5 cittadine da visitare nei dintorni di Berlino, e non solo in Germania

Stazione dei treni ©Valentina Riolohttps://www.instagram.com/p/Bn9PmHxAqDQ/?taken-by=valentina.riolo

Berlino è una città in cui le cose da vedere e da fare sembrano non possano finire mai. Ma ci sono luoghi, nei suoi dintorni, in cui vale la pena  trascorrere anche solo una giornata. È possibile raggiungere queste località facilmente (ed economicamente) dalla capitale tedesca con un treno o un autobus. Grazie a GoEuro, disponibile anche come app, è possibile confrontare in tempo reale orari e prezzi delle compagnie ferroviarie e di pullman (oltre che aeree), trovando la soluzione più adatta. Ecco una lista delle migliori 5 località che vale la pena visitare nei dintorni di Berlino.

Dessau

Dall’ Hauptbahnoff di Berlino la cittadina è facilmente raggiungibile con un treno in meno di due ore. Dessau è famosa per aver ospitato la sede della scuola d’arte del Bauhaus dal 1925 al 1932 dopo la chiusura della sede di Weimar. L’edificio del Bauhaus è sicuramente uno dei monumenti più interessanti da visitare. Progettato da Walter Gropius è uno dei più famosi esempi del razionalismo tedesco. distrutto dai raid degli Alleati nel 1945 fu ristrutturato e riaperto nel 1986. Oggi è visitabile ed è anche possibile trascorrere una notte all’interno di una delle sue stanze. Durata e costo medio in treno: 1 ora e 40 minuti, da 20 euro. Durata e costo medio in autobus: 1 ora e 30 minuti,  da 10 euro.

La sede del Bauhaus di Dessau ©CC BY-SA 3.0

Weimar

Poco più distante da Dessau, raggiungibile in poco meno di tre ore è la città di Weimar. Dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco era sede della Repubblica di Weimar nel periodo che andava dalla fine della Prima Guerra Mondiale all’ascesa al potere del partito nazista. Ha ospitato anche la sede del Bauhaus dal 1919 al 1925. Ancora oggi gli studenti possono studiare negli edifici che avevano ospitato la famosa scuola d’arte. Weimar è stat nominata capitale della cultura europea nel 1999. Ma già nel ‘700 e nell’ ‘800 la cittadina aveva ospitato i maggiori intellettuali della storia tedesca come Goethe, Bach, Schiller o Wagner. È possibile visitare anche il castello di Weimar, diventato un museo dal 1923 con opere di Cranach e Rubens. Durata e costo medio in treno: 2 ore e un quarto; da 20 euro. Durata e costo medio in autobus: 3 ore e 40; da 13 euro.

Weimar ©CC BY-SA 3.0https://it.wikipedia.org/wiki/Weimar#/media/File:Weimar_-_Blick_zu_Herderkirche_%26_Stadtschloss.jpg
La città di Weimar ©CC BY-SA 3.0

Magdeburgo

In un’ora e mezza è possibile visitare Magdeburgo, capitale del Land Sassonia-Anhalt. La città ha un ricchissimo patrimonio storico-artistico, qui sorge il Palazzo di Ottone I, primo Imperatore del Sacro Romano Impero. Il Magdeburger Dom (Duomo di Magdeburgo), costruito dal 1207 è il primo esempio in Germania dello stile architettonico gotico importato dalla Francia. Assolutamente da vedere la Cittadella Verde progettata dall’architetto Hundertwasser nel 1954. I palazzi che la compongono sono in netto contrasto con l’architettura medievale della città, ognuno con un colore e una forma diversa, andando a creare un ambiente estremamente suggestivo. Durata e costo medio in treno: 1 ora e 40 minuti; da 20-30 euro. Durata e costo medio in autobus: 1 ora e 45 minuti; da 10 euro.

La città di Magdeburgo ©CC BY-SA 2.0https://it.wikipedia.org/wiki/Magdeburgo#/media/File:Magdeburger_Elbuferpanorama.jpg
La città di Magdeburgo ©CC BY-SA 2.0

 

Le ultime due località sono situate in Polonia, la cui valuta corrente, come molti già sapranno, è lo Zloty. A tal proposito può essere molto conveniente utilizzare i servizi della banca online N26, grazie alla quale si può usare direttamente la propria carta di credito per i pagamenti in Zloty, così come prelevare denaro con un cambio molto vantaggioso.

Stettino

Subito superato il confine tra Germania e Polonia si trova Stettino, a circa 120 chilometri da Berlino, facilmente raggiungibile con un treno diretto. La città polacca è uno dei centri culturali più importanti dello stato, con numerosi monumenti da visitare. Il Castello di Stettino, quasi completamente distrutto dai bombardamenti alleati durante la seconda guerra mondiale, è stato ricostruito con uno stile rinascimentale negli anni ’80. La stessa sorte è toccata al Vecchio Municipio, costruito durante il XIV secolo, è stato ricostruito dopo la II Guerra Mondiale nello stile gotico originale. Durata e costo medio in treno: 2 ore da 10 euro. Durata e costo medio in autobus: 3 ore; da 10 euro.

Castello di Stettino ©Pubblico Dominiohttps://commons.wikimedia.org/wiki/File:Zamek_Ksiazat_Pomorskich_w_Szczecinie_(widok_z_wiezy).jpg
Il Castello di Stettino ©Pubblico Dominio

Poznan

Vale la pena affrontare le quattro ore di viaggio da Berlino per visitare la cittadina di Poznan in Polonia. La città sorge sul fiume Warta nella parte occidentale della Polonia. Poznan è uno dei centri economici e culturali più importanti dello stato. Simbolo della città è il Municipio di Poznan, in stile rinascimentale costruito nel 1550. La Isola Ostrów Tumski (Cappella d’oro), cattedrale dedicata ai santi Pietro e Paolo, costruita nel 1347 nello stile gotico baltico, è stata parzialmente distrutta durante la Seconda Guerra Mondiale. Al termine del conflitto viene ricostruita utilizzando le parti medievali superstiti. La Cattedrale ospita il coro della città, istituzione che esiste dal XV secolo. Poznan è anche la sede dell’Università Adam Mickiewicz, uno degli atenei più grandi e importanti della Polonia. Durata e costo medio in treno: 2 ore e 45 minuti; da 20 euro. Durata e costo medio in autobus: 4 ore; da 10 euro.

 

 

Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo ©CC BY-SA 3.0https://it.wikipedia.org/wiki/Poznań#/media/File:Ostrów_Tumski_Poznań_RB1.JPG
La Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo a Poznan ©CC BY-SA 3.0

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

[adrotate banner=”34″

Leave a Reply