In Germania domande di sussidio truffate per 50 milioni di euro ogni anno

denaro, CC0

Germania, si stima la quantità di denaro che viene ottenuta in modo fraudolento tramite sussidi sociali

L’Agenzia federale per il lavoro (BA) della Germania ha elaborato una stima di quanto denaro pubblico è stato speso in elargizioni indebite di sussidi sociali. Le dichiarazioni fraudolente con lo scopo di ottenere il sussidio anche senza averne diritto sono infatti in aumento in Germania. La stima è stata realizzata sia allo scopo di valutare l’entità del danno sia per elaborare strategie di controllo più efficaci.

Le false dichiarazioni per ottenere sussidi sociali sono in aumento in Germania

L’Agenzia federale per il lavoro della Germania ha stimato che nello scorso anno ben 54 milioni di euro sono stati impiegati in sussidi sociali immeritati. Le elargizioni indebite sono dovute alle false dichiarazioni sul proprio stato economico di coloro che ne hanno fatto domanda. Dai dati che sono risultati dall’indagine della BA si evince che questo fenomeno è in costante aumento negli anni. Si stima che le dichiarazioni fraudolente da parte di coloro che avevano fatto richiesta di sussidi siano aumentate di ben 10.000 casi rispetto al 2015. Lo studio ha mostrato anche che nel 2016 le frodi sono state 121.464, mentre nel 2017 ammontavano a 119.541. Nonostante questa lieve riduzione, il trend è generalmente in aumento. Pascal Kober della FPD – Partito liberale democratico – ha dichiarato che «finora il problema ha ricevuto troppa poca attenzione da parte del governo federale». Reputa quindi necessario un decisivo cambio rotta, perché «le misure prese finora sono inadeguate».

Cos’è e come funziona l’Hartz IV, il sussidio sociale

L’Hartz IV è il sussidio sociale tedesco che è stato al centro dell’indagine dell’Agenzia federale per il lavoro della Germania. Viene elargito di norma a tutti i residenti in terra tedesca che siano alla ricerca di un lavoro e percepiscano un salario annuo nullo o molto basso. L’importo assegnato dipende anche dalle generali condizioni economiche del richiedente e dal numero di figli in età scolare a carico. Ad oggi, le verifiche sulle dichiarazioni di chi ne fa domanda vengono effettuate in modo non sistematico. I residenti in Germania si sono accorti di questa sporadicità nei controlli e alcuni di loro hanno deciso di trarne vantaggio.

Leggi anche: Guida veloce per chiedere Hartz IV, il sussidio tedesco per chi è disoccupato da tempo


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: denaro, CC0

Leave a Reply