Watergate, il club di Berlino con la splendida terrazza sulla Sprea

Non senza merito Watergate è diventato uno dei club più famosi della città. Una location perfetta, a due passi dall’Oberbaumbrücke, due sale con una parete totalmente a vetro per potersi godere la vista sul fiume, nonché una piattaforma galleggiante sull’acqua in stile Arena Badeschiff, per prendere un po’ d’aria tra una danza e l’altra e particolarmente godibile in estate. Ma non solo: sulle due piste è possibile ascoltare il meglio della musica elettronica, house e techno tedesca se non, addirittura, mondiale.

Watergate rimane da anni uno dei punti di riferimento delle notti berlinesi, essendo uno dei quei club storici che non si fa influenzare dai continui cambiamenti della città e in qualche modo resta immune ai tentativi di gentrificazione. Aperto quasi ogni giorno (per il programma consigliamo di consultare il sito internet, non fa sempre le stesse serate da una settimana all’altra), il fine settimana la sua presenza vicino alla stazione di Schlesisches Tor è resa facilmente individuabile da una fila lunghissima di persone che aspettano di entrare. Ma qui la selezione all’ingresso non ha ancora raggiunto, fortunatamente, gli eccessi di altri club berlinesi (di cui abbiamo parlato qui). Solo una volta mi è capitato di vedere rifiutare un gruppo di ragazzi visibilmente ubriachi e rumorosi che si spingevano a vicenda e preannunciavano di creare non pochi disordini all’interno del locale.

Dopo aver superato la cassa troviamo sulla sinistra una scala che scende mentre a dritto si arriva ad una grande sala, la Mainfloor, con un soffitto particolarissimo tempestato di lampadine e ai lati numerose colonne poste in obliquo (attenzione alla testa!); rispettivamente in cima e in fondo e alla pista si affacciano verso il centro un bar e la consolle.

watergate03

La scala porta invece al piano inferiore al guardaroba e all’altra sala, la Waterfloor, con un bar quadrangolare al centro e la consolle sulla sinistra, davanti alla parete a vetri, dove nelle notti estive, quando il sole inizia a sorgere troppo presto, viene fatta calare una tenda scura per mantenere all’interno del locale la giusta atmosfera disco. Da questa sala si accede poi alla piattaforma esterna sul fiume, dalla quale si può godere di una prospettiva diversa dell’Oberbaumbrücke e di una vista mozzafiato sul fiume fino al Molecule Man a Treptower Park.

Così Watergate è un po’, come anche Weekend, la giusta via di mezzo tra il locale di musica elettronica tipicamenete berlinese e un club che potrebbe trovarsi anche in Italia: siamo lontani dalle pareti in pietra del Tresor o i muri scalcinati con le scritte dell’About Blank, ma anche dagli arredamenti sfarzosi dell’Adagio. Un club piuttosto curato, insomma, ma dove è possibile ascoltare DJ di altissimo livello. Come quelli dell’etichetta Stil vor Talent che periodicamente organizza serate a tema in cui suonano soltanto i suoi membri, tra i quali si trovano nomi come Oliver Koletzki e KlangKuenstler.

Ma Watergate non è solo club. Dal 2008 esiste anche la collegata etichetta Watergate Records, che produce regolarmente album mixati interamente da un dj di fama internazionale, come ad esempio il numero 5 di Ellen Allien.

Unica falla? Il prezzo di entrata, ovvero 15 euro, uno dei più cari della città. Il locale merita comunque una visita: la probabilità di passare un’ottima serata qui è quasi assicurata.

Watergate

Website Facebook ResidentAdvisor

Falckensteinstraße 49, Berlin

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto © Watergate/Facebook

Sara Trovatelli

Dottoranda in traduzione letteraria, traduttrice, amante del buon cibo, dei viaggi e di tutto ciò che è cultura, vive a Berlino dal 2012 dopo essersene innamorata durante una gita lampo ai tempi del liceo.

Leave a Reply