Le 10 città più povere della Germania

Alcune città della Germania sono costrette a ridurre i servizi pubblici a causa del forte indebitamento

Anche in Germania, nonostante la forza dell’economia tedesca, ci sono città povere. Nell’8% dei comuni si è costretti a ridurre servizi pubblici come biblioteche, piscine o illuminazione stradale. Come riporta il giornale Die Welt, rispetto a qualche anno fa il numero dei comuni più poveri si è ridotto, ma è in compenso aumentato il gap che li separa da quelli ricchi. Diversamente da quanto potremmo immaginare, il comune con più debiti si trova a Ovest.

Nelle 10 città più povere il debito è in aumento la conseguenza è una riduzione dei servizi e un’aumento delle tasse

Secondo quanto riportato Die Welt lo scorso anno, nonostante il buon andamento dell’economia e l’aumento dell’esenzione fiscale che ha interessato l’interno Paese, per le 10 città tedesche più povere i debiti sono aumentati dello 0.7% e attualmente un comune su due prevede a breve termine un ulteriore aumento del proprio debito. Le città interessate si vedono quindi costrette a risparmiare tagliando proprio nei servizi pubblici. Ciò comporta la chiusura di biblioteche e altre istituzioni culturali (nel 3% delle città), la riduzione dell’illuminazione stradale e la chiusura (o il servizio ridotto) di palestre o piscine all’aperto (nel 2% delle città) e la riduzione dei mezzi pubblici (1%). È inoltre previsto un aumento di tasse ed imposte. Nel 18% dei comuni aumenteranno le tasse sul cimitero e le imposte fondiarie, nel 15% le quote per asili e scuole a tempo pieno, nel 12% saliranno i costi dei biglietti di ingresso a piscine, concerti, musei ecc. Il 10% dei comuni aumenterà il costo dell’acqua, il 9% la tassa per la pulizia stradale e l’8% le tasse di parcheggio. Segue poi l’aumento della tassa sui rifiuti e di quella sui cani.

Le città

Le città che secondo i dati dello Statistisches Bundesamt (l’ufficio federale di statistica) hanno il debito pro capite più alto si trovano – al contrario di quanto potremmo immaginare – tutte ad ovest della Germania.

1. Pirmasens

La città più indebitata è Pirmasens, nella regione-stato Renania-Palatinato (in tedesco Rheinland-Pflaz). Nella città si ha un reddito pro capite di 36045€ e un debito pro capite di 9682€, la cui causa principale sembra essere stato lo spostamento all’estero dell’industria calzaturiera, di cui Pirmasens era un tempo il centro.

View this post on Instagram

#pirmasens #city

A post shared by 🏘🏰🏯🏭عمران'معمار'شهرساز 🏘🏰🏯🏭 (@urbanism_architect_civil) on

2. Mülheim an der Ruhr

Segue poi Mülheim an der Ruhr (nella Renania Settentrionale-Vestfalia) dove il debito pro capite è di 9036€ rispetto a un reddito pro capite di 33.210€.

3. Oberhausen

Al terzo posto, con un debito pro capite di 8959€, si trova la vicina Oberhausen (nella stessa regione), dove il reddito pro capite è di 27.945€.

4. Kaiserslautern

Kaiserslautern, anch’essa appartenente alla regione-stato Renania-Palatinato, ha un debito pro capite di 8442€ e un reddito di 45.310€.

View this post on Instagram

A perfectly perfect autumn afternoon 🍁🍂

A post shared by Gwen Bausmith (@gwenbausmith) on

5. Zweibrücken

Zweibrücken, sempre in Renania-Palatinato, ha un debito pro capite di 7376€ e un reddito di 43.531€.

6. Offenbach am Main

Offenbach am Main, confinante con Francoforte, si trova con un debito pro capite di 7304€ al sesto posto. Il reddito pro capite è di 37.493€.

7. Ludwigshafen am Rhein

A Ludwigshafen am Rhein, nella Renania-Palatinato, il debito pro capite è di 7032€. Il reddito pro capite è però superiore rispetto alle altre 9 città: 81.726€.

8. Herten

Herten, città della Renania Settentrionale-Vestfalia, ha 6893€ di debito pro capite.

9. Trier

Per Trier (in Renania-Palatinato), città in cui si trovano ancora resti risalenti all’epoca romane e sede di una celebre università, il debito pro capite ammonta a 6491€. Il reddito pro capite è invece pari a 42.119€.

View this post on Instagram

==================================== ‌🌍 Trier Germany ===================================== P H O T O B Y @burgenland.ffm ===================================== 🏆🎉 C O N G R A T U L A T I O N S 🎉🏆 ===================================== ‌D A T E 1/11/2018 ‌C H O S E N B Y @alexandra_fakiri ===================================== ‌I D T A G #hpt_burgenland_ffm F O L L O W @houses_phototrip T A G #houses_phototrip 🔵 Member of @phototrip_hubs_team ===================================== VISIT THE HUBS OF OUR FAMILY: @awesome_phototrip @portraits_phototrip @bw_phototrip @minimal_phototrip @drone_phototrip VISIT THE FRIENDLY HUBS: @kings_greece @urban_greece ====================================== #casasecasarios #la_houses #la_daw #houses_ofthe_world #total_houses #be_one_houses #beautifulhouseoldandnew #houseportrait #architecture #houses #houseandmore #thisplacematters #chasing_facades #archi_ologie #beautifulhouse #architecture_best #housestalker #archidaily #archilovers #architecturelovers #architecturephotography #awesome_phototrip #germany #wu_europe #igs_world #allbeauty_addiction #hq_globe #ig_captures

A post shared by 🏠Houses Photo Trip® (@houses_phototrip) on

10. Siegburg

Chiude la classifica Siegburg (in Renania Settentrionale-Vestfalia) con 6428€.

 

Leggi anche:L’economia vola, ma 1,4 milioni di pensionati o pensionabili tedeschi continuano a lavorare per sopravvivere


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: ©neufal54, CC0

Leave a Reply