Venetien zum Verlieben: il Veneto promuove le sue eccellenze nel cuore di Berlino

Che il Veneto fosse una regione “eccellente” si sapeva. Basti pensare ai suoi gioielli, tra i quali spiccano alcune tra le città più belle al mondo (come Venezia, Verona, Padova), il territorio lacustre del ramo occidentale del lago di Garda e le Dolomiti, patrimonio Unesco dell’umanità. Dai tesori naturali all’industria dell’arredamento alla produzione di ottimi vini, accompagnati da una variegata offerta culinaria, questa regione risplende di luce propria nel cuore dell’Europa.

Ma c’è dell’altro. Chi di voi sa che in Veneto si trovano anche allevamenti di mozzarella di bufala? E se vi venisse chiesto: qual è il centro termale più grande d’Europa? Che cosa rispondereste? Ebbene, il Veneto si è aggiudicato anche questo record, grazie ai territori di Abano, Montegrotto, Galzignano, Battaglia e Teolo.

Tutto ciò e molto altro è stato raccontato, presentato e descritto da un team di professionisti rappresentanti numerosi consorzi regionali, tra cui il Consorzio Terme Euganee, capofila del progetto.
Dal 5 Marzo al 25 Maggio 2014 l’ufficio del turismo della Regione Veneto ha infatti promosso, in un temporary store nel cuore di Berlino, i suoi territori, le sue eccellenze enogastronomiche e i principali appuntamenti culturali, tra cui spicca il programma della saison del teatro La Fenice di Venezia, fiore all’occhiello dell’offerta culturale del capoluogo veneto.

“Questa iniziativa non è casuale – ha affermato l’assessore regionale Marino Finozzi presentando il Temporary Store veneto alla ITB, la Borsa Internazionale del Turismo ospitata anch’essa a Berlino – perché dei quasi 16 milioni di turisti che hanno scelto il Veneto come meta nel 2013, oltre 2,3 milioni sono giunti dalla Germania, generando quasi 14 milioni di pernottamenti: quasi un quarto del totale regionale”.
Tutti i berlinesi quindi, di recente adozione o meno, sono stati invitati “a visitare il nostro Temporary Store, perchè – ha ribadito Finozzi – il Veneto offre la vacanza perfetta per qualsiasi esigenza”.

Arte, cultura, natura, turismo, artigianato e molto altro. Una regione che, con i suoi mille volti, seduce nel tempo i visitatori. Del resto, Arthur Schopenhauer affermava: “Con l’Italia si vive come con un’amante, oggi in furibondo litigio, domani in adorazione; con la Germania invece come con una casalinga, senza grosse arrabbiature ma senza grande amore”.

FOTO © izarbeltza (CC BY-SA 2.0)

Daniela Pititto

La lingua tedesca e la Germania sono la mia grande passione da quando ero una teenager sfigata con l'apparecchio fisso ai denti. Da allora sono cresciuta, vado dal dentista solo ogni 6 mesi e mi occupo di comunicazione aziendale e PR. Segni particolari: parlo (anche) al contrario. Sogno particolare: poter gustare i veri panzerotti pugliesi anche in Germania.

Leave a Reply