In una cittadina tedesca le luci del semaforo hanno la forma di Elvis

Luci semaforo Elvis ©AP Photohttps://www.wifr.com/content/news/Berlin-installs-traffic-lights-in-tribute-of-Elvis-Presley-502087171.html

Il Re del Rock’n’Roll indicherà ai pedoni quando attraversare la strada e la curiosa trovata non è stata realizzata a Memphis

Il comune di Friedberg, cittadina dell’Assia a una trentina di chilometri da Francoforte, ha deciso di sostituire i simboli luminosi dei semafori degli attraversamenti pedonali con due silhouette del Re del Rock’n’Roll. Mentre i pedoni sono in attesa di attraversare la strada, la luce rossa del semaforo assume la forma del cantante davanti al microfono, con il suo caratteristico movimento di gambe. Ad indicare la possibilità di attraversare, la sagoma del famoso movimento di bacino, una delle mosse più iconiche della storia del rock. Ma non è l’unico omaggio al Re, la piazza centrale è stata battezzata Elvis Presley Platz. Sempre a Freiburg c’è la sede dell’Associazione Elvis Presley e nella vicina città di Bad Nauheim ogni anno ad agosto si svolge lo European Elvis Festival. Sempre a Bad Nauheim è in progetto la costruzione di una statua per celebrare Elvis. La scelta del comune di Friedberg e Bad Nauheim non è stata dettata solo dal fatto di essere fan del cantante americano, ma anche perché la storia delle due cittadine sono profondamente intrecciate con la vita di Elvis.

A Freiburg Elvis incontrò la sua prima e unica moglie, ma diventò anche dipendente dalle anfetamine

È qui che Elvis svolse il suo servizio militare obbligatorio nella Terza Divisione Armata dell’esercito degli Stati Uniti. All’epoca era già nell’Olimpo del rock, adorato da milioni di fan e il suo arrivo nella piccola cittadina tedesca scatenò il pandemonio. Assegnato di stanza a Freiburg, Elvis viveva poco fuori nel paese di Nauheim e qui vi rimase per due anni, dall’ottobre del 1958 al marzo del 1960. Nel 1959 un suo commilitone gli presentò l’allora 14enne Priscilla Beaulieu, che poco tempo dopo diventò la prima moglie di Elvis e madre di Lisa Marie, unica figlia della rockstar. Inseparabili durante la permanenza nella Germania dell’Est, divorziarono nel 1973 ed Elvis, pur avendo avuto centinaia di donne fino alla sua morte nel 1977, non si risposò mai più. Sempre a Freiburg Elvis fece un altro incontro destinato ad accompagnarlo per quasi tutto il resto della sua vita, ma ben più pericoloso: quello con le anfetamine. Secondo Peter Brown e Pat Broeske, autori di una biografia su Elvis, la droga gli fu fornita per la prima volta da un sergente suo superiore. Il periodo passato in Germania, però, non deve essere stato uno dei migliori per Elvis. Appena tornato in America, incise la canzone G.I. Blues in cui cantava: «They give us a room with a view of the beautiful Rhine; gimme a muddy old creek in Texas any old time».

Simboli particolari al posto dei classici segnali non sono comparsi solo a Freiburg

Cambiare la forma delle luci degli attraversamenti pedonali per celebrare un grande personaggio del passato non è un’idea che, in Germania, è venuta solo al comune di Freiburg. I più famosi simboli luminosi sono sicuramente i celebri Ampelmännchen (Omini del Semaforo) che dal 1961 smistano il traffico pedonale di Berlino. A marzo il sindaco di Treviri, Wolfram Leibe, ha voluto celebrare il 200esimo anniversario della nascita di uno dei suoi più illustri cittadini: Karl Marx. Per farlo, ha deciso di cambiare i segnali luminosi dei semafori sostituendoli con la riconoscibile sagoma barbuta del famoso filosofo ed economista. Inoltre la Repubblica Popolare Cinese ha donato alla città una statua di bronzo del pensatore tedesco. Bonn ha dedicato le luci dei suoi attraversamenti pedonali a uno dei suoi concittadini più famosi, Ludwig Van Beethoven. A Erfurt, invece, i pedoni vengono confusi con ben 15 illuminazioni diverse.

Leggi anche: Berlino, guida a più di 100 eventi da non perdere a dicembre 2018

 

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Luci del semaforo con la sagoma di Elvis Presley © AP Photo

Leave a Reply