I 10 alimenti che più mancano all’italiano in Germania (o Nord Europa in generale)

Premessa: si vive bene anche cambiando abitudini alimentari e abituandosi a quelle del Paese in cui ci si è trasferiti. Ciò non toglie che alcuni sapori continuino a mancare, se non in assoluto, almeno quanto a regolarità. È vero che, se si cerca, tutto o quasi, è rintracciabile anche all’estero, solo che il sovrapprezzo spesso è esorbitante, manca (logicamente) la freschezza e spesso per acquistarli bisogna attraversare mezza città. E’ una nostalgia del palato che si fa fatica a soffocare senza che ritorni sù. E allora ecco amici e parenti che ogni volta che ci vengono a trovare ci portano pacchi di ciò che un tempo davamo quasi per scontato, bastava scendere sotto casa per trovarli, ma che ora ci appaiono come delikatessen degne di feste e celebrazioni.

Tempo fa abbiamo chiesto sulla pagina facebook di Berlino Magazine quali fossero i sapori e gli alimenti che più mancassero all’italiano in Germania. Facendo una cernita tra tutte le risposte, ecco i più citati.

10-I cibi da rosticceria

La pizza c’è e a volte è più buona che in Italia, manca però quasi tutto il resto. Olive ascolane, calzoni, arancine, supplì, filetti di baccalà…L’offerta culinaria è altissima e i prezzi contenuti (almeno a Berlino), ma alla lunga la rosticceria e tutte le sue delizie possono cominciare a mancare in maniera seria.

Schermata 03-2456743 alle 11.44.42

9-Le salsicce

Quelle con il finocchietto, quelle piccanti, quelle a pezzi….Ok, se vi mancano le salsicce non siete certamente vegetariani (o lo siete, ma sapete bene che anche stando in Italia il problema rimarrebbe lo stesso), ma anche nella patria dei würstel, dove la carne si mangia quasi ogni giorno (è il primo consumatore in Europa) si può avere nostalgia della carne italiana, non solo le salsicce, ma anche il carpaccio, l’nduja, i buoni salami e tanto altro ancora…

8-Il caffè

Questa è una mancanza strana: il caffè che si trova in Germania spesso è lo stesso che si trova in Italia. Importarlo non è difficile e non c’è un grande sovrapprezzo e se si va in un bar, ormai quasi tutti ti fanno un espresso italiano. Eppure se si chiede ad un italiano ciò che gli manca di più all’estero probabilmente citerà anche il caffè. Non solo se lo fa spedire, ma se lo porta anche lui in valigia ogni volta che è di ritorno da visite a parenti o amici giù in Italia. Ciò che manca davvero forse è il cappuccino da bar, uno fatto bene, senza cinque dita di schiuma e uno di bevanda, ma il contrario. Ma quella è un’altra storia di cui parlerò in un altro post.

7-Il pane

E’ vero, in Germania il pane è famoso per essere squisito. La varietà è eccezionale e ci sono panetterie ovunque. Però il pane sembra quasi sempre surgelato, si conserva poco o nulla, non esiste qui il pane che anche quando è bello duro comunque conserva un sapore eccezionale, dalla crosa alla mollica. E sarà pur vero che non tutti i giorni si fanno bruschette, però trovare del pane con “un’anima” è davvero difficile qui. Più facile provare a farselo da soli.

Schermata 03-2456743 alle 11.46.26

6-Pasticcini e cornetterie notturne

Vanno bene le torte, enormi, pannose, piene di ogni combinazione di crema possibile e immaginabile e vanno bene anche i tanti pasticcini turchi a base di miele e pistacchi, però un bel bigné al cioccolato, una crostatina alla ricotta, un cannolo siciliano o una semplice cassata, ecco, continuano a mancare così come non c’è nessuna traccia di cornetterie notturne che spargono i propri aromi lungo la strada del loro forno attraendo discotecari del weekend come cani da tartufo.

