10 cose da vedere a Wedding, il quartiere emergente di Berlino

Se non lo avete ancora visitato, è il momento giusto per farlo: Wedding, tra multiculturalismo e tradizione, è un quartiere tutto da scoprire.

Situato nella parte nord-ovest di Berlino, Wedding è un concentrato di culture differenti e offre un perfetto mix di tradizione e innovazione. In passato quartiere operaio e chiamato “Red Wedding”, oggi il 30% della popolazione della zona è di provenienza straniera. Coniuga vecchi edifici protetti dall’UNESCO, fabbriche ricoperte di graffiti, localini di quartiere e negozi genuini in cui fermarsi per uno spuntino veloce: insomma Wedding celebra la diversità ed è per questo motivo uno dei posti preferiti da giovani artisti. Non a caso a Berlino si guarda a Wedding come al quartiere del futuro, pronto a prendere il posto degli alternativi Kreuzberg e Neukölln. Nonostante confini con il distretto di Mitte, le orde di turisti provenienti da tutto il mondo non hanno ancora raggiunto e invaso questo quartiere, che mantiene intatto al suo interno il vero spirito berlinese. Qui di seguito vi proponiamo 10 luoghi che non potete assolutamente perdere se decidete di trascorrere un sabato o una domenica in tutta tranquillità girovagando per questo quartiere caratteristico.

1. Volkspark Humboldthain

Situato a pochi passi dalla fermata del ring Gesundbrunnen, questo bellissimo parco è tra i più amati dai berlinesi. Con i suoi 29 ettari, durante la seconda guerra mondiale divenne una zona strategica. Proprio qui infatti venne costruita una torre contraerea (la Flakturm) e un bunker, ancora presenti all’interno del parco. Inoltre, passeggiando tra gli ampi viali alberati è possibile osservare nel cuore del parco anche uno splendido roseto (Rosengarten).

2. Wiesenburg

Conosciuto come il castello sulla Wiesenstrasse a Wedding, è stato prima un ricovero per senzatetto, poi la sede della fabbrica nazionale tedesca di carburante per aerei, e fino a settembre 2015 è stato utilizzato come officina e laboratorio d’arte. Dichiarato successivamente inagibile, ora il suo futuro è incerto. Se volete saperne di più, ne abbiamo già parlato qui.

Foto: ©Zuleika Munizza

3. Plötzensee

Un lago lungo, stretto e circondato da un bosco. Si trova all’interno del Volkspark Rehberge, in una zona di Wedding poco battuta e poco abitata. Probabilmente lo specchio d’acqua meno conosciuto della città, offre tuttavia la possibilità di noleggiare barche ed è anche possibile richiedere dei ticket pescare: il lago è infatti ricco di carpe, e da qui il nome (Plötze significa ‘carpa’).

4. Siedlung Schillerpark

Siedlung Schillerpark costituisce il primo insediamento residenziale realizzato a Berlino negli anni della Repubblica di Weimar. Fu costruito su progetto dell’architetto tedesco Bruno Taute che volle portare a Berlino l’architettura olandese moderna, in particolare il lavoro di Jakobus Johannes e Pieter Oud. Dal 7 luglio 2008 la Siedlung Schillerpark, con altri 5 complessi residenziali, è considerato uno dei Patrimoni dell’UNESCO. Se volete scoprire altri edifici di Berlino dichiarati Patrimonio dell’Unesco, cliccate qui.

5. Café Pförtner

Se vi trovate a Wedding, una visita al Café Pförtner è quasi d’obbligo. Perché? Vi starete chiedendo. La risposta sta nella sua location unica e alternativa. Questo bar, infatti, oltre ad avere un’area esterna dove poter gustare le bontà della cucina tedesca, offre ai suoi clienti la possibilità di pranzare o bere una birra direttamente all’interno di un autobus. Ora in disuso e arredato con tavoli, sedie e tutto il necessario per evocare l’interno di un tipico bar di Berlino, questo locale è collocato in un cortile ed è a disposizione di chiunque voglia salirvici. Di seguito la pagina Facebook e il sito web per maggiori informazioni su menù e orari.

6. Biblioteca di Wedding

Lunga e travagliata è la storia che ruota attorno a questa biblioteca. Si narra che in origine, intorno alla metà del Settecento, la struttura fu costruita per ospitare dei bagni termali. Successivamente, verso i primi del ‘900, a causa di lavori per la costruzione di palazzi adiacenti, la fonte venne prosciugata e la struttura adibita a sala da ballo, a cui si aggiunsero poi un cinema, un teatro e un caffè. Infine, dopo la caduta del muro, dal 1995 la struttura è sede della biblioteca di Wedding. Se volete approfondire la sua storia, date un’occhiata qui.

Foto: ©Panoramio eMac_man

 

7. Schiller Park

Nato tra il 1909 e il 1913, questo parco venne realizzato come tributo allo scrittore tedesco Friedrich Schiller e rappresenta tutt’oggi il più antico e più grande parco di Wedding. In origine, al suo centro ergeva la statua di marmo dello scrittore, che durante la seconda guerra mondiale venne danneggiata dai bombardamenti. Riparata e riportata allo splendore di un tempo, è ora situata nella maestosa piazza di Gendarmenmarkt a Mitte.

8. Weddingmarkt

Ne avevamo già parlato qui, il Weddingmarkt non è semplicemente un mercatino dell’usato, ma con la sua vasta selezione di abiti, mobili, gioielli, street food, istallazioni musicali e soprattutto opere d’arte, si propone come un vero e proprio incontro tra arte e cultura. Allestito una volta al mese dalle 12:00 alle 19:00 a Leopoldplatz, i prossimi appuntamenti saranno il 1 Luglio, il 5 Agosto e il 2 Settembre 2018. Qui il sito web dell’evento.

Foto: ©Weddingmarkt

9. Anti-Kriegs Museum

Letteralmente “museo contro la guerra”, fu fondato da Ernst Friedrich nel 1925. Durante il secondo conflitto mondiale i nazisti presero il controllo del museo e lo distrussero nel 1933. Venne successivamente ricostruito nel 1982, a 15 anni dalla morte del suo fondatore. Oggi è gestito da un gruppo di volontari ed è riconosciuto perciò come centro di un’organizzazione no-profit, e sopravvive principalmente grazie a donazioni esterne. Qui il sito web del museo.

10. Kugelbahn Wedding

Un’altra perla nascosta di Wedding è il Kugelbahn. Questo bar, infatti, oltre ad offrire ogni settimana serate con musica live e dj set, è anche la sede di laboratori ed esposizioni d’arte. Ma non è finita, il locale riserva un’altra sorpresa: nel seminterrato, nascosta da occhi indiscreti, c’è una piccola pista da bowling risalente al 1950, dove è possibile giocare gratuitamente tra una birra e l’altra.

Inoltre, se tra una visita al Wiesenburg e una passeggiata allo Schiller Park la stanchezza inizia a farsi sentire e avete bisogno di uno spuntino, per voi abbiamo preparato anche una guida ai migliori ristoranti di Wedding: date un’occhiata qui.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: U-Bahnhof Wedding @IngolfCC BY-SA 2.0.

Leave a Reply