La Germania vuole fare salire il salario orario minimo e farlo diventare il più alto al mondo

La Germania pronta a rivedere i parametri che regolano il proprio mercato del lavoro.

Portare il salario orario minimo a 12 € per tutti. La proposta è dei socialdemocratici (SPD), ma è d’accordo anche il vice cancelliere nonché ministro delle finanze Olaf Scholz come confermato in un‘intervista alla Frankfurter Allgemeine Zeitung. Se il piano fosse accettato, la Germania diventerebbe la nazione con il più alto salario orario minimo non solo in Europa, ma in tutto il mondo visto che in Australia è di 18,93 dollari australiani, ovvero 11,95 € l’ora.

La storia del salario orario minimo in Germania.

Il salario orario minimo è stato introdotto in Germania a partire dal gennaio 2015.grazie all’insistenza dei socialdemocratici, allora come oggi, alleati al governo con l’Union di Angela Merkel. Si partì con una base, per il 2016, di 8,50 € l’ora destinata a salire nel corso degli anni (ora, nel 2018, è  8,84 €). Nel 2019 dovrebbe salire a 9,19 €, l’anno dopo a 9,35 nel 2020. Il vice cancelliere e ministro delle finanze Scholz, sostenuto dai colleghi socialdemocratici che si erano già espressi a favore, ha proposto un ulteriore aumento, sottolineando che le imprese non devono risparmiare sugli stipendi. A suo avviso un salario minimo di 12 euro l’ora sarebbe adeguato. La proposta sembra un tentativo per SPD e CDU di riavvicinare gli elettori in seguito all’esito negativo delle elezioni regionali in Baviera e Assia. Un salario maggiore contribuirebbe sicuramente ad aumentare la soddisfazione dei lavoratori, a prescindere dall’inflazione. Certo è che si stimolerebbe la domanda interna e, di conseguenza, diminuirebbe quel surplus commerciale da troppi anni sopra i parametri consentiti dall’Unione Europea.

I salari dei tedeschi sono tra i più alti in Europa

La Germania è settima per salari medi in Europa dopo Danimarca, Lussemburgo, Irlanda, Svezia, Paesi Bassi e Regno Unito. Lo stipendio medio dei tedeschi supera i 3000 euro mensili ed è, logicamente, nettamente superiore a quello degli italiani, fermo a 2585 € al mese (la media europea è 2634 €). Ci sono però disparità tra i diversi Bundesländer (le regioni-stato). Quelli con gli stipendi più alti sono l’Assia, il Baden Württemberg e la Baviera, mentre Berlino si piazza tra i peggiori. Un salario orario minimo 12 € cambierebbe sicuramente le carte in tavola.


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: ©image4you, CC0

Leave a Reply