Dalla Sternburg alla Beck’s: la classifica delle 10 birre più popolari nei bar di Berlino

Ogni città tedesca ha le proprie birre e con tale affermazione non si parla tanto, o meglio solo, delle birre locali, prodotte nella zona, ma di quelle che, per ragioni culturali o commerciali, si trovano più facilmente in bar, club e Spätkauf (ai supermercati si trovano un po’ tutte). Quella che segue è la classifica delle 10 birre più popolari a Berlino ordinata dalla peggiore alla migliore. Il gusto è discrezionale (in questo caso è stato indetto un sondaggio interno alla redazione), certo, ma almeno sull’ultima pensiamo siamo un po’ tutti d’accordo così come nel non posizionare la Beck’s, ovvero la più venduta, tra le prime posizioni. Volete dirci la vostra? Commentate a fondo articolo. Ecco intanto la classifica delle 10 birre più popolari nei bar di Berlino

10 – Sternburg Pils

 sternburg
La cara e vecchia Sterni, con quel suo inconfondibile gusto misto tra il copertone e l’olio esausto, si posiziona di diritto all’ultimo posto di questa classifica. Anche se pochi altri marchi di birre possono vantare una cosi vasta schiera di aficionados e fans che, grazie al suo prezzo ai limiti della pfand, fanno della Sternburg una delle birre che più popolano le strade berlinesi. E poi ha un bellissimo sito internet e addirittura una fanzine tutta sua!

9 – Berliner Kindl

Beliner Kindl

Il suo caratteristico sapore-senza-sapore, pone la Kindl (da non confondere con la Pilsner) piuttosto in basso in questa classifica. Il suo simbolo è la faccia di un bambino che spunta fuori da un boccale, evidente il richiamo all’alcolismo infantile. Forse è per questa ragione che la Kindl può essere servita in improbabilissimi accostamenti tipo sciroppo di mela o lampone, per giunta con cannuccia. Mistero.

8 – Berliner Pilsner   

Berliner Pilsner
Il salvagente. Pur non certo eccellendo in quanto doti di gusto ed esperienze sensoriali, la Pilsner può essere considerata come l’ultima spiaggia: piuttosto economica, è la birra su cui ripiegare quando si vuole risparmiare o quando l’offerta del menù del bar o club dove ci si trova non soddisfa del tutto. L’immancabile birra da battaglia che chiede poco ma può salvare serate intere.

7 – Beck’s

becks1

Come sia stata in grado la Beck’s a diventare uno dei giganti mondiali, è inspiegabile a molti. Birra senz’anima, è presente in molti bar berlinesi, ma l’occhio più attento noterà che lo scaffale del frigorifero riservato alla “birra tedesca numero un al mondo”, è spesso pieno e intoccato.Sapore abbastanza anonimo, è la birra riservata ed una certa tipologia di turista e/o a chi si vuole ubriacare veloce e si ricorda di aver visto la pubblicità della Beck’s durante qualche evento sportivo o di chi non parla bene il tedesco e quando al bancone chiede che birre ci sono, dopo aver fatto finta di capire i vari nomi che il barista gli ha detto, finisce con il ripetere l’unico che ha captato, Beck’s per l’appunto

6 – Carlsberg  

carlsberg05

La Carlsberg è molto conosciuta a Berlino soprattutto nella variante Elephant. Amichevolissima birra da 9% di gradazione alcolica, è capace di spegnere ogni entusiamo all’inizio di quella serata che sembrava partire tanto carica. La gambe si fanno pesantissime e il danno è fatto. Quel divanetto dove si è seduti rimarrà l’unica cosa con cui si ha avuto a che fare per tutta la serata. Birra per persone di stazza elephant o molto resistenti all’alcol. Ps: è l’unica birra in classifica danese e non tedesca.

5 – Duckstein  

Duckstein

La Duckstein è una birra piuttosto rara nei bar berlinesi ed è uno di quei tipici prodotti che si ama o si odia. Questo è dato dal suo sapore molto particolare, piuttosto aspro e intenso, che provoca non pochi dispiaceri a chi di birre non se ne intende e, contemporaneamente, viene snobbata da quelli che invece di alcol ne sanno e indirizzano le proprie scelte verso marchi che danno sempre soddisfazione.

4 – Astra  

astra
E’ molto difficile per chi scrive parlare dell’Astra rimanendo oggettivi. Compagna di mille avventure, si può trovare la birra dalla caratteristica bottiglietta grassa e tozza, nei locali di un certo calibro per quanto riguarda avventori e baristi. Non propriamente gradita dalle masse, l’Astra è anche molto comoda in quanto, se messa al rovescio, può entrare nella tasca dei pantaloni per un facile trasporto. Ovviamente chiusa. Ah, anche se non sembra la bottiglia è da 33cl proprio come quelle alte e snelle! (ps: le campagne pubblicitarie dell’Astra sono sempre molto irriverenti, questo l’ultimo spot)

3 – Augustiner  

Augustiner
Il fatto che l’Augustiner sia una delle birre preferite dai berlinesi, la dice lunga sulla qualità generale dell’offerta birrosa nella capitale tedesca. Venduta in bottiglie da mezzo litro, berne una intera può diventare uno sforzo immane che gonfia la pancia e svuota la testa. L’Augustiner ha un sapore piuttosto neutro ma si sgasa in un tempo incredibilmente veloce. Inoltre per qualche strano patto, viene quasi sempre servita tra il tiepido e il caldo. Terzo gradino del podio, ma proprio perchè qualcuno dovrà pur andarci.

