A Berlino due lombardi hanno fondato RAUM Italic, eccezionale spazio creativo e casa editrice fuori dagli schemi

Un’oasi di cultura italiana in uno dei quartieri più celebri di Berlino

RAUM Italic / SPAZIO Corsivo è una libreria, casa editrice e studio grafico. Si trova a Prenzlauer Berg, sulla Schliemannstraße 29 e rappresenta dedizione, passione ed impegno quotidiano di Barbara Gizzi e Marco Ghidelli. Giovane coppia lombarda, arrivata a Berlino nel 2012 con il desiderio di far conoscere al resto d’Europa la bellezza italiana attraverso progetti dedicati all’editoria e alle illustrazioni.

Lasciare l’Italia

Barbara e Marco non sono scappati dall’Italia. Lavoravano entrambi per Corraini Edizioni, casa editrice, galleria d’arte e spazio di sperimentazione e ricerca a Mantova. «Avevamo un lavoro stabile che ci piaceva e appassionava. Da tempo, però, avevamo in mente di trasferirci all’estero, spinti dalla curiosità di conoscere nuove realtà con le quali confrontarci», racconta Marco. «Mantova iniziava a starci un po’ stretta. In più vi era l’esigenza di dedicarci a qualcosa di nostro. Aprire un’attività che continuasse a rispecchiare al meglio il nostro lavoro. Conoscevamo bene il mercato editoriale italiano ed avevamo intenzione di lavorare allo stesso modo in un’altra città europea, concentrandoci anche su libri indirizzati ai bambini», continua Barbara, «inoltre volevamo creare un punto di distribuzione e vendita all’estero per conto di Corraini Edizioni. Perciò, grazie anche al supporto di questa casa editrice, nel 2011 abbiamo iniziato a pianificare il nostro trasferimento», aggiunge Marco.

© RAUM Italic on Facebook

La scelta di Berlino

Per entrambi Berlino è stata una scelta dettata principalmente da gusti personali. «Ci venivamo spesso in vacanza ed è nato quasi da subito un grande amore per la città. Berlino era lo specchio di un’Europa che ci piaceva: aperta, multiculturale, socialmente attiva. Ci è sembrato semplicemente il luogo ideale in cui trasferirci», racconta Marco. «Siamo arrivati qui un po’ all’avventura, con un pizzico di ingenuità, ma in seguito ci siamo adattati. Nonostante qualche volta ci siano stati attimi di scoraggiamento, non abbiamo mai mollato. L’idea iniziale era quella di far conoscere al pubblico tedesco le cose belle dell’Italia legate al mondo dei libri e delle illustrazioni. Progetti italiani basati sull’arte ed il design editoriale. Non volevamo rivolgerci principalmente ad un pubblico italiano, ma siamo riusciti ad averlo in fretta e abbiamo continuato a coltivarlo e allo stesso tempo a costruirne anche uno internazionale», afferma con gioia Barbara. «In questi anni abbiamo partecipato a fiere, organizzato mostre e presentazioni di libri, workshop e laboratori di filosofia per bambini. In più abbiamo iniziato a pubblicare come casa editrice, la parte a cui teniamo di più, svolgendo un lavoro di stampa serigrafica. Ci siamo allineati al mercato editoriale tedesco, anche se siamo interessati a raggiungere un pubblico più ampio. Vogliamo continuare a confrontarci con il resto d’Europa e alcuni dei nostri progetti sono già in lingua inglese, libri compresi», conclude Marco.

© RAUM Italic on Facebook

Riflessioni presenti ed impegni futuri

«La gente che entra per caso in libreria e resta incantata dai nostri lavori dà un senso enorme a quello che facciamo», dice Barbara. «Partecipare alle fiere è sempre una grande opportunità per farci conoscere ed instaurare nuove collaborazioni. In questi anni abbiamo avuto la possibilità di lavorare con molte persone. Nella maggior parte dei casi sono state esperienze molto positive dal punto di vista umano. Tra le più recenti, per esempio, vi è la presentazione dell’ultimo libro di Massimo Zamboni, ex chitarrista dei CCCP. Un’esperienza che umanamente ci ha colpito molto e reso ancora più felici e motivati del lavoro finora svolto», continua Barbara. Una delle più grandi soddisfazioni che hanno avuto è stata la possibilità di riuscire a stampare libri in qualità di casa editrice. «Siamo sostenitori della digitalizzazione, ma siamo anche consapevoli che i lavori creativi potranno salvare l’esistenza del cartaceo. Cerchiamo sempre di dare spazio ed importanza alla parte grafica e siamo attenti sia al tipo di carta utilizzato che al formato», aggiunge Marco. In più Barbara ci informa su una serie di progetti in cantiere: «Come casa editrice abbiamo lavorato alla pubblicazione di due libri: Berlin Notebook con illustrazioni di Alberto Madrigal e Handbook for the (mis) education of grown ups di Giuseppe Sofo ed Eleonora Marton. Vi sarà anche la possibilità di pubblicare un libro su Napoli con illustrazioni di Danila Riccio. Continueremo a partecipare a nuove fiere come editori, in modo da poter rinnovare ed ampliare il nostro modello di distribuzione. Siamo sempre alla ricerca di nuovi talenti artistici che desiderano pubblicare e per il prossimo anno abbiamo tante novità. In più ci piacerebbe iniziare a pubblicare su tematiche sociali che ci riguardano tutti».

RAUM  Italic / SPAZIO Corsivo

Schliemannstraße 29, 10437 Berlin

Aperto dal martedì al sabato dalle 10:00 alle 18:00, chiuso lunedì e domenica

Per info e collaborazioni: info@raumitalic.com

Pagina Facebook

Leggi anche: «A Berlino rischi di dimenticarti i tuoi obiettivi. Devi tenere duro per non perderti»


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © RAUM Italic on Facebook

Leave a Reply