Schermata 03-2456743 alle 11.45.40

5-I biscotti per la prima colazione

Ci sono, ma bisogna davvero andarseli a cercare. L’idea che i biscotti possano essere utilizzati per la prima colazione e non per il tè non è ancora passata, trovare buoni prodotti per fare una prima colazione dolce e non continentale è dura e per chi è cresciuto a forza di gocciole e campagnole è dura cambiare abitudini (così come è quasi impossibile trovare dei buoni cornetti freschi al café sotto casa)

Schermata 03-2456743 alle 11.51.15

4-Il pesce

Ok, passi per il pesce del Mediterraneo, inutile pretenderlo qui, ma è possibile che il salmone fresco del baltico costi più in Germania che in Italia? Sì, è possibile. E non sempre è più buono. Il pesce qui è quasi sempre da allevamento. Bisogna abituarcisi, ciò non toglie che appena si scenda in Italia, se non si è vegetariani, quasi tutti gli italiani si abbuffino di pesce come se non ci fosse domani.

3-Verdure e frutta con un sapore

Mancano tante verdure e frutta, è normale e giusto che ogni Paese e territorio metta in vendita prima di tutto ciò che produce , quindi c’è poco da lamentarsi. Però trovare pomodori che sappiano di pomodoro e che non si sciolgano quando si bollono è un’impresa, stessa cosa per le zucchine, i peperoni e il radicchio (che difficilmente si trova). E il basilico? Fare un buon pesto con basilico del centro-nord europa è un’impresa. Si può andare al mercato turco ogni tanto (ma lì spesso si trovano alimenti che fanno la muffa dopo due giorni), si può andare in uno dei tanti supermercati bio, ma trovare regolarmente frutta e verdura davvero buona è un’impresa. Lo si sa ben prima di trasferirsi fuori dall’Italia, ma ciò non vuole che poi tutta la varietà alimentare che la terra italiana ci offre non ci manchi.

Schermata 03-2456743 alle 11.49.30

2-L’olio

Purtroppo molte delle marche che vendono come “italiano” l’olio all’estero (ma anche in Italia) non realizzano tutto il processo produttivo (raccolta, spremitura e confezionamento) in Italia e la qualità ne risente e cos’ chiunque abiti all’estero e abbia un genitore, uno zio, un cugino, un amico che produca olio in Italia se lo fa regolarmente (o quasi) spedire. Poi lo utilizza centellinandolo, quando invita amici a cena non manca mai occasione per ricordare a tutti che quell’olio “viene direttamente dall’Italia”. Se i voli easyjet dall’Italia sono pieni di valige imbarcate all’andata, ma vuote al ritorno, è perché il visitatore dell’italiano all’estero è costretto a portarsi con sé taniche di olio imballate con carta, polistirolo e qualsiasi altra cosa possibile e immaginabile da donare al visitato. E’ l’obolo da pagare più comune. E’ ciò che utilizziamo ogni giorno, o quasi, su qualsiasi nostro pasto. E’ ciò che più di ogni altra cosa ci lega alla nostra Terra, non intensa come Stato o famiglia, ma territorio, polvere, muschio e, soprattutto, radici.

1-Mozzarella, stracchino e formaggi tipici

E’ vero, Francia realizza le proprie mozzarelle anche qui, e non sono blu. E sì, esistono anche le mozzarelle di bufala sia nei mercatini del sabato e della domenica che in alcuni ristoranti e supermercati. Però la mozzarella di bufala italiana, Terra dei fuochi o no, è comunque un’altra cosa. Sarà il latte, sarà che qualsiasi importazione significa almeno mezza giornata di viaggio in cui qualcosa si perde, ma il sapore è quasi sempre un altro e non è mai migliore di quello italiano. Parlo a titolo personale, ma una buona caprese, ovvero buona la mozzarella, buono il pomodoro, buono il basilico, buono l’olio e buono il pane (un bel casereccio di Altamura), è la cosa che più mi manca d’estate, quando con il sole alla finestra e pochi minuti a disposizione prima di riuscire fuori e godersi la sempre eccitante vita culturale berlinese, si avrebbe voglia di cose semplici, ma squisite allo stesso tempo, solo per confermare che un giorno a caso della propria vita può essere perfetto, o quasi.

