5 imperdibili musei di Berlino gratis almeno una volta a settimana

musei di Berlino

1. Akademie der Künste Pariser Platz – Accademia dell’arte di Pariser Platz (Gratis il giovedì dalle 16:00 alle 19:00)

La struttura, accanto alla porta di Brandeburgo, è già da sola meritevole di una visita. Fu fondata dal grande elettore Federico III nel 1696. Ha avuto una vita travagliata a causa della guerra e del Muro (furono fondate due accademie, una dell’Est e una dell’Ovest) finché non è stata finalmente riunificata nel 1993. Oggi, oltre al lavoro svolto nell’accademia, ci sono diverse mostre. Alcune gratuite, altre invece gratis solo alcuni giorni. Normalmente la mostra più importante è gratuita la prima domenica di ogni mese.

Pariser Platz 4, 10117

Aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 22:00
10665381_10154874003590431_3734233725820351695_n

2. Deutsche Bank Kunsthalle (Gratis il lunedì)

Gratis sì, ma solo il lunedì, mentre il resto della settimana è a pagamento (4 euro). Non è enorme e non c’è collazione permanente. Sono interessanti però le mostre temporanee, normalmente di pittura. Spesso passano alcuni dei più interessanti artisti al mondo.  Il nome lo prende dal suo finanziatore, la Deutsche Bank. Fino ad un anno e mezzo fa lo stesso spazio era occupato dal Deutsche Guggenheim che la Deutsche Bahn finanziava.

Unter den Linden 13/15, 10117 

Aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00

Ständige Ausstellung Film, Spiegelsaal

3. Deutsche Kinemathek – Museo del cinema (Gratis il giovedì dalle 16:00 alle 20:00)

Interessante lo è senz’altro. Ma il museo del cinema e della televisione di Potsdamer Platz ha un grosso problema. Ha troppo poco spazio per tutto il materiale che ha in archivio. E così, nonostante la cineteca di Potsdamer Platz sia tra le più importanti al mondo per materiale filmico e le persone che lavorano al restauro e alla conservazione delle pellicole svolgano un lavoro apprezzato e noto in tutto il mondo, nel museo si vede poco di tutto questo sforzo. Il consiglio è comunque quello di andarci, magari con un minimo di preparazione sul cinema tedesco (la parte sul cinema tedesco durante il nazismo è forse la più interessante, mentre personalmente trovo un po’ noiosa quella su Marlene Dietricht). Gratis lo è solo il giovedì pomeriggio dalle 16 alle 20.

Potsdamer Straße 2, 10785

Aperto dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 18:00. Giovedì dalle 10:00 alle 20:00. Chiuso il lunedì.Topografia del terrore.

4. Topographie des Terrors – Topografia del terrore (Gratuita)

Inaugurato, così come lo conosciamo  solo nel maggio del 2010 (ma la DDR ne costruì una prima versione nel 1987 proprio nello stessa area un tempo uno dei quartieri generali del nazismo). Si tratta del “museo” più visitato di Berlino se si parla di storia dell’Olocausto. Tante foto, filmati, reperti di ogni tipo compongono questa collezione che ti porta a fare un doloroso salto nel passato di cui però non si può fare a meno sia che si venga a Berlino per turismo che ci si abiti.

Niederkirchnerstraße 8, 10963

Aperto ogni giorno dalle 10 alle 20

Palazzo delle lacrime di Berlino

5. Tränenpalast – Palazzo delle lacrime (Gratuito)

Uno dei simboli del Muro che ha preso il nome dal dolore che si spargeva nelle proprie sale ogni volta che i cittadini dell’Ovest dovevano salutare a malincuore quelli dell’Est dopo una visita di giornata, ora è un museo più che mai interessante sui tempi del Muro. Se volete saperne di più, leggete: Il palazzo delle lacrime di Berlino.

Reichstagufer 17, 10117

Aperto dal martedì al venerdì dalle 9:00 alle 19:00. Il sabato e la domenica dalle 9:00 alle 18:00. Chiuso il lunedì.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagini: ©Michel Kalff, Deutsche Bank Kunsthalle, Hans Scherhaufer, Uwe Belim, Ben Garrett – CC BY SA 2.0

Leave a Reply