Europee, l’annuncio del greco Varoufakis: “Mi candido in Germania, nessuno lo vieta”

Varoufakis candidato in Germania alle europee del 2019 https://www.flickr.com/photos/marclozano/21550742494/in/photostream/

L’ex ministro greco ha deciso di presentarsi in Germania come candidato alle elezioni europee

Yanis Varoufakis, ex ministro delle finanze di Atene nel pieno della crisi greca, ha deciso di candidarsi in Germania per le elezioni al Parlamento europeo del 2019. Durante la crisi, erano arrivate da Berlino le reazioni più dure e le direttive più stringenti per ripagare il debito. L’austerity imposta dalla cancelliera tedesca Merkel era stata fortemente criticata da Varoufakis. Ora sarà a capo della lista Demokratie in Europa, il partito fa capo al movimento DiEM25 (Movimento Democrazia in Europa entro il 2025).

Verso una nuova democrazia

Il Movimento Democrazia in Europa 2025 (DiEM25) è stato creato nel 2016 per “democratizzare” il vecchio continente. Ora, il partito  si propone di offrire un «New Deal verde per l’Europa: un’agenda politica realistica, credibile, razionale e immediatamente attuabile per l’intero continente», come riporta The Local. Tra le varie iniziative che il partito si propone di condurre, si cercherà di approvare un “nuovo bilancio UE” per finanziare progetti che supportino la costruzione di infrastrutture nel rispetto dell’ambiente, la lotta alla povertà e l’integrazione degli immigrati. Inoltre, si propone di bandire i paradisi fiscali all’interno dell’UE. “Austerity” non sarà più una parola chiave. Già varie personalità di spicco avevano espresso pareri positivi sulle proposte del movimento. Tra queste, la giornalista canadese Naomi Klein, l’intellettuale statunitense Noam Chomsky e il musicista britannico Brian Eno.

Perché Varoufakis può candidarsi in Germania?

L’ex ministro delle finanze greco può candidarsi in Germania con la lista Demokratie in Europa, anche se non è un cittadino tedesco. Questo è possibile perché soddisfa comunque i requisiti per proporsi come candidato nel Paese guidato dalla cancelliera Merkel. Varoufakis, infatti, oltre a essere cittadino europeo, ha un indirizzo di residenza in Germania da più di sei mesi. Come previsto dalla legge tedesca, questi sono i requisiti minimi per la presentazione della domanda.

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina © Marc Lozano

valentina riolo

Da Crotone a Berlino, passando per Roma e Parigi. Ho lasciato un pezzo di cuore in ogni città in cui ho vissuto. Amo la filosofia e l'arte, l'odore dei libri, le biblioteche e i musei. Amo il rumore delle onde, le albe e i tramonti in spiaggia, i pranzi di famiglia e le riunioni con gli amici in giro per il mondo. Amo le stazioni e gli aeroporti, le partenze e i ritorni, quando ancora è tutto da scoprire e quando ormai hai tante cose da raccontare.

Leave a Reply