Cparese Berlino

HEADER SCUOLA DI TEDESCO

Related Posts

  • Siete in procinto di passare una vacanza a Berlino? Vi ci state per trasferire? Già ci vivete, ma ancora non avete chiaro cosa è bene e cosa non è bene fare? Ecco la lista delle 10 cose da non fare a Berlino 10-Non guidare all’italiana. La macchina qui è inutile,…
  • Non tutti gradiranno questo post. E' blasfemo, è stupido, è inutile. Lo sappiamo che può essere visto in questa maniera, ma ci ha divertito scriverlo e speriamo che diverta anche qualcuno leggerlo. . I DIECI COMANDAMENTI DI BERLINO 1-Non avrai altra Berlino all’infuori di me. 2-Non appellarti all’Hartz IV invano. *…
  • Mi rendo conto che è un terreno minato, ma è comunque un argomento che riguarda tutta la comunità italiana in Germania (o all’estero in generale), ovvero il modo di adattarsi di noi italiani in un altro Paese. Potrete logicamente dissentire da ciò che è scritto qui sotto, non pretendo di…
  • La ricerca della casa, quella del lavoro, basta l'inglese per sopravvivere? se si ha solo l'italiano si riesce a trovare lavoro nella ristorazione? Mi arrivano continuamente domande di questo tipo, gente speranzosa che vuole lasciare l'Italia senza avere un piano preciso o le competenze per inserirsi subito in un Paese…
  • Ok, ci piace dire che l'Italia, al suo meglio, è il migliore Paese del mondo per qualità e stile di vita. Scherziamo sulle abitudini straniere, ci lamentiamo di chi non ha il bidet e ci rifiutiamo spesso di trovare compromessi. Quando però si vive all'estero è normale che tante fissazioni…

Andrea D'Addio - Direttore

A Berlino dal 2009, nel 2010 ha fondato Berlino Cacio e Pepe prima il blog, dopo il magazine. Collabora anche con Wired, Il Fatto Quotidiano, Repubblica, Io Donna, Tu Style e Panorama scrivendo di politica, economia e cultura, e segue ogni anno da inviato i maggiori festival del cinema di tutto il mondo.

73 Responses to “I 10 alimenti che più mancano all’italiano in Germania (o Nord Europa in generale)”

  1. Yuri

    CI MANCA LA FOCACCIAAAAAAA!!!!!!!!!

    Rispondi
    • Enrica

      la focaccia io la compro da Sironi alla Markthalle IX ed è molto buona

      Rispondi
      • Yuri

        enrica, sei di genova? se no non mi fido della valutazione! 😀

        Rispondi
      • ANTONIO

        potresti indicarmi qualcuno che fa grande distribuzione di prodotti italiani da poter proporre le mie specialita’

        Rispondi
    • FRANCESCA PAPADOPOLI

      Ciao ragazzi da poco sono entrata in rete,i vostri commenti sono datati 2014….se siete interessati ai prodotti pugliesi contattatemi ho un attività in Puglia e mandarvi un po’ di sapori veri non mi dispiacerebbe.Nel 2001 sono ritornata in Italia dopo 6 anni di permanenza a Berlino,quindi so come ci si sente.Ciao a tutti

      Rispondi
    • ANTONIO

      potresti indicarmi qualcuno che fa grande distribuzione di prodotti italiani da poter proporre le mie specialita’

      Rispondi
  2. Alessandro

    Non posso che sottoscrivere tutto, specialmente la mancanza degli ingredienti base per una buona e genuina caprese. Ma una domanda mi tormenta da anni: come mai a nessun italiano è mai venuto in mente di aprirsi una rosticceria/pasticceria qui a Berlino? Secondo me sfonderebbe.

    Rispondi
    • Bettina

      me lo domando anch’io da anni……con tutti i pasticceri che ci sono in Italia…..nessuno a voglia di trasferirsi a Berlino ?? Diventerà ricco in poco tempo!!

