10 lunghissime parole tedesche impossibili da pronunciare senza sbagliare

parole tedesche

Il tedesco é famoso per le sue lunghe parole.

Parlare bene il tedesco riempie di soddisfazioni, ma è indubbio che sia una lingua difficile da apprendere se si è stranieri. In passato abbiamo pubblicato un Piccolo Vademecum per affrontare la lingua tedesca senza ansia da prestazione, stavolta invece ci dedichiamo ad una lista di dieci tra le parole tedesche più difficile da pronunciare. Le regole fonetiche del tedesco non sono molte, ma il fatto che:

a) le parole possano essere molto lunghe (aggettivi, sostantivi e coniugazioni possono avvolte essere uniti tra di loro)

b) ci siano tante consonanti, spesso consecutive e non ci si possa “riposare” ogni tanto con una vocale

rendono alcune pronunce davvero impossibili.

La lista delle 10 parole qui sotto comprende termini di uso quotidiano ed altri molto antiquati, ma comunque presenti nei dizionari. Il significato di alcune di queste contribuisce a dimostrare anche l’attenzione che i tedeschi dedicano alla precisione dei significati tanto che trovare una traduzione equivalente in italiano.

Il gioco comunque è un altro: riuscite a pronunciare ad alta voce, senza mai sbagliare, tutte e dieci le parole consecutivamente?

10-Freundschaftsbeziehungen

Rapporti di amicizia

9-Kraftfahrzeughaftpflichtversicherung

Assicurazione automobilistica per la responsabilità civile

8-Bezirksschornsteinfegermeister

Capo area degli spazzacamino

7-Betäubungsmittelverschreibungsverordnung

Regolazione necessaria per prescrivere un anestetico

6-Rechtsschutzversicherungsgesellschaften

Ccompagnie di assicurazione che offrono protezione legale

5-Streichholzschächtelchen

Piccola scatola di cerini

4-Donaudampfschiffahrtsgesellschaftkapitän 

Capitano della compagnia di spedizioni a vapore del Danubio

3-Wachstumsbeschleunigungsgesetz

Legge per l’accelerazione della crescita

2-Rindfleischetikettierungsüberwachungsaufgabenübertragungsgesetz

Legge delega per la marcatura dei bovini e la supervisione dei lavori di etichettatura

1-Sonntagnachmittagsfernsehlutschbonbon

Lecca-lecca da domenica pomeriggio davanti al televisore

HEADER SCUOLA DI TEDESCO

LEGGI ANCHE Piccolo Vademecum per affrontare la lingua tedesca senza ansia da prestazione

Foto di copertina: geralt / 14498 immagini, © CC0.

7 Responses to “10 lunghissime parole tedesche impossibili da pronunciare senza sbagliare”

  1. Eugenio

    Rhein-Main-Donaugroßschifffahrtswegdampfschifffahrtsgesellschaftskapitänsuniformknopf

    il bottone dell’uniforme del capitano della linea di navigazione a vapore della grande linea di navigazione Reno-Meno-Danubio

    Rispondi
  2. Valerio

    Non si capisce questi pseudoarticoli a che cosa vogliano tendere. Vogliono essere riempitivi ? O ironici ? O blandamente denigratori ? E in questo caso, citatemi solo un esempio in cui in un discorso corrente una di queste parole venga normalmente utilizzata (a parte la prima della lista, forse, la numero 10, visto che la numerazione è al contrario)

    Rispondi
    • Luigi

      “Il gioco comunque è un altro: riuscite a pronunciare ad alta voce, senza mai sbagliare, tutte e dieci le parole consecutivamente?”

      Rispondi
  3. silvio

    Beh io ho letto su un quotidiano Arbeitsbedingungenverbesserungsvorschlag! era usata tranquillamente

    Rispondi
  4. Matthew

    Aggiungo alla lista questa:
    Geschwindigkeitsbegrenzung
    ossia limite di velocità 😉

    Rispondi
  5. mina

    Bundesverfassungsgericht

    Rispondi
  6. Stefano

    Chi non conosce il tedesco si lascia impaurire dal fatto che queste parole vengono scritte tutte insieme. Se uno leggesse Rindfleisch etikettierungs überwachungs aufgaben übertragungs gesetz, si spaventerebbe molto meno. Però quando poi le vai a pronunciare, le attacchi una all’altra, senza interruzione tra l’una e l’altra. Lo stesso succede in altre lingue. Ad esempio, in inglese uno scrive “Military communication security committee management”, ma in realtà pronuncia Militarycommunicationsecuritycommitteemanagement, senza tirare fiato tra una parola e l’altra. Tutto sta a farci l’occhio, spezzare mentalmente le parole, e il gioco è fatto.

    Rispondi

Leave a Reply