2 – Flensburger Pilsner 


print263502
L’outsider. Birra non molto conosciuta rispetto alle altre, presenta però il miglior rapporto qualità/prezzo nella maggior parte degli Späti. Quasi sempre viene messa accanto a quelle birre molto costose che vengono evitate per principo essendo, appunto, molto costose. Ma dare un po’ di fiducia alla Flensburger ripagherà molti scettici disposti a liberarsi di quelle monete di bronzo che posso fare la differenza tra una birra ignobile e senza senso, con una raffinata produzione dei mastri birrai tedeschi.

1 – Paulaner   

Paulaner
Va bene, la Paulaner si colloca facilmente al primo posto di questa classifica, ma non per questo perde tutta quella spocchia e boria di chi sa di vincere la partita senza troppo sforzo. Arrivando direttamente dal cuore della Bavaria, questa birra viene prodotta seguendo fedelmente la legge della purezza del 1516 che ogni birrifico che si rispetti, applica da sempre al proprio prodotto. Per fare un paragone con un’altra bavarese che sbanca in tutto il resto della Germania, la Paulaner è come il Bayern Monaco: vince il campionato clamorosamente, ma il livello di simpatia rimane pari a zero.

Foto copertina: © Haikus CC BY-SA 2.0

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Related Posts

  • "In questo filmato non è stato inflitto nessun danno alla birra" è con questo avvertimento che si conclude il carinissimo nuovo spot dell'Astra, una delle marche di birra più popolari in Germania. L'Astra ti fa diventare animale, è il senso dello spot che vede due amici entrare in un bar…
  • Ritorna la Braufest Berlin, quest'anno i giorni di bevute raddoppiano, da due si passa a ben quattro giorni. Location dell'evento è il Raw, l'ex zona di riparazione delle officine ferroviarie all'epoca del Kaiser, ormai diventata punto di riferimento della movida berlinese (ma purtroppo destinata probabilmente a sparire, leggete qui). L'appuntamento è…
  • Gustarsi un film da dentro una vasca da bagno all'aria aperta è una di quelle attività che si vedono ogni tanto nei film americani, ma sempre come visioni private, piscine e mega schermo, non in un vero e proprio cinema con tante altre vasche da bagno intorno. Dal prossimo 31…
  • Volete respirare un angolo di Baviera a due passi da Alexanderplatz? Dal novembre del 2011 a Berlino ha aperto la più grande Bierhalle cittadina d’Europa.  Dietro a tutto c'è il marchio Hofbräuhau, etichetta proveniente dal più antico e celebre birrificio di Monaco, lo Staatliches Hofbräuhaus in München (che tradotto sarebbe Birrificio della Corte reale…
  • Dopo il successo del gigantesco murale di Bernauerstraße raffigurante un pezzo di carne tagliato in due fette da una lama affilata (di cui abbiamo parlato qui), il collettivo Xi-Design continua a sorprenderci: stavolta con una pubblicità per la Berliner Pilsner, una delle birre più bevute nella capitale tedesca. I murales. I due…

Daniele Barbarossa

Daniele Barbarossa nasce nel 1987 e cresce nella provincia milanese, poi se ne pente e da Novembre 2013 fa ammenda a Berlino. Laureato in Scienze della comunicazione e amante delle merendine. Le due cose non sono collegate.

5 Responses to “Dalla Sternburg alla Beck’s: la classifica delle 10 birre più popolari nei bar di Berlino”

  1. Fabio

    Paurosamente tra lo sciatto e il disinformato, l’articolo. Che la Flensi sia “non molto conosciuta” è un’eresia, a cui seguono altre anche peggiori. Si spera che il Barbarossa sia stato omaggiato per lo sforzo con una cassa di Sterni.

    Rispondi
  2. Massimiliano

    non questa volta in completo disaccordo ! Non avete nessuna idea e poi quel cesso della Sternburg Pils in quale bar si vende ahahahaahah …… dai . Molto meglio la Mitica PIlsator.

    Rispondi
    • Andrea D'Addio - Direttore

      Ciao Massimiliano, la classifica non è sulle migliori 10, ma sulle 10 più popolari messe in ordine di qualità. La decima quindi è la peggiore. La Sternburg si vende (purtroppo) da varie parti, al KPT Mueller ad esempio, uno dei bar più conosciuti di F’shain

      Rispondi
  3. Andrea52

    Ultimamente ho scoperto la Gambrinus (ovviamente gia´nota),venduta alla spina in un locale a Kreuzberg e,in supermercato,la Breznak,birra Boema dal sapore simile alla Staropramen,ma dal costo minore; non ´c´e´ solo la birra tedesca…

    Rispondi

Leave a Reply