      Rispondi
  3. vittoria

    per noi italiani è veramente un grande sacrificio

    Rispondi
  4. Lucia

    Io mi trasferirò a Berlino a maggio, quindi sto ancora godendo di tutte le nostre prelibatezze!!! mi terrorizza però l’dea della mancanza di sapore nella verdura ( ne sento parlare spesso!!!ma quindi è vero?!!)….e di vino buono!!ma vedo che non è elencato, quindi forse si trova 🙂

    Rispondi
  5. Elisa

    E la piadina?!

    Rispondi
  6. alcuni aneddoti dal futuro degli altri | 26.03.14 | alcuni aneddoti dal mio futuro

    […] Berlino Cacio e Pepe, “I 10 alimenti che più mancano all’italiano in Germania (o Nord Europ…: Ieri ho chiesto sulla pagina facebook di Berlino Cacio e Pepe Magazine quali fossero i sapori e gli alimenti che più mancassero all’italiano in Germania. Facendo una cernita tra tutte le risposte, ecco i più citati. […]

    Rispondi
  7. Smila Blomma

    ho paura.
    siamo sicuri che questo post non l’ho scritto io?!

    Rispondi
  8. Fabio

    Per la Rosticceria si tratta di pazientare un altro pò…per maggio apriremo Jamme Ja, rosticceria tipica del sud Italia a Friedrichshain…Tutto lo street food italiano a prezzi berlinesi! Per il momento potete assaggiare qualcosa il sabato al Maybachufer Markt!

    Rispondi
    • wenporject

      Bella 🙂 ! dove a Friedrichshain???

      Rispondi
    • Pasquale

      Buon giorno, se sei interessata la Nostra Società produce Salsiccia fresca ed altri prodotti di salumeria. Stiamo cercando un canale di distribuzione in Germania. Se ti interessa fammi sapere. Ciao. Pasquale

      Rispondi
      • Angelo

        Buongiorno Pasquale vorrei contattarLa a riguardo. Grazie

        Rispondi
        • Salvatore Catania

          Gentile sig. Angelo
          Siamo una società siciliana di grossisti del settore ortofrutticolo e produttori di arance ,limoni e olive biologiche al 100%.

          Inoltre abbiamo un settore che si occupa della trasformazione di prodotti ortofrutticoli in conserve (olive sottolio, giardiniera, caponata, capperi, olio, salsa di ciliegino in bottiglia, erbe aromatiche e formaggi, marmellate e miele).
          Forniamo e trattiamo prodotto ortofrutticolo convenzionale e biologico all’ingrosso prodotti esclusivamente in Sicilia, operiamo in collegamento diretto con il mercato ortofrutticolo di Vittoria ( RG) ed il territorio della Provincia di Siracusa e Ragusa con i relativi consorzi ( Carote IGT, Pomodorino di Pachino IGT, altro).
          Le nostre offerte di prodotti freschi ortofrutticoli del giorno sono vincolate ai prezzi del mercuriale giornaliero del mercato ortofrutticolo di Vittoria (RG).

          La nostra caratteristica principale che ci contraddistingue è sicuramente l’affidabilità e la correttezza nello svolgere la nostra attività. La qualità è garantita con l’impiego di soluzioni e prodotti extra di 1° scelta.
          L’obbiettivo principale dell’azienda è la soddisfazione del cliente e la creazione fin dall’inizio, di un rapporto chiaro e sereno, al centro del nostro impegno è il cliente che deve:
          – Aver il miglior prodotto disponibile di stagione, frutto della continua ricerca dei migliori produttori agro frutticoli reperibili sul mercato siciliano che conosciamo bene
          – Totale controllo della filiera dalla produzione al confezionamento.
          – Quotazioni competitive rapporto qualità prezzo.

          Siamo alla ricerca di contatti, distributori e rappresentanti per esportare la nostra produzione di prodotti tipici di alta gamma e la fornitura all’ingrosso di ortofrutta all’estero.
          In attesa rimaniamo a disposizione e con l’occasione porgiamo i ns più cordiali saluti.
          Salvatore Catania
          mail: eventiaffari@gmail.com

          Rispondi
        • ANTONIO

          antoniodome@libero.it posso conttattarla

          Rispondi
      • ernesto

        puoi contatarmi al 3207739054

        Rispondi
  9. massimo

    Calma … c’è Alimentari Cacciacarne presente per adesso il sabato ai mercati di Boxhagener Platz e Winterfeldplatz un nome una garanzia prodotti italiani regionali di alto livello !

