Chi a Berlino ospita con Airbnb, ma non è registrato, rischia fino a 500mila € di multa

In base a una nuova normativa, chi affitta con Airbnb a Berlino deve prima registrarsi, altrimenti rischia di incorrere in multe molto salate

Già da qualche mese è in vigore una nuova norma, in base alla quale per poter affittare il proprio appartamento a Berlino, tramite la piattaforma Airbnb, è necessario ottenere un apposito numero di registrazione. Se si utilizza la piattaforma senza  aver prima registrato il proprio appartamento presso l’ufficio distrettuale si rischiano multe molto salate. Eppure molti annunci su Airbnb non si sono ancora adeguati alla nuova legge.

Cosa prevede la normativa

È entrata in vigore l’1 agosto 2018 la nuova legge che impone ai proprietari che affittano il loro appartamento berlinese tramite Airbnb di dotarsi di un apposito numero di registrazione. Ogni proprietario deve rivolgersi all’ufficio distrettuale e registrare il proprio appartamento, per poterlo affittare tramite la piattaforma on-line. Chi affitta senza aver prima effettuato la registrazione rischia una multa che può arrivare fino a 500.000€. Si tratta di una cifra molto alta, ma presumibilmente proporzionata al guadagno che deriva ai proprietari che affittano su Airbnb. Sembra infatti che con un appartamento in uno dei quartieri più gettonati di Berlino, come Prenzlauer Berg o Friedrichshain, si arrivi a guadagnare l’equivalente di un reddito da lavoro, fino a 25.000€ o 30.000€ l’anno. Nonostante la multa minacciata sia molto alta, molti proprietari ancora non si sono adeguati alla nuova norma e continuano ad affittare senza fornire alcun numero di registrazione.

In tanti non rispettano la nuova regola

Secondo i dati raccolti da Rbb24, circa il 90% degli annunci Airbnb a Berlino non fornisce alcun numero di registrazione, come invece impone la nuova normativa. Nel mese di novembre 2018 è risultato che solo 1.242 annunci attivi, su un totale di 13.644, fornivano il numero di registrazione. La situazione però, almeno per il momento, è in stallo. Le sanzioni non sono ancora state applicate a tutti coloro che non rispettano la nuova norma, soprattutto per via delle difficoltà nel rintracciare i dati di ciascun utente che su Airbnb affitta senza essere registrato.

Leggi anche: Capodanno a Berlino, 10 feste per celebrare l’arrivo del 2019


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © TeroVesalainen, CC0

Leave a Reply