Easyjet: vogliamo portare l’imbarco self-service dei bagagli a Berlino

Il sistema self service di deposito bagagli, già utilizzato da Easyjet all’aeroporto di Gatwick, potrebbe arrivare anche a Berlino

Il deposito bagagli attraverso sportelli automatici è un sistema ideato per ottimizzare al massimo i tempi del check-in. Utilizzato già da anni all’aeroporto di Londra Gatwick, questo metodo si è rivelato efficace e la compagnia aerea Easyjet ha dichiarato di volerlo mettere in pratica anche a Berlino.

Come funziona il check-in self service

All’aeroporto di Gatwick a Londra, Easyjet ha realizzato, già dal 2016, la più grande postazione di check-in bagagli self service, in cui i passeggeri registrano e depositano da sé le valigie da spedire in stiva. Il personale Easyjet è presente per fornire aiuto, ma la procedura avviene interamente ad uno sportello automatico. Ciascun passeggero si occupa di registrare il bagaglio, attaccare l’adesivo sulla valigia e riporla sul nastro trasportatore. In questo modo sono state nettamente ridotte le attese dovute alle file, spesso molto lunghe, che si creano agli sportelli per il check-in.

Questo sistema potrebbe arrivare anche a Berlino

Il sistema automatico di deposito bagagli si è rivelato più efficiente rispetto al check-in tradizionale. Per questo Easyjet ha dichiarato di volerlo utilizzare anche a Berlino, sul modello dell’aeroporto di Gatwick. Negli aeroporti berlinesi di Tegel e Schönefeld sono ancora presenti gli sportelli con il personale, ma Thomas Haagensen, direttore di Easyjet Europa, spera di poterli sostituire con dei check-in self service: «È una cosa che desideriamo anche a Berlino», ha dichiarato alla Deutschen Presse-Agentur. Ancora non si sa se e quando esattamente il sistema verrà adottato negli aeroporti di Berlino, ma a quanto pare ci sono buone probabilità che ciò accada.

Leggi anche: Surplus di prezzo per bagagli a mano Ryanair e Wizzair: l’Antitrust lo blocca, ma al momento vale in Europa


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © Photo by Simon Fitall on Unsplash

Leave a Reply