    Rispondi
    • jacqueline

      sono appena tornata da genova con volo germanwings milano-berlino, nel bagaglio a stiva: 10 confezioni pesto genovese di Novella, 10 confezioni panna chef della Parmalat, 3 confezioni di troffie fresche, 3 bottiglie di estathe, il tutto comandato da mio figlio, possibile che questa roba non si trovi a Berlino? e possibile che nessuno ha pensato, a quanto mi risulta, di aprire una foccacceria?????

      Rispondi
  10. Karl

    Dai ragazzi siamo seri. Si trova quasi tutto! L’unica vera disgrazia è che manca la panna da cucina!

    Rispondi
  11. Matteomodena

    Immagino che l’articolo sia stato scritto da una persona con origini meridionali. Io vengo dal nord e vivo in austria, le mie mancanze sono diverse

    Rispondi
  12. striped cat

    cicoria all’agro e agretti
    cornetti alla crema, babbà al rum, maritozzi alla panna in orari notturni
    piadina stracchino e prosciutto
    chin8

    Rispondi
  13. Andrea

    Concordo anch’io con Matteomodena sulla diversita’ delle mancanze;vivo in Friuli Vnezia Giulia,zona costiera,ma vado spesso a Berlino. Confesso che dovendo abitarci,mi mancherebbe molto il pesce (spaghetti con frutti di mare o zuppe varie) e l’olio,per ilresto mi ci abiuterei abbastanza facilmente.

    Rispondi
    • Max

      Prosciutto cotto nel pane? Crudo S.Daniele? Vino del collio? ‘Ndemo vanti dei! Alla fine ti mancherebbe tutto, credimi. Esperienza sul campo di un friulano in Germania 🙁

      Rispondi
  14. Anselmo Perrotta

    Che mi dite della burrata? E le fiesta della ferrero? La carte d’or al caffe’? La pancetta buona per fare carbonara e amatriciana?

    Rispondi
  15. I cibi che mancano di più agli italiani all’estero | CinelliColombiniIT

    […] per voi da Donatella Cinelli Colombini Parte da Dissapore e da Berlino cacio & pepe, la ricognizione semiseria sui cibi che gli italiani all’estero rimpiangono di più. E’ vero […]

    Rispondi
  16. Andrea

    Ciao Max,te diro´ che son qua de 2 mesi e gnianche no me ricordavo de certi magnari…des che te me ga dit un per de robe ,te me ga fat vignir un buso tal stomigo…-:)Grasie cmq de gaverme ricorda´,ma spero de dimenticarme presto,seno´ torno a casa…-:)!

    Rispondi
  17. mary

    l’estathe alla pesca.. sto impazzendoooo!!! la mia amata focaccia ligure… oddio che dolore!!! :'(

    Rispondi
  18. Morena

    Concordo al 100%!!! Per fortuna la Germania, rispetto ad altre nazioni, qualche legame in più con l’Italia ce l’ha ed è possibile trovare qualcosina…Però immagino che più ci si allontani dalla Baviera, più è difficile trovare certe cose…A chi si dovesse trovare in difficoltà nella zona di Norimberga e Bamberg, consiglio questo: http://di-dio.de/ Si chiama “Di Dio Lebensmittel” e importa tutto dall’Italia (vende esclusivamente prodotti italiani)…Chissà se ci sono cose simili anche in altre città…

    Rispondi
  19. Barbara

    Io vivo in Baviera e tra gli alimenti che mi mancano di piu’ aggiungerei i baci di dama e il torrone

    Rispondi
  20. Luigi

    Mi piacerebbe aprire una rosticceria di prodotti tipici siciliani,arancine,pizze,calzoni li a Berlino.
    Qualcuno mi potrebbe dare un consiglio? E magari darmi delle delucidazioni su agevolazioni o altro che lo stato tedesco mette a disposizione? Grazie

