Due tedeschi hanno provato a viaggiare per Istanbul con un milione di euro in valigia, ma non sono stati arrestati

Due tedeschi volevano salire su un aereo con un milione di euro in valigia, ma non è andata a buon fine

Due ragazzi tedeschi hanno tentato di prendere un aereo per Istanbul con un milione di euro in contanti. È successo il 29 settembre scorso all’aeroporto di Barcellona. I due uomini sono stati fermati dalle autorità e si sono visti confiscare le valigie piene di soldi come riportato dalla Berliner Morgenpost.

La vicenda

I due tedeschi, entrambi di circa trent’anni, volevano partire per Istanbul con un milione di euro in contante sistemato in due valigie. I soldi erano raccolti in diverse buste di plastica. Il denaro non era stato dichiarato dai due viaggiatori che sono apparsi subito sospetti alle autorità aeroportuali, che li hanno prima bloccati e poi sottoposti ad interrogatorio. L’indagine è stata possibile in base alla legge sulla prevenzione e la lotta al riciclaggio di denaro e al finanziamento del terrorismo. Non è chiaro che cosa i due uomini intendessero fare con il denaro, ma dopo l’interrogatorio sono stati rilasciati con la confisca del denaro in attesa di ulteriori aggiornamenti, ma non presi in detenzione vista l’assenza di indizi che potessero collegarli ad attività criminali, in particolare con il terrorismo.

Le regole sul trasporto di contanti in UE

Chiunque voglia entrare o uscire dall’Unione Europea con più di 10.000€ in contanti deve ricordarsi di informarne le autorità doganali. In caso contrario, rischia una sanzione, la confisca del denaro e l’avvio nei suoi confronti di un procedimento penale. È proprio per aver omesso la registrazione presso la dogana del denaro che trasportavano che i due tedeschi protagonisti di questa storia si sono visti confiscare i soldi.

Le disavventure dei tedeschi in aeroporto

Ultimamente i viaggiatori tedeschi hanno fatto molto parlare di sè. Abbiamo scritto proprio qualche giorno fa dei due genitori che hanno fatto notizia dimenticandosi la figlia di 5 anni all’aeroporto di Stoccarda. I due, di ritorno dalle vacanze, ciascuno dando per scontato che la bambina fosse con l’altro genitore, si sono diretti verso le rispettive auto e sono tornati a casa senza di lei. Per fortuna la vicenda si è conclusa per il meglio e la bambina, dopo aver vagato per un po’ in giro per il terminal, è stata aiutata dal personale dell’aeroporto e poi ritrovata dai genitori.

Leggi anche: Germania, genitori partono dimenticando la figlia di 5 anni in aeroporto


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Photo by Briana Tozour on Unsplash

Leave a Reply