Berlino, quattro nuovi grattacieli cambieranno la skyline della città

I progetti architettonici per la costruzione di quattro nuovi grattacieli a Berlino sono stati discussi e accolti dal Berliner Baukollegium.

Il Berliner Baukollegium, comitato che si occupa di esaminare progetti architettonici e fornire consulenza ai costruttori, ha approvato alcune proposte che prevedono la costruzione di quattro nuovi grattacieli a Berlino, in particolare nelle zone di Alexanderplatz, Jannowitzbrücke e Warschauer Straße. I progetti sono stati presentati al comitato e analizzati lunedì 15 ottobre 2018 e, anche se in parte modificati, sono stati accolti favorevolemente. La notizia è stata riportata dalla Berliner Morgenpost.

Un nuovo grattacielo di fianco all’hotel Park Inn di Alexanderplatz

Uno dei progetti discussi nella riunione del 15 ottobre del Berliner Baukollegium è stato quello dell’architetto e urbanista Hans Kollhoff, che prevede la costruzione di due torri ai numeri 1, 3 e 5 di Alexanderstraße. Inizialmente si pensava a due edifici alti 150 metri, ma a seguito dell’analisi del Baukollegium l’altezza è stata ridotta a 130 metri, in modo da renderla equivalente a quella del vicino hotel Park Inn. Il progetto è stato approvato dal collegio, ed è stato considerato anche il fatto che per la sua realizzazione sarà necessario demolire alcuni edifici. Si prospetta di utilizzare almeno il 15% del nuovo spazio per scopi residenziali.

La proposta per un complesso di uffici a Jannowitzbrücke

Quello dei due nuovi grattacieli di Alexanderstraße non è stato l’unico progetto oggetto di esame da parte del Baukollegium: si è parlato anche del piano architettonico presentato dalle società Art Invest e Cesa, che prevede la costruzione di un complesso di uffici nello spazio compreso tra Holzmarktstraße e la fermata della S-Bahn Jannowitzbrücke. La proposta iniziale era quella di costruire un grattacielo affiancato da altri due edifici di sei piani, da realizzare in vetro e acciaio. Durante la riunione del Baukollegium il progetto del grattacielo ha ricevuto l’approvazione del comitato, mentre quello per i due edifici di sei piani sono stati bocciati. Anche per la realizazione di questo piano saranno necessarie alcune demolizioni: quella dell’autolavaggio nei pressi di Jannowitzbrücke è già in atto, ma anche un fast-food e un supermercato della zona dovrebbero essere demoliti per lasciare spazio al nuovo grattacielo.

Il progetto della Stream-Tower

Un altro argomento interessante che ha impegnato il Baukollegium nell’ultima seduta è stato il progetto della Stream-Tower, di cui lo stesso collegio aveva già discusso lo scorso aprile. L’idea era stata presentata dallo studio di architettura Gewers-Pudewill e dall’investitore austriaco Signa ed era già stata oggetto di approvazione da parte del collegio. Infatti lo scorso lunedì sono stati discussi dettagli relativi al design dell’edificio, che si troverà all’angolo tra Wanda-Kallenbach-Straße e Tamara-Danz-Straße, nei pressi della Mercedes-Benz Arena e della fermata di Warschauer Straße. L’azienda Zalando vorrebbe trasferire i suoi uffici nella nuova torre, che sarà alta 90 metri e ospiterà anche un ristorante e un bar. I lavori dovrebbero iniziare nella primavera del 2019 e concludersi nel 2021.

Leggi anche: Architettura a Berlino: viaggio tra le opere più famose e da scoprire


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Photo by Max Langelott on Unsplash

Leave a Reply