    Rispondi
  21. alimentari e diversi cacciacarne

    alimentari e diversi der Caccia

    Rispondi
  22. giulia

    se volete un chinotto (quello vero del presidio slow food di savona), ma anche splendidi espressi e cappuccini, ci siamo noi, in schönhauser allee 62, espresso boutique… ah, e siccome a me mancava moltissimo l’aperitivo con il piattino di stuzzichini compreso nel prezzo, nel nostro locale si trova anche questo ;)) spritz “vero” e vino non comprato da aldi.. spero di non aver fatto spam con questa piccola auto pubblicita’… grazie andrea :))

    Rispondi
  23. Salvo

    Se volete un buon caffe siciliano doc in cialde o qualunque altra richiesta contattatemi…. caffe la siciliana….

    Rispondi
  24. Raffaele

    Vorrei esportare le vere mozzarelle di bufale della piana del sele (Battipaglia) Salerno.
    Sapreste darmi qlc contatto?
    Saluti a tutti gli italiani e non!!!
    Raffaele

    Rispondi
  25. Angela

    ciao a tutti! se volete posso mandarvi olio extravergine d’oliva dei Colli Euganei (PD) e vino sempre dei Colli Euganei in Veneto. Fatemi sapere!

    Rispondi
  26. Francesco

    ciaò a tutti sono un produttore di salumi artigianali,come salsiccia dolce/piccante al seme di finocchio-soppressata all’odore dell’aglio-pancetta arrotolata-capocollo-guanciale-lannugghja o un sito web(www.macelleriaconverso.it) con il quale mi adopero a presentare i miei prodotti un pò in tutta europa e non solo…..oltre ai prodotti che produco nella mia bottega tramandata da ben 4 generazioni o un piccolo negozio alimentare dove volendo potrei procurarvi un pò di tutto dai biscotti per la colazione ai formaggi al pane-caffè-olio e vini locali per qualsiasi informazione o richiesta sono a vostra completa disposizione.auguro una buona giornata a tutti e ricordate che IL PIACERE DEL MANGIARE lo si trova solo nel cibo di qualità e sano.

    Rispondi
    • regina

      venite a provare i bigoi in salsa alla nuova osteria in bacàn winsstrass n.53 prenzlauer berg prossima apertura fine agosto per info fb OSTERIA IN Bàcan

      Rispondi
  27. Bruno

    Salve, mi presento il mio nome è Bruno Riccio l’ho contattata in virtù di un prodotto alla quale rappresenti L’Italia.
    Noi siamo una gestione all’avanguardia riguardante prodotti tipici meridionali che le sto per presentare.
    Offriamo un tipo di formaggio I.G.P per beni e servizi ristorativi, e non solo, globaliziamo il nostro prodotto per far si di portarlo nella vostra nazione e ristorazione e se lei ha richieste di prodotti meridionali italiani può farlo come verdure fatte sempre in casa come melanzane zucchine sott’olio e sottaceti tutti I.G.P. E prodotti buoni e non aziendali.
    Attendo una vostra richiesta vi ringrazio e vi porgo distinti saluti.

    Rispondi
    • robertachimera

      Salve Bruno, ci invia per favore un suo indirizzo email dove contattarla? Grazie

      Rispondi
      • giacomo

        Buon giorno, Roberta
        rimarrà delusa dal sito in quanto è ancora in allestimento,ma ho voluto ugualmente intromettermi nella discussione unicamente per segnalarle che anch’io opero nel campo alimentare con aziende di primaria importanza .Sarebbe un vero piacere nonchè opportunità commerciale.rappresentarLe i nostri prodotti.
        Porgo distinti saluti.

