televisiva che assegna il premio.

Ecco il video della premiazione:

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: Screenshot da video Youtube

Related Posts

Giulia Mastrantoni

Laureata in inglese e francese, ama scrivere e viaggiare. Legge come se non ci fosse un domani e, non appena se ne presenta l'occasione, si butta a capofitto in nuove avventure. «Da grande» vuole non doversi mai chiedere: «E se?». Ha pubblicato i racconti "Misteri di una notte d'estate" per la Ed. Montag nel 2015 e "Veronica è mia" per la Panesi Edizioni nel 2016, sulla tematica della violenza psicologica e sessuale.

Leave a Reply