10 espressioni tedesche utilissime nella vita di tutti i giorni

Il tedesco può sembrare davvero ostico ad un primo ascolto (a volte anche ad un secondo…), ma con lo studio, la pratica e l’impegno si possono ottenere ottimi risultati e diventare parlanti fluenti. Arrivati a questo punto c’è ancora uno step per fare la differenza: imparare i modi di dire comuni della lingua parlata, quelli che non si trovano quasi mai nei libri di grammatica, ma sono utilissimi nell’interazione con i madrelingua. Qui di seguito proponiamo dieci di queste espressioni tedesche da memorizzare assolutamente, selezionate da Matador Network.

1. Das ist bescheuert – È ridicolo
La traduzione letterale di bescheuert è “folle” o “stupido”, ma nel linguaggio comune questo termine viene utilizzato per indicare qualcosa di negativo o che non piace. Ad esempio: se avete organizzato un barbeque al parco e inizia a piovere, “das ist bescheuert” è l’esclamazione giusta.

2. Na? – Allora…?
Tra persone che si conoscono bene sostituisce il classico “come va?”. Un secondo utilizzo dell’espressione è per domandare (in modo sottinteso) come sia andato qualcosa di cui chi chiede era a conoscenza, ad esempio l’esito di un esame: “allora? (com’è andato l’esame?)”. “Na” non va confuso con “na und?”, che si potrebbe tradurre con “e quindi?!”, dal tono decisamente più provocatorio o insofferente.

3. Das is mir Wurst – Non m’interessa
Letteralmente significa “per me è salsiccia”, ma il senso è “non m’interessa”, “per me è lo stesso” fino al più forte “non potrebbe importarmene di meno”.

4. Ich besorge das Bier – Porto la birra
Il verbo besorgen significa “occuparsi di” o “sbrigare”, ma anche “procurare” ed è quest’ultimo il senso che riguarda l’espressione “ich besorge das Bier”, molto utile in una nazione in cui la birra è la bevanda più popolare: nel caso in cui il vostro interlocutore si offrisse di portare il cibo chiedendovi se preferite un Backwurst o un Knackwurst, potreste proporre di portare la birra dicendo “ich besorge das Bier”.

5. Kein Schwein war da – Non c’era nessuno
La traduzione di Schwein è “maiale”, ma questo sostantivo viene impiegato in diverse espressioni tedesche colloquiali con tutt’altro significato: in alcuni casi indica un’accezione spregiativa, in altri semplicemente un linguaggio colorito ed enfatico. Alcuni esempi:
Kein Schwein war da: “non c’era nessuno”
Kein Schwein hat mir geholfen: “nessuno mi ha aiutato”
Armes Schwein: “poveretto!” (in senso compassionevole)
Schwein haben: “essere fortunato”
Il termine Schwein compare anche in alcuni neologismi:
Eine Schweinearbeit: “un lavoro duro”
Das kostet ein Schweinegeld: “è eccessivamente costoso”
Però attenzione: se dite “Schwein!” a qualcuno, gli starete sempre e comunque dando del “maiale”.

6. Der spinnt – È pazzo
In tedesco il verbo spinnen significa “tessere”, detto sia di persone sia del ragno che “tesse” la sua ragnatela. Ma nel corso dell’evoluzione della lingua, questo verbo è diventato anche sinonimo di “essere folli”. Si pensa che questa accezione di spinnen possa derivare dal fatto che un tempo l’attività della tessitura veniva proposta come passatempo ai pazienti dei centri per malati di mente.

7. Langsam langsam – Pian piano
La traduzione di langsam è “lentamente”. Ripetendo il termine due volte, però, non si vuole sottolineare l’eccessiva lentezza di qualcosa, ma l’idea che si stia procedendo regolarmente per gradi.

8. Das kannst du deiner Oma erzählen – Raccontalo a qualcun altro
Letteralmente: “puoi raccontarlo a tua nonna”. Questa espressione mette in evidenza l’incredulità dell’interlocutore davanti ad un’affermazione inverosimile.

9. Null acht fünfzehn (0-8-15) – Nella media/ mediocre
Il fucile d’ordinanza della Prima guerra mondiale era un 0-8-15. Questo concetto è rimasto nel linguaggio parlato come sinonimo di mediocrità, usato nella valutazione di qualcosa che rimane ampiamente nella media (o anche sotto). Ad esempio: “wie war der Film?” (com’era il film?), “ach, null acht fünfzehn” (ah, mediocre). Ha connotazione negativa.

10. Ich habe die Nase voll davon – Ne sono stufo
La traduzione letterale di questa espressione è “ne ho il naso pieno” e sta ad indicare quando si è profondamente stufi di qualcosa. Esempio: “ich habe die Nase voll von seinen Lügen” (sono stufo delle sue bugie).

Se vi è venuta voglia di confrontarvi con questa lingua, date un’occhiata ai corsi di lingua tedesca organizzati dalla Berlino Schule di Berlino Magazine. Cliccando sul banner tutti i dettagli.

banner3okok (1)

Related Posts

  • Chi studia o ha studiato il tedesco in passato sa che non è solo una lingua "impossibile", ma in un certo modo anche una piacevole sfida, poiché è un idioma che ci mette quotidianamente alla prova. Lo stesso Mark Twain, scrittore statunitense noto anche per il suo travagliato rapporto con il tedesco,…
  • Si sa, il tedesco è una lingua senza dubbio difficilissima da imparare, che richiede molto più sforzo e più tempo rispetto ad altre. Uno dei motivi è il suo vocabolario quasi sterminato. Tuttavia questo fatto può riservare delle piacevoli sorprese, come l'esistenza di alcune piccole parole da utilizzare in casi…
  • Berlino, cosi come Amburgo o Colonia, è rinomata per la sua vita notturna alternativa e trasgressiva, capace di accontentare un po’ tutti. La testata internazionale Deutsche Welle ci elenca dieci curiosi punti che bisogna assolutamente conoscere prima di atterrare a Berlino e prepararsi perfettamente a una notte nella capitale tedesca.…
  • di Serena Foschi* State studiando la lingua del demonio e non sapete più a che santo votarvi? No panic! La vostra Serena è qui per aiutarvi. Pensandovi intensamente ha prodotto una lista completa (o quasi) delle espressioni tedesche più comuni. Chiudete definitivamente quei libri di grammatica e seguitemi. 1. Arschgeige…
  • La lingua tedesca continua ad essere fonte di ispirazione sotto tanti punti di vista. Che sia un linguaggio per molti ancora criptico non è una novità e ad avallare questa tesi ci sono decine di video ed articoli sparsi in giro per il web. A rendere l'apprendimento del tedesco un'impresa per…

MarySonica

MarySonica vive a Torino da sempre ma, nel 2003, compie il viaggio a Berlino che cambierà la sua vita. Da allora è innamorata della capitale tedesca e forse, un giorno, partirà per rimanervi. Laureata in Lingue e Letterature Straniere, è appassionata di musica, lettura e tutto ciò che riguarda la subcultura dark.

One Response to “10 espressioni tedesche utilissime nella vita di tutti i giorni”

  1. elena

    Bescheuert si può anche riferire ad una persona, significa più o meno deficiente

    Rispondi

Leave a Reply