        Rispondi
  28. roberto

    ciao tutti siamo intenzionati ad aprire un caseificio a BERLINO con latte campano che ne pensate

    Rispondi
    • antonio

      ciao roberto sono antonio dalla provincia di caserta,lavoro nel settore del caseario e ho delle aziende bufaline a castel volturno-santa maria la fossa,e grazzanise-se ti serve il latte di bufala campana dop io sono a tua disposizione-per formaggi ho un grossista di isernia che collabora con me quindi nn ci sono problemi-l idea e ottima…per info casertalareggia@libero.it oppure 0039-3299889174 antonio

      Rispondi
  29. Arkadius

    Per quanto riguarda l’olio non dovete preoccuparvi c’è sempre http://www.olio-costa.de a vostra disposizione. Vi consegniamo i prodotti direttamente a casa.

    Rispondi
  30. Mimmo

    Salve, Se vi può interessare vorrei esportare olio di oliva doc dalla Sicilia e ricotta..

    Rispondi
  31. Gianmaria Ciaburri

    sarei interessato a vendere prodotti tipici del Sannio : olio extravergine d’oliva e vino, taralli all’olio d’oliva in Germania. Per contatti ciaburri.g@libero.it

    Rispondi
  32. Marina

    Buongiorno!
    ho vissuto in Germania sia a Moenchengladbach che a Berlino, sono ritornata in Italia e ho un’azienda che produce biscotti di frolla da latte e da the, paste di mandorla di altissima qualità con pura mandorla siciliana,prodotti tipici specialmente consumati nelle festività(torroni, petrali, panettoni e pandori, colombe) abbiamo una linea di pasticceria vegan e facciamo anche dei cioccolatini, il nostro è un laboratorio artigianale, il nostro capo pasticcere ha esperienza quarantennale. Avremmo intenzione di inserire i nostri prodotti sul mercato tedesco al di là delle conoscenze che noi abbiamo.
    Vi assicuro che sebbene si lavori con lo stesso metodo in Germania il gusto è sempre un pò diverso…anche le polpette fatte da mia madre o i dolci fatti da mio padre in Germania purtroppo non avevano lo stesso sapore. Esperienza personale!!! Che poi io ci abbia vissuto in maniera stupenda e tutt’ora parlo in tedesco con mia figlia sentendomi ancora legata a quello stato è un altro discorso.
    Noi ci troviamo in Calabria e l’azienda si chiama Condolcezze sas, il sito è in allestimento ma potreste vedere qualcosa sulla ns pagina di facebook.

    Rispondi
  33. Riccardo

    Buongiorno, siamo un`azienda agrigola pugliesa che offre ottimo olio di oliva, pate` d`oliva, vino, pasta, biscotti conserve di pomodoro e prodotti sott`olio. Tutto sotto a nostro marchio registrato. Siamo alla ricerca di collaboratori esteri. Se interessati potete contattarmi a dalmaso@atavoladallanonna.it

    A presto!

    Rispondi
  34. vito

    ..e perche’ invece non aprire una pasticceria tutta italiana? io mi sto organizzando in sud ovest della Germania.
    Sto cercando un buon pasticcere/a che oltre ad essere bravo proffessionalmente, abbia l’ambizione di proseguire assieme questa esperienza. Serve anche un aiuto pasticcere che possa seguire anche la parte che riguarda il Marketing. Chi è interessato può scrivermi. sacadevi@alice.it

    Rispondi
  35. Caterina fedalto

    Buongiorno a tutti, se può interessare noi produciamo tipici insaccati veneti da tre generazioni. Prodotti di qualità con tecniche artigianali. Ci piacerebbe aprire un canale distributivo in Germania per incontrare i gusti dei nostri italiani che li si sono trasferiti e che sentono la nostalgia del nostro buon cibo…..come ad esempio di un buon panino col salame veneto, di un cotechino col purè o lenticchie….di una fetta di porchetta profumata e delle salsicce naturali con solo carne fresca e aromi….. ! Vi lascio la mia mail per qualsiasi informazione caterinafedalto@alice.it. il valore della nostra cucina tradizionale tipica è senz’altro da sostenere. Grazi6

    Rispondi
  36. simonetta

    L’Italia ha il miglior cibo del mondo!

    Rispondi
  37. flapane

    “Però la mozzarella di bufala italiana, Terra dei fuochi o no, è comunque un’altra cosa.”

