Wunderland, l’incredibile mondo in miniatura di Amburgo ora riproduce anche l’Italia

Germania, Alpi, Svizzera, Scandinavia, America, Italia, tutto in un’unica città. Possibile? Ebbene sì: ad Amburgo, la bellissima città nel nord della Germania, c’è Miniatur Wunderland, il più grande plastico ferroviario al mondo nonché una delle attrazioni turistiche più visitate in Germania, che riproduce in dettaglio città, regioni, monumenti, aeroporti, infrastrutture ferroviarie, particolari di vita quotidiana, arricchendo il tutto di luci e suoni che rendono l’esperienza ancora più interattiva. Da mercoledì scorso con una gradita novità: è stata ultimata la sezione sulle meraviglie della bella Italia.

Le sezioni. Situato a Speicherstadt, il quartiere dei magazzini di Amburgo, Miniatur Wunderland è stato inaugurato nel 2001 e da allora è in crescita costante. La sezione italiana, aperta il 28 settembre e ampia 190 metri quadrati, è solo l’ultima di una serie di progetti di ampliamento che ingrandiranno il plastico fino al 2028 (tra le prossime sezioni previste ci sono Venezia, Monaco, Inghilterra, Francia, Asia, Medio Oriente). La cura dei dettagli e la passione di tecnici e modellisti ha richiesto uno sforzo enorme: finora Miniatur Wunderland è costato 760.000 ore di lavoro e 16 milioni di euro per una superficie complessiva di 6.800 metri quadrati. Un progetto grandioso che ha attirato negli anni milioni di turisti dalla Germania e dall’estero. E a ragione: il plastico, che consta per ora di nove sezioni tematiche, comprende tutti i dettagli architettonici delle città riprodotte, ma anche scorci paesaggistici, boschi, scene di vita quotidiana, stadi stracolmi di gente, concerti. Oltre a ciò, sono incredibili le riproduzioni meccaniche ed elettroniche: mini-aeroporti funzionanti, ferrovie con ponti e gallerie, traffico automobilistico, navi e aerei telecomandati. Insomma, uno straordinario mondo in miniatura che stupisce grandi e piccoli.

La sezione italiana. Colosseo, Fontana di Trevi, San Pietro e il suo colonnato con migliaia di dettagli, Vesuvio in notturna, Pompei, Cinque terre, colline toscane, Sudtirolo e tanto altro: dopo quattro anni di duro lavoro è pronta Italien im Wunderland, la sezione italiana della straordinaria esposizione amburghese. Anche in questo caso si possono ammirare oltre mille treni che sfrecciano tra ponti, gallerie e paesaggi mozzafiato, navi in veri specchi d’acqua, così come 30.000 figure in movimento e 50.000 LED che offrono spettacolari visuali notturne. Con una spesa di quattro milioni di euro, è la sezione più costosa di tutto Miniatur Wunderland. Tutta da visitare.

Miniatur Wunderland di Amburgo

Dove: Kehrwieder 2-4, Block D 20457, Amburgo (Speicherstadt)

Quando: lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 9:30 alle 18:00 – martedì dalle 9:30 alle 21:00 – sabato dalle 8:00 alle 21:00 – domenica e festivi dalle 8:30 alle 20:00. Qui tutti i dettagli

Ingresso: adulti 13 euro, minori fino ai 16 anni 6,50 euro – qui tutti i dettagli

Sito internet

Foto di copertina © Wikipedia – Tobias Grosch

banner3okok (1)

Related Posts

  • I Calibro 35 a Berlino: succederà per la terza volta negli ultimi tre anni il 3 novembre 2016. L'occasione è un tour europeo che, oltre a passare per Parigi, Montpellier e Londra, avrà altre tre date in Germania ovvero Francoforte il 24 ottobre, Colonia il 26 ottobre e Amburgo il 27 ottobre.…
  • Amburgo è nella top 10 mondiale delle città con la più alta qualità della vita. Lo dice Global Liveability Ranking 2016, uno studio dell'istituto londinese Economist Intelligence Unit pubblicato la scorsa settimana. La cosiddetta "perla del Nord" si piazza al decimo posto su 140 città analizzate, mentre Berlino raggiunge "soltanto" la posizione numero 23. Amburgo e…
  • Tantissimi gli open air party organizzati a Berlino e dintorni quest'estate, qui una lista che abbiamo redatto anche se certamente non può essere esaustiva. Alcuni però sono più particolari di altri, come il Weed & Chill Open Air di Berlino o quello Netflix & Chill di Magdeburgo. Ad Amburgo invece si…
  • La scorsa domenica, all’interno di un progetto dedicato agli expat, il team di Sconti.com* ha intervistato un gruppo di nostri connazionali residenti ad Amburgo. L’occasione è stata l’imminente Festa della Mamma. In questo video, ragazzi di età compresa tra i venticinque ed i trent’anni parlano brevemente della loro esperienza all’estero, soffermandosi sul rapporto…
  • Stan e Olli, due maschi di pinguino dello zoo di Berlino, sono stati trasferiti ad Amburgo. La motivazione? Non solo non si riproducevano, ma si corteggiavano l'un l'altro. Christiane Reiss, portavoce dello zoo, ha affermato che i due erano stati portati a Berlino con il preciso scopo di riprodursi e…

Ylenia

Insegnante di Italiano, e segnante in LIS e IS

Leave a Reply