Berlino, cancellati i murales di Blu a Cuvrystrasse, le foto

Due dei simboli di Berlino, ovvero la coppia di graffiti realizzata dallo street-artist italiano Blu sulle facciate di altrettanti palazzi su Cuvrystrasse, a Kreuzberg, sono stati cancellati nella notte tra giovedì 11 e venerdì 12 dicembre. Brothers e Chain, questi i loro nomi, furono realizzati dall’artista marchigiano nel 2007 all’interno della grande manifestazione Planet Prozess. Brothers si avvalse anche dell’apporto dello street artist Jr che provvide ad inserire due paia di occhi all’interno delle mascherine dei due astronauti (occhi poi che, causa logoramento, sono stati eliminati dall’opera).

Cancellati i murales di Blue a Berlino

Schermata 12-2457004 alle 08.53.10Perché sono stati tolti i murales di Blu? La ragione è che sull’area adiacente partiranno presto i lavori per la costruzione di un palazzo semi-residenziale da 250 appartamenti più un supermercato al piano terra. La storia è legata a doppio filo a quella del Camp-Cuvry sgomberato lo scorso settembre, anch’esso per ragioni di cementificazione. Della fine dei murales di Blu si sapeva da tempo. L’investitore Artur Süsskind proprietario da anni dell’area costruirà molto vicino ai palazzi vicini e voleva ridipingerci sopra. Blu ha deciso di anticiparlo e decidere lui quando “cancellare” ricoprendo i murales di una vernice nera. È vero che la street art non è fatta per durare, ma ci si aspetta sempre che il buon senso in qualche modo abbia alla fine il sopravvento e che l’arte in qualche modo sopravviva.

Cuvystrasse stamattina © Denis Michelotti-Berlino Cacio e Pepe

IMG_6728

Qui sotto il video di quando i due murales furono realizzati nel 2007

Leggi anche La “favela” di Berlino e i murales di Blu sono destinati a scomparire 

Leggi anche I più bei murales di Kreuzberg, il quartiere di Berlino intriso di street art 

Related Posts

  • Questa volta sono Blu e J-R a lanciare un nuovo quesito alla città di Berlino, un dilemma che creerà sicuramente un precedente: i murales, i graffiti possono essere ritenuti patrimonio culturale di dominio pubblico? La petizione é on-line da qualche settimana, e ogni firma, si spera, riuscirà a salvaguardare due tra i più…
  • Era piccolo e su di un semplice pilastro di cemento della parte nuova della città di Amburgo, ma era l'unico graffito firmato Banksy rimasto intatto in Germania. Raffigurava il Bomb Hugger, una delle immagini più celebri create dallo street artist inglese, l'abbraccio di una ragazza con una bomba. Da tre giorni…
  • di Serena Savelli Le facciate degli edifici di Berlino sono divenute, negli anni, le tele ideali per artisti provenienti da tutto il mondo che hanno regalato alla città capolavori di street art di grande pregio. Tra tutte le zone, quella più permeata di opere di rilievo è senza dubbio Kreuzberg.…
  • Pensavamo davvero che sarebbe passato tanto tempo prima di ritrovare sul grande muro di Cuvrystrasse un nuovo murales? Ecco cosa è apparso nella notte al posto del grande vuoto nero lasciato dopo la cancellazione dell'arte di Blu a dicembre dello scorso anno. Berlino la conosciamo bene... o forse no. Forse…
  • Dopo Chain e Brothers a Berlino, anche Bologna: il celebre artista Blu, bolognese d'adozione e considerato da The Guardian tra i migliori dieci street artist al mondo, cancella volontariamente i suoi murales nel capoluogo emiliano, frutto di un lavoro ventennale. Nella notte tra venerdì e sabato, con l'aiuto di un gruppo di occupanti…

Andrea D'Addio - Direttore

A Berlino dal 2009, nel 2010 ha fondato Berlino Cacio e Pepe prima il blog, dopo il magazine. Collabora anche con Wired, Il Fatto Quotidiano, Repubblica, Io Donna, Tu Style e Panorama scrivendo di politica, economia e cultura, e segue ogni anno da inviato i maggiori festival del cinema di tutto il mondo.

2 Responses to “Berlino, cancellati i murales di Blu a Cuvrystrasse, le foto”

  1. BlaBlaBla

    “Perché sono stati tolti i murales di Blue?” Perché BLU ha voluto così.

    Rispondi

Leave a Reply