Come la Chiesa tedesca per 68 anni ha fatto finta di non vedere i preti pedofili

La Chiesa cattolica in Germania ha diverse difficoltà nel trattare gli abusi.

La Chiesa cattolica in Germania ha diverse difficoltà nel trattare gli abusi sessuali sui minori da parte di religiosi e sacerdoti. Questo almeno secondo il rapporto di un Consorzio di Ricerca delle Università di Mannheim, Heidelberg e Giessen. Lo studio, strettamente confidenziale, è stato ordinato dalla Conferenza episcopale tedesca e sarà diffuso il 25 settembre 2018.

Qualche numero sullo studio

La ricerca riguarda gli anni che vanno dal 1946 al 2014, in cui ci sono stati più di 3600 i ragazzi minorenni, prettamente di sesso maschile ad essere vittime di abusi sessuali. Più della metà dei ragazzi avevano un’età che si aggirava intorno ai 13 anni e un sesto di loro è stata vittima di stupro, da parte di chierici. Ovviamente ci sono state numerose denunce, che però, in diversi casi, non hanno di fatto portato a severi provvedimenti da parte delle istituzioni ecclesiastiche. Molti religiosi, sospettati di essere i seviziatori, sono stati semplicemente trasferiti presso altre diocesi. In alcuni casi, i documenti recanti le denunce sono stati addirittura manipolati o fatti scomparire. A tal proposito come riporta la Spiegel l’ex ambasciatore del Vaticano negli Stati Uniti, Carlo Maria Viganò, ha apertamente accusato il Pontefice di aver totalmente ignorato un caso di abusi da parte di un cardinale di Boston. L’ex nunzio apostolico avrebbe addirittura esortato il Papa alle dimissioni. Le dichiarazioni dell’uomo sono state però smentite e hanno comunque perso significato, in quanto è risaputo che sia un oppositore del Papa e sostenitore dei circoli conservatori.

Foto tratta da CC0

La risposta della Chiesa

Lo studio ha messo in evidente difficoltà la Chiesa Cattolica in Germania e non solo, anche se dal Vaticano una reazione tarda ad arrivare. Papa Francesco, infatti, non ha ancora pubblicamente commentato l’accaduto. Ad agosto 2018, il Papa è finito al centro di un vortice di polemiche che lo accusavano di non aver preso i giusti provvedimenti contro certi scandali. Di fatto, sempre nello stesso mese, Papa Francesco ha risposto con una lettera esortando i cattolici e cristiani tutti, ad unirsi per combattere la pedofilia. Ci si trova di fronte ad un problema enorme, che non ci si aspetterebbe di trovare in persone legate alla religione e che hanno preso i voti giurando fedeltà ad essi. Forse sono proprio i voti il problema: è evidente che quello di castità sembra essere difficilmente rispettato.

Leggi anche Germania, la storia dei 40 anni di molestie dei preti sui bimbi del coro del fratello di Ratzinger

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: CC0

Leave a Reply