La Diesel ha lanciato una linea d’abbigliamento trash con Mustafa’s, re del kebab di Berlino

Screenshot da https://www.youtube.com/watch?v=l8kMq-DN_BA

Diesel’s x Mustafa’s Gemüse Kebap, la nuova campagna globale firmata Publicis Italia.

La nota casa di moda Diesel, fondata da Renzo Rosso, ha pensato ad una collaborazione con Mustafa’s Gemüse Kebap, il famoso chiosco di kebab berlinese. La collezione è stata presentata il 31 agosto al Zalando Outlet durante il Bread && Butter Festival. Gli articoli sono in edizione limitata. Si possono acquistare in alcuni negozi Diesel e sul sito online dal 3 settembre 2018. Il progetto è stato interamente sviluppato da Publicis Italia.

Follow your gut to diesel.com and get yours now #TheUltimateCollaboration #DieselxMustafa

Un post condiviso da Diesel (@diesel) in data:

La collaborazione con Mustafa’s Gemüse Kebap

Il chiosco di Mustafa è un must per chiunque vive a Berlino e per chi trascorre alcuni giorni nella capitale tedesca. La Diesel, come tutti i brand del momento, sente la necessità di distinguersi e per questo ha pensato ad una collaborazione con un altro trend: il kebabbaro più famoso di Berlino. Publicis Italia, agenzia di comunicazione che ha curato il progetto, ha inoltre realizzato un video per lanciare la nuova collaborazione. Il cortometraggio è ambientato proprio fuori il chiosco di Mustafa, dove ogni giorno si creano lunghissime file di persone curiose di assaggiare le sue prelibatezze.

La capsule collection Diesel x Mustafa’s Gemüse Kebap.

La nuova collezione comprende felpe, maglie e cappelli con interpretazioni dei loghi di Mustafa’s Gemüse Kebap e Diesel. Gli articoli sono stati pensati per coloro che non si perdono mai le ultime novità dal mondo della moda. Sono in edizione limitata e una volta esauriti non saranno messi nuovamente in commercio. Il costo dei capi va da un minimo di 50 euro a un massimo di 200 euro. Sono acquistabili sul sito online e solo in alcuni dei punti vendita Diesel.

Leggi anche: “Mustafa’s il migliore kebabbaro di Berlino”

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 

 

Leave a Reply