Acquista riso della catena tedesca Lidl, ma dentro dichiara di trovare topo morto

©Richard Leech/Twitterhttps://www.tpi.it/2018/10/26/topo-morto-riso-lidl/?fbclid=IwAR0xEDtoCocXb9ucqMB8-b0WltNpKTQrBt7s21GkyLemEmE3pq84dEptR_E

Quel che sembra un topo morto è stato trovato in una confezione di riso in Inghilterra.

Non ci si aspetterebbe mai di trovare un topo morto all’interno di un pacco di riso acquistato al supermercato. È proprio quello che è successo a Richard Leech. L’inglese ha acquistato un pacco di riso precotto presso un punto vendita della catena tedesca Lidl. Una volta arrivato a casa, scartata la confezione, Leech e la moglie sono rimasti sconvolti da quello che hanno trovato all’interno.

La foto di Richard Leech si è subito diffusa per tutto il web

Leech ha subito pubblicato su twitter una foto del topo morto dentro alla confezione di riso. Nel tweet ha scritto «Ciao Lidl. Mi chiedo se potete farmi sapere come è finito questo topo dentro al mio pacchetto di riso. Ora la mia casa puzza di topo cotto e mia moglie sta vomitando in maniera incontrollabile». In rete molti utenti hanno pubblicato tweet ironici sulla brutta avventura di Lester, prendendo in giro la catena di supermercati tedesca. L’hashtag #StuartLidl è diventato in poco tempo diffusissimo su twitter. SteveyD ha twittato: «Povero Stuart Little. Preghiamo per Stuart».

Commenti da Twitterhttps://www.dailymail.co.uk/news/article-6306373/Customer-finds-mouse-packet-rice-Lidl.html
Commenti da Twitter

La risposta di Lidl non si è fatta attendere

La catena tedesca ha prontamente risposto a Lester, anche perché il tweet ha subito avuto una diffusione virale nel web. Contattati dal Daily Mail, i vertici dell’azienda tedesca hanno affermato di essere «dispiaciuti» e di «aver chiesto maggiori informazioni al cliente». Il team di controllo qualità di Lidl ha però affermato, dopo aver analizzato la foto, che il disgustoso ingrediente trovato da Leech non era un topo morto, bensì della semplice muffa. Cosa rara ma che, purtroppo, può succedere, a causa – a loro dire – di un piccolo buco sulla confezione. Lidl ha anche affermato di lavorare sempre con fornitori molto attenti al controllo qualità dei loro prodotti. La risposta non sembra avere persuaso Stephen Davis che continua a sostenere si tratti di un topo.

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 

Leave a Reply