    In Vestfalia si trova senza problemi (noto marchio che inizia per M, per dirne una), al pari di cotto e crudo “veri”.

    Rispondi
  38. Gaetano

    Salve sono Gaetano abito a Reutlingen Germania e vorrei aprire una vera Pizzeria Napoletana con forno a legna fatto a Napoli e vedere anche la Pizza fritta voi Che ne Pensate

    Rispondi
  39. ANGELO . S

    Salve; mi chiamo Angelo sono siciliano,vorrei esportare frutta e verdura in germania,cerco grossista interessato ai miei prodotti. Il mio indirizzo Email;distefano.sbdm@alice.it

    Rispondi
  40. delizie sicule

    Siamo una piccola azienda artigianale siciliana ,produciamo marmellata di arance ,paste di mandorla e miele ,vorremmo esportare i nostri prodotti all’estero .Se siete interessati contattatemi buon lavoro

    Rispondi
  41. antonio

    salve io vorrei proporvi della mozzarella di bufala casertana(campana)14euro kg,e carciofi arrostiti su carboni5euro cadauna,in piu olio d oliva-friarielli(broccoli di rape 5euro al kg…tutto dalla provincia di caserta,dolci babba,sfogliatelle,e tanto altro,per contattarmi il mio numero e 3299889174 antonio

    Rispondi
  42. antonio

    mozzarella di bufala campana(caserta)…15 euro kg x info chiamare antonio 0039 3299889174 oppure casertalareggia@libero.it

    Rispondi
  43. antonio

    buongiorno signori esporto tutti i tipi di alimenti tipici campani in tutta europa…soprattutto mozzarella 100 x100 latte di bufala dalle migliori aziende bufaline casertane,per contatti e ordinazioni chiamare antonio al 0039 3299889174 mail casertalareggia@libero.it….. N.B a prezzi convenienti

    Rispondi
  44. Salvatore Nicolosi

    Salve,
    sono un produttore d’olio biologico bio.
    La mia azienda si trova a Caltabellotta, provincia Agrigento, Sicilia.
    Sarei felice di farvi assaggiare le proprietà organolettiche del mio olio e potervi omaggiare con ortaggi e agrumi della mia terra.
    Potete contattarmi in privato al numero 3297076812

    Rispondi
  45. laraia vincenzo

    io produco olive ascolane fresche e sono interessato a esportarle almeno 50KG a settimana , se qualcuno è interessato mi faccia sapere (3498609972)

    Rispondi
  46. jijett

    Mi sento di dissentire su un pao di cose,
    -la pzza in germania piú buona? in che mondo ? io sono di napoli e avre ucciso per avere una pizza anche simile alla napoletana in quest anni.
    l-a salsiccia da alcuni edeka grandi (non il würst proprio la salsiccia) e in alcuni mercatini rionali si trova!
    -Il rpblema di molti prodotti é che si trovano ma i loro prezzi son folli.
    -il pesce dipende da dove vai…dai turchi si trova tutto abb economico, il salmone poi io non lo trovo affatto piú caro sta tra i 13 e i 16 al kg, come da noi
    -sul pane d altamura non si discute, comunque se si trova una buona Bäckerei che al posto di utilizzare il prefatto faccia ancora il pane lei (In citta difficile e anche questo caro), si trovano dei pani rustici lontanamente simil agli italiani(lontanamente), poi se vieni tipo da bologna col pane c vai solo a migliorare in germania
    -Ad amburgo c é andronaco che ha tre negozi di cui uno gigante quando ci sono entrata stavo per commuovermi, pasta di tutti i tipi(eh si di questo io soffro della poca varietá ma in spagna é peggio), e marche, ricotta di bufala, le scarole…mi sembrava di stare in paradiso improvvisamente:)
    -Quanto alla panna da cucina trovo migliore l abitudine tedesca di utilizzare la panna Fresca per cucinare, é molto piú sana della nostra con gli addensanti, le nostre nonne non cucinavano certo con la panna uht
    Per il resto condivido appieno…mille ritorni con solo pacchi di caffe, pasta mista e pan di stelle in valigia 😉

    Rispondi

Leave a Reply