Germania, genitori lasciano bambino di 13 mesi al sole per andare al lago

A Duisburg una coppia di giovani genitori ha lasciato il figlio al sole cocente ed è andata a nuotare al lago.

È accaduto a Duisburg, giovedì 26 luglio intorno alle quattro del pomeriggio, in una delle giornate più torride di questa calda estate. Due genitori giovanissimi hanno lasciato il loro bambino esposto al sole battente nel passeggino e sono andati a farsi un bagno al lago. Il padre ha diciotto anni e la madre diciannove, il bambino, invece, ha solo 13 mesi.

Grazie al racconto dei testimoni, le autorità hanno preso gli opportuni provvedimenti

Alcuni bagnati hanno visto il bambino, visibilmente accaldato, piangere e gridare. Hanno, dunque, avvertito i genitori che nel frattempo si sollazzavano in acqua. La giovane coppia ha, tuttavia, provato in tutta fretta ad allontanarsi e a dirigersi verso la fermata dell’autobus, spingendo il passeggino tra i cespugli. I testimoni hanno deciso allora di contattare le autorità che hanno intercettato i due genitori. Anche i servizi sociali sono stati allertati e il bambino è stato preso da loro in custodia. Contro i genitori è stata invece avanzata una denuncia penale per violazione dei doveri genitoriali. L’inchiesta è tuttora in corso e si sta procedendo alla verifica delle dichiarazioni rese dai testimoni.

Caldo potenzialmente morale: auto e passeggini sono una trappola ad alto rischio

Neonati e bambini piccoli, a causa della loro ristretta superficie corporea, sono soggetti ad un aumento esponenzialmente maggiore della temperatura interna. Il rischio di disidratazione è di conseguenza altissimo. Le ripercussioni di ipertermia e disidratazione sul sistema cardiocircolatorio, neurologico e respiratorio possono rivelarsi mortali. Lasciare un bambino esposto al sole, per dimenticanza o per consapevole decisione, anche per breve durata, non è mai esente da rischi. Secondo gli studiosi, infatti, il limite massimo sopportabile per un bambino è di 40 gradi, in condizioni in cui non è possibile disperdere calore all’esterno. Per l’auto, il pericolo è ancora maggiore: infatti, si stima che, con una temperatura esterna di 37 gradi, basta un’ora perché nell’abitacolo si registri un aumento di 10 gradi e si arrivi a 47 gradi. L’aumento della temperatura è di circa 10-15 gradi ogni 15 minuti.

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto copertina: Photo by Omar Lopez on Unsplash